Viaggiare News
Destinazioni Evidenza

Viaggio in Molise alla scoperta dei borghi storici

Castelpetroso

Per chi desidera trascorrere una vacanza piacevole e, al contempo, un po’ al di fuori dei soliti schemi, la soluzione ideale è senza dubbio quella di scoprire e visitare i borghi italiani più belli e pittoreschi.

Tutto il territorio italiano è costellato di borghi antichi e affascinanti, ricchi di arte e di storia e circondati da scenari naturali emozionanti. Un’occasione unica per vivere un’esperienza straordinaria, rilassarsi, scoprire il patrimonio storico italiano e ammirare la bellezza del paesaggio.

In base alle preferenze personali, si può procedere ad organizzare un tour attraverso i borghi più belli e romantici: grazie alle informazioni sempre disponibili su Il Borghista, è possibile scoprire quali siano i borghi nella regione di residenza o più vicini alla destinazione delle proprie vacanze, e pianificare così il proprio viaggio.

Organizzando ad esempio un tour del Molise, può essere molto piacevole passare dai borghi più caratteristici di questo territorio, tra i quali Castelpetroso, Bagnoli del Trigno e Frosolone sono da considerarsi tappe davvero irrinunciabili.

Castelpetroso, un viaggio nel tempo in un delizioso borgo medievale

Castelpetroso è un borgo medievale dalla suggestiva atmosfera trecentesca, caratterizzato da stretti vicoli e costruzioni in pietra, oltre alle antiche chiese e allo sfondo naturale e verdeggiante del colle che ospita il paese.

Con poco più di mille abitanti, Castelpetroso è un paese piccolo e tranquillo, posizionato tra due fresche valli, con la particolarità di un minuscolo centro storico medievale, nel quale vivono una decina di persone. Proprio qui si trova un castello di origine longobarda, oggi sede di un museo dedicato al territorio e alla cultura locale, dove è visibile anche un magnifico presepe molisano di epoca cinquecentesca.

Il simbolo del borgo di Castelpetroso è comunque la Basilica Minore dell’Addolorata, la cui edificazione risale ad una leggendaria apparizione della Vergine: il Santuario molisano è tuttora meta di pellegrinaggi con partenza da tutta Italia. La particolarità del Santuario di Castelpetroso è anche il percorso per raggiungerlo, perfetto per conoscere il patrimonio naturalistico della zona.

Bagnoli del Trigno, il borgo incastonato tra le rocce

In provincia di Isernia, nel cuore del territorio molisano, si trova Bagnoli del Trigo, un borgo avvolto nel verde, con la singolarità di avere alle spalle lo sfondo naturale di alcune rocce enormi, che creano una scena emozionante.

Proprio in merito alla sua posizione particolare e all’effetto creato da questo sfondo roccioso, il borgo di Bagnoli del Trigo è meta di moltissimi turisti e viaggiatori, tuttavia merita davvero di essere visto da vicino: la conformazione del paese e la disposizione degli elementi creano l’impressione di un lavoro di intaglio.

Un altro elemento caratteristico di questo borgo è quello di svilupparsi a due altezze differenti, con una differenza di circa 120 metri, che lo hanno diviso in due anche sotto l’aspetto sociale e culturale.

Oggi, camminare per le stradine di Bagnoli del Trigo è come viaggiare indietro nel tempo: le sue poche centinaia di abitanti non hanno niente da condividere con la vita frenetica di quest’epoca. Anche le origini del borgo sono poco note e avvolte nel mistero, per la maggior parte si tratta di leggende tramandate nel corso dei secoli, fino al Medioevo, epoca in cui il territorio era parte di un feudo.   

Nel corso del tempo, il borgo non ha comunque perso il suo fascino, e ancora oggi vive egregiamente grazie al turismo e all’artigianato.

Frosolone, un antico borgo immerso nella natura

Frosolone è un magnifico borgo, uno dei più belli non solo del Molise ma di tutta Italia. Posizionato a circa 900 metri di altezza, sugli Appennini, è circondato da un paesaggio naturale ancora incontaminato, tra antichi alberi, specchi d’acqua e rocce.

Una vera e propria oasi naturale dove rilassarsi e lasciarsi catturare dal paesaggio. Oltre alla ricchissima vegetazione, e alla presenza di qualche esemplare di lupo appenninico, ormai introvabile, l’area in cui il borgo è situato si distingue per una notevole presenza di preziosi tartufi bianchi e neri.

Un periodo di soggiorno al borgo di Frosolone è anche l’occasione ideale per fare trekking e per dedicarsi ad un’attività sportiva, dall’equitazione, all’arrampicata sportiva, al parapendio.

Un luogo davvero unico e imperdibile, soprattutto per chi desidera concedersi una vacanza non eccessivamente costosa ma comunque ricca di emozioni.

CONDIVIDI:

Articoli simili

Il volo inaugurale dell’A380 di British Airways atterra ad Hollywood

redazione1

eDreams: un viaggio alla scoperta dell’artigianato italiano

anna.rubinetto

Pafos, l’eccellenza nelle destinazioni sportive

claudia.dimeglio

Scrivi un commento

Please enter an Access Token