Viaggiare News
News Slide2

5 consigli per noleggiare uno scooter in Sardegna

noleggio scooterLa scelta di noleggiare uno scooter per visitare la Sardegna è la soluzione ideale per chi cerca un mezzo di trasporto pratico e funzionale. Rispetto ad altri mezzi, come ad esempio la macchina, lo scooter offre numerosi vantaggi a cui è difficile rinunciare.

Oggi vogliamo parlarti del perché è consigliato noleggiare uno scooter in Sardegna e su cosa prestare attenzione prima di procedere con la prenotazione.

Iniziamo!

Visitare l’isola in sella allo scooter

Viaggiare su due ruote offre tanti vantaggi, primo fra tutti il fatto di poter raggiungere le tappe del tuo viaggio in modo veloce e senza restare imbottigliato nel traffico. Che dire poi del parcheggio? Soprattutto nelle zone turistiche più affollate, quando si viaggia in auto, trovare parcheggio può diventare snervante mentre invece con lo scooter questo non sarà più un problema.

Lo scooter è un buon mezzo di trasporto per raggiungere le diverse località turistiche, anche situate nell’entroterra, e le spiagge più selvagge. Se si viaggia da soli o in due, rappresenta un’ottima scelta, soprattutto per chi è abituato a utilizzare questo mezzo di trasporto e non sa rinunciare alla brezza sul viso e al vento tra i capelli.

Esistono però alcune note negative, in particolare per quanto riguarda i bagagli che puoi portare con sé. Se in macchina lo spazio non è un problema, in scooter è necessario fare i conti con l’assenza del bagagliaio e dovrai dimostrare di avere ottime doti organizzative per racchiudere tutto il necessario in uno zaino.

Quali sono i consigli che vogliamo darti prima di iniziare a organizzare il tuo viaggio in Sardegna?

 

1 – I documenti necessari per il noleggio

Noleggiare uno scooter richiede gli stessi requisiti per il noleggio auto. Per prima cosa dovrai garantire l’età minima e possedere la patente per la guida del mezzo di trasporto che hai selezionato. La maggior parte delle compagnie richiedono la carta di credito come garanzia del noleggio ma esistono altre realtà, come Ellepirental, che accettano anche contanti e carte di debito. La prima cosa a cui prestare attenzione riguarda proprio le modalità di pagamento accettate.

Tra i documenti richiesti per procedere con il noleggio in aeroporto troviamo quindi:

  • un documento d’identità;
  • la patente di guida;
  • la carta di credito o altri metodi di pagamento ammessi dalla compagnia.

2 – Requisiti richiesti

Chi noleggia uno scooter deve rispettare l’età minima richiesta al conducente, ovvero 21 anni. Inoltre, come per il noleggio della macchina, anche in questo caso la patente dovrà essere valida da almeno due anni. Senza questi requisiti non sarà possibile procedere con il noleggio del mezzo di trasporto.

3 – L’assicurazione

Il capitolo assicurazione è quello che desta maggiore dubbi quando si sceglie di noleggiare un mezzo di trasporto. Ecco perché ti suggeriamo di leggere attentamente le clausole e, per qualsiasi dubbio, contattare l’agenzia di riferimento così da risolvere ogni incertezza.

L’assicurazione è un fattore che determina anche il costo del noleggio. Molto dipende dal tipo di mezzo scelto, dal periodo, dalla durata del noleggio e dal tipo di copertura offerto dall’assicurazione. È prevista l’assistenza stradale e ci sono garanzie in caso di furto e incendio? Cosa succede in caso di incidenti e di multe? È prevista una copertura in caso di infortuni del conducente? Se queste informazioni non sono chiare fin da subito ti suggeriamo di contattare l’assistenza prima di procedere con la prenotazione.

4 – Attenzione al bagaglio

Il bagaglio… ogni anno prima delle vacanze estive si ripete la stessa scena. I buoni propositi sono tutti incentrati su “porto solo l’essenziale”. In realtà, quando ci troviamo davanti alla valigia da riempire non riusciamo a controllare quell’impulso che ci spinge a portare l’intero guardaroba.

Quando si viaggia in scooter questo non può succedere perché, per ovvie questioni di spazio, sarebbe impensabile portarsi dietro una valigia grande, ancor di più quando si viaggia in due.

Ti suggeriamo di fare una lista di cose indispensabili e di eliminare tutto ciò che non è essenziale per il tuo viaggio. Ti basterà seguire fedelmente la lista per resistere alla tentazione di portare con te tutto ciò che è seguito dal mantra “lo porto perché non si sa mai”.

5 – Le mete che non puoi perderti

Infine, l’ultimo consiglio riguarda le mete che non puoi perderti, soprattutto se viaggi in sella allo scooter. Non vogliamo suggerirti spiagge o siti archeologici, da questo punto di vista avrai ampia scelta in base alle tue necessità. C’è un aspetto che viene sottovalutato, e talvolta non si considera affatto, e sono le strade panoramiche.

Quali sono quelle più belle? Ecco le 5 strade da non perdere:

  1. la Litoranea Alghero – Bosa
  2. la Fontanamare – Nebida – Masua
  3. la Litoranea Cagliari – Villasimius
  4. la strada Chia – Teulada
  5. la Vecchia Orientale Sarda 125. (tratto Campu Omu)

Quando ci si trova, per caso, a percorrere queste strade si rimane estasiati e per questo ti suggeriamo di inserirle nel tuo itinerario di viaggio!

CONDIVIDI:

Articoli simili

Tour2000 ‬lancia il concorso‭ ”‬Vinci e vola dove nasce il rum”.

anna.rubinetto

Un’estate piena di sorprese al Badrutt’s Palace Hotel

claudia.dimeglio

Hotels.com: un italiano su tre salta il lavoro per vedere una partita sportiva

redazione1

Scrivi un commento

Please enter an Access Token