Viaggiare News
festività

Progetto Adotta una mucca, il regalo di Natale originale e sostenibile

Il progetto Adotta una mucca, a distanza di diciotto anni dalla prima edizione, fa registrare ancora grandi numeri e promuove il territorio della Valsugana dal suo lato più autentico e gustoso. Un’idea per un regalo di Natale originale e sostenibile! 

In Valsugana l’amore per il territorio si tramanda di padre in figlio: un legame forte che si traduce in un impegno costante per la preservazione e valorizzazione di un inestimabile patrimonio ambientale e culturale.

I valori che contraddistinguono questa comunità sono valsi un riconoscimento di grande prestigio e rilevanza internazionale: la certificazione per il turismo sostenibile secondo i criteri del Global Sustainable Tourism Council, creati per il raggiungimento dei 17 obiettivi dello sviluppo sostenibile definiti dalle Nazioni Unite.

Un marchio ottenuto grazie al contributo dell’intera collettività, che garantisce il rispetto di rigidi standard per tutti gli aspetti ambientali, sociali ed economici che riguardano la gestione di una destinazione.

Un grande motivo di orgoglio, ma allo stesso tempo una grande responsabilità, che motiva un costante miglioramento del territorio.

Anche il progetto Adotta una mucca nel suo piccolo porta avanti questi principi: i malghesi della Valsugana, del Tesino e della Valle dei Mocheni con il loro impegno perpetuo nel valorizzare il territorio partendo dalla gestione dei pascoli e degli alpeggi diventano veri ambasciatori della montagna e protagonisti in prima persona nella tutela degli alpeggi e delle tradizioni locali.

Se l’edizione 2022 si è conclusa con oltre 2600 adozioni, le aspettative per il prossimo anno sono altissime: già centinaia le richieste di informazioni arrivate durante l’autunno per accaparrarsi un regalo originale da mettere sotto l’albero: l’adozione di una mucca della Valsugana viene infatti scelta da diversi anni come regalo green per le festività di fine anno, un dono sostenibile che garantisce un’esperienza unica in alta quota durante l’estate.

“Adotta una mucca” è un progetto solidale e ecosostenibile di APT Valsugana che valorizza le attività e la vita di montagna e permette di portare a casa i prodotti di malga a km 0. Un’iniziativa originale, adatta a ogni età e per ogni occasione, che farà trascorrere una giornata in montagna all’insegna del gusto e della conoscenza dei valori e delle tradizioni casearie di un tempo.
Ama, rispetta, godi a pieno del momento. Queste saranno le parole d’ordine durante la tua vacanza in Valsugana. Un’esperienza memorabile, arricchita dalla consapevolezza di aver preservato le preziose risorse di questa magnifica valle.

Il nostro ambiente incontaminato è frutto di una cultura che si tramanda di generazione in generazione e che è al centro del nostro stile di vita.

Sostenibilità vuol dire vivere in armonia con sé stessi e con il contesto che ci circonda

Come si adotta una mucca? 
Su www.adottaunamucca.org si può già scegliere la malga e la mucca da adottare per il 2023. Partecipano 14 malghe per un totale di 140 mucche ed è possibile scegliere la preferita, quella con la foto più simpatica o il nome più divertente.
Per adottarla basta un semplice click!
Una volta completata l’adozione si riceverà la carta d’identità della mucca prescelta e un attestato per riconoscerla in occasione della visita sui pascoli durante la propria vacanza.

L’adozione consiste in una quota di 65 euro, di cui 15 vengono destinati a progetti solidali e di gestione del territorio, mentre 50 ritornano sottoforma di prodotti caseari nel momento in cui si va a conoscere di persona la mucca adottata, durante il periodo dell’alpeggio che va da metà giugno a metà settembre.

Una volta arrivati in malga si potrà scegliere tra formaggi freschi e stagionati, gustosissime ricotte, burro, tosella e latte fresco

CONDIVIDI:

Articoli simili

Le Tre Vaselle, la location perfetta per le festività

redazione1

Eitch Borromini, dove vivere un San Valentino da favola

anna.rubinetto

Natale 2022: emozionante festeggiarlo in giro per il mondo !

Sbei

Scrivi un commento