Viaggiare News
Destinazioni News

SULLE ORME DI CIRILLO E METODIO Percorso tra i monumenti e la religiosità dell’Est Europa

sulle-traccedeisanticirilloemetodio

Con l’occasione della ricorrenza dei 1500 anni dall’Editto di Milano di Costantino, la Repubblica Ceca e quella Slovena, riaprono le VIE SLAVE e dei CAMMINI d’Europa in onore dei due evangelizzatori delle regioni orientali: Cirillo e il fratello Metodio.

Interessanti percorsi si diramano tra gli edifici religiosi dell’Europa dell’est, in particolar modo in Repubblica Ceca.

Il SENTIERO d’ORO collega i luoghi più famosi tra Boemia e Moravia. Nel passato i credenti raggiungevano i luoghi sacri e le statue miracolose con l’auspicio che le loro preghiere fossero ascoltate. Gli amanti dell’architettura storica visiteranno le chiese ed i castelli che si incontreranno su questo percorso.

Partendo da Praga il sentiero  d’oro passa dalla cittadina di Kutna Hora, fondata alla fine del 200, che nel Medioevo fu la seconda città più importante nel Regno di Boemia. Fra la moltitudine di monumenti si distingue la chiesa tardo gotica di San Jacopo, con il suo campanile e il monastero barocco.

Da qui si procede per la famosa Zdar nad Sazavou, collina patrocinata dall’UNESCO, dove si trova la chiesa di San Prokopio, creazione artistica tra le più importanti nella storia dell’architettura mondiale. Qui troviamo le opere di Giovanni Santini, creatore del particolare stile ceco, connubio tra gotico e barocco. Oggi la chiesa, trasformata in castello, ospita numerose mostre.

Si passerà poi dalla cittadina di Stara Boleslav, importantissima nella cultura ceca poiché luogo del martirio di Venceslao,ucciso, secondo la leggenda, dal fratello.

Sono stati identificati ben 10 nuovi percorsi storico-religiosi che coprono il territorio Ceco e ben 3 percorsi che ci portano dal Monte Olimpo a Salonicco.

 

Per qualsiasi informazione: consolato onorario della Repubblica Ceca TEL 871 582 81,

 

 

 

CONDIVIDI:

Articoli simili

Benessere e relax a cinque stelle al Grand Hotel Rimini e da Vinci di Cesenatico

anna.rubinetto

A Venezia, il Todaro è più bello che mai,  grazie a un mecenate d’eccezione.

anna.rubinetto

Le Fallas a Valencia annunciano l’arrivo della primavera.

redazione1

Scrivi un commento

Please enter an Access Token