Viaggiare News
Il mio viaggio News

Vacanza per single: come organizzare un viaggio da soli

vacanza single

La vacanza single è il nuovo modello di viaggio. Se prima le persone – soprattutto di sesso femminile – avevano molti timori a partire in solitaria, oggi non è più così. Ci sono tantissimi modi per organizzare il proprio itinerario e godersi Paesi, culture, nuovi luoghi. Scopriamo tutto quello che serve sapere per fare una vacanza single entusiasmante e in sicurezza.

Dove andare in vacanza da soli

La prima e più urgente questione da affrontare quando si organizza una vacanza da soli è scegliere la meta. Infatti ci sono luoghi in cui può essere poco pratico essere soli. Ad esempio, territori a rischio, oppure Paesi in cui vigono leggi molto severe nei confronti di alcune persone, come donne, omosessuali, ecc…

Pertanto, meglio documentarsi prima per capire se la meta selezionata è sicura o meno per voi. Ma niente paura, se volete fare una vacanza single non è detto che dobbiate essere completamenti soli.

Quali sono le mete delle vacanze per single

Tra le mete più amate dai viaggiatori in solitaria c’è l’Asia, meta che incanta oggi come in tempi remoti tantissime persone. Una classifica di Speed Vacanze anni fa affermava che i viaggiatori single prediligevano come meta per le vacanze l’Italia rispetto all’estero.

Il magazine The Travel ha stilato una classifica delle mete che le persone sole prediligono per le vacanze o addirittura per trasferirsi. Ecco quali sono:

  1. Panama, per la sua vivacità, la caliente vita notturna e la bellezza delle sue chiese e spiagge.
  2. Olanda, dove il relax e la tranquillità sono di casa.
  3. Costa Rica, spiagge e foreste per un mix irresistibile.
  4. Svizzera, il luogo giusto in cui andare tutto l’anno.
  5. Spagna, sole, buon cibo e tanta vita sociale.

Chi organizza vacanze per single

Vacanze per single o vacanza single in gruppo? Ci sono diverse formule per partire quando si è soli. Ci sono ad esempio gruppi organizzati. Si percorre il luogo o i luoghi che si vuole visitare insieme ad altre persone che, anche loro, hanno scelto di viaggiare da soli.

Avventure nel mondo potrebbe fare al caso vostro. Organizzano viaggi ovunque in cui si parte con un gruppo di sconosciuti, che poi diventeranno sempre più conosciuti lungo il cammino. Si possono scegliere le vacanze in base alla data, al budget a disposizione o al luogo, e poi si seleziona il tipo di formula più adatta alle proprie esigenze.

We Road utilizza la medesima formula. Viaggi organizzati in gruppi di 15 persone, divise per età, che possono non conoscersi fino al giorno in cui si ritrovano tutti insieme al punto di incontro. Anche in questo caso le mete sono le più disparate, dall’Italia al Vietnam, dagli USA all’Africa. Insieme al pacchetto, si possono acquistare anche le esperienze.

Queste formule permettono di fare una vacanza da single in totale sicurezza e visitando tantissimi luoghi che forse non si sarebbero visti. Inoltre, comparati ad un viaggio organizzato completamente da soli, spesso c’è un risparmio notevole.

Sono nuovi modi che le persone hanno per connettersi, vivere esperienze, in un momento storico in cui spesso le coppie si sfaldano ed è difficile riuscire a conciliare le esigenze degli amici per viaggiare insieme.

5 tips per fare una vacanza single

In una guida per una vacanza single non possono mancare le tips, i suggerimenti utili per partire soli senza avere problemi.

  1. Budget: partite solamente con un ampio budget perché, essendo soli, non potrete appoggiarvi su nessuno. Portate più carte e soldi in contanti.
  2. Sicurezza: è importantissimo prestare la massima attenzione ovunque vi troviate.
  3. Numeri utili: non vi basterà il telefono cellulare. Portate anche un’agendina in cui segnare tutti i numeri di telefono che vi potrebbero servire in vacanza. Non solo quello delle persone vicine, ma anche ospedali, mezzi di trasporto, polizia, ecc… dei luoghi in cui vi trovate.
  4. Pagate il conto in anticipo: che stiate in hotel o in un b&b non importa. Chiedete di pagare in anticipo, così, anche se vi trovaste senza portafoglio, perlomeno quel posto è assicurato.
  5. Imparate le abitudini e leggi del luogo. Attenzione ai Paesi Esteri che scegliete. Studiate prima tutto, così da non commettere errori che vi potrebbero costare cari.
CONDIVIDI:

Articoli simili

HomeAway: alcune proposte per scoprire gli sport invernali più insoliti

redazione1

Hotels.com: le più belle città sotterranee al mondo

redazione1

Homelidays: case vacanza a pochi passi dalla spiaggia

redazione1

Scrivi un commento

Please enter an Access Token