Viaggiare News
Hotel

Relax all’Holzner hotel in stile liberty alpino

Una finestra soleggiata, a cielo aperto, affacciata sui panorami mozzafiato delle Dolomiti. Una vista a 360 gradi che spazia dal Sas de Putia alle Cime delle Odle fino allo Scillar, al Catinaccio, al Latemar.  

Nel cuore dell’Alto Adige, sopra Bolzano, si estende a mille e duecento metri di altezza l’altipiano del Renon, raggiungibile con la comoda e panoramica funivia che parte poco lontano dalla stazione ferroviaria del capoluogo.

I dolci pendii dei vigneti a valle fino alle vette più alte della catena alpina, offrono un colpo d’occhio da cartolina impreziosito dai caratteristici paesini che si raggiungono comodamente con lo storico trenino con vagoni d’epoca che collega Soprabolzano con Collalbo.

I SENTIERI DI SIGMUND FREUD

L’altipiano del Renon, luogo privilegiato di villeggiatura fin dal 500, è una località dove il sole brilla per quasi 300 giorni all’anno.

L’estate è la stagione più adatta per un week end lungo dedicato a rilassanti passeggiate sui sentieri cari a Sigmund Freud o scoprire le Piramidi di Terra, curioso fenomeno geologico che affascina grandi e piccini, o ammirare il lago di Costalovara.

Ma anche vivere e capire le tradizioni, scoprire rocche, castelli e chiese. Come quella di San Giorgio e San Giacomo Soprabolzano che conserva  bellissime pitture murali della fine del XIII secolo.

HOLZNER, HOTEL IN LIBERTY ALPINO

Si può trascorrere la mattina nei boschi e poi rilassarsi nella luminosa Spa dell’ Holzner di Soprabolzano, storico hotel in stile liberty, che si trova proprio all’arrivo della funivia che parte da Bolzano.

Una vera oasi di pace. Costruito nel 1908, il Parkhotel Holzner continua a stupire per il design liberty alpino armoniosamente fuso alle linee pulite tipiche dello stile moderno.

Luogo ideale per una vacanza a misura di famiglia (fa parte dei Familienhotels Sudtirol), tra relax divertimento, gastronomia gourmet ed eccellenti proposte wellness, da 120 anni (quattro generazioni) la struttura è gestita con grande professionalità dalla famiglia Holzner.

Nel corso degli anni le necessarie ristrutturazioni non hanno cancellato i dettagli di richiamano al passato che si inseriscono armoniosamente nel presente.

Per i bimbi c’è l’ampio parco affacciato sullo scenario delle Dolomiti, in cui giocare e fare la conoscenza degli animali (caprette, alpaca) dello “zoo delle coccole”. Gli adulti possono scegliere tra le molte escursioni in alta montagna con le mountain-bike (noleggio gratuito).

Per il relax completo c’è l’ampia area wellness con piscina interna ed esterna, sauna panoramica e la “Liberty Spa di ben 800 metri quadri con una gamma completa  di trattamenti.

Una coccola da regalare al corpo e alla mente.

Le due tipologie di camere quelle in stile liberty e le nuove junior suite sono accoglienti e super confortevoli. Grande attenzione alla sostenibilità. “Una scelta – afferma il proprietario Wolfgang Holzner – in linea con la nostra filosofia di rispetto dell’ambiente e dei nostri ospiti e del personale”.

DONATO SINIGAGLIA

CONDIVIDI:

Articoli simili

A San Cassiano trattamenti all’uva all’Hotel Fanes

claudia.dimeglio

Conoscere i Caraibi scegliendo dal catalogo America World adesso è possibile

redazione1

San Valentino e carnevale, feste al castello di Grumello

claudia.dimeglio

Scrivi un commento

Please enter an Access Token