Viaggiare News
Destinazioni

Filippine: conoscerle con esperienze insolite

FilippineLe Filippine sono una destinazione veramente unica, grazie alle oltre 7.000 isole, ognuna diversa dall’altra, che offrono natura, cultura e divertimento.

Insomma, ce n’è per tutti i gusti! 

Che si tratti di rilassarsi sulle spiagge o in montagna, godersi la vita cittadina o immergersi nella cultura indigena, ognuno può trovare l’esperienza perfetta.

Se poi si è alla ricerca di attività davvero uniche e fuori dall’ordinario, le Filippine ne offrono in quantità: ecco qui alcuni  esempi.

  • Pedala per Intramuros su una Bamboo Bike

Intramuros, il cuore di Manila, è una tappa immancabile per la scoperta della capitale filippina. Per chi non vuole la solita visita guidata, ecco un’alternativa ecologica: guidare una bicicletta di bambù.
Bambike Ecotours è l’agenzia che mette a disposizione i Bambassador, e cioè le guide che durante il tour raccontano della storica città fortezza, e ovviamente le Bamboo bike, rigorosamente fatte a mano e disponibili in molte opzioni per una visita sicura e confortevole.

  • Affronta le strade tortuose di Banaue con uno scooter di legno

Chi vuole visitare il sito UNESCO delle Terrazze di Riso nella Cordillera filippina, può immergersi completamente nella cultura della regione usando un mezzo di trasporto locale: sulle montagne di Banaue è infatti possibile fare il pieno di adrenalina grazie a un tour in sella a scooter realizzati con il legno, intagliati a mano e capaci di raggiungere i 50 chilometri orari.
Questi scooter, realizzati con frammenti di legno e pezzi di vecchi pneumatici, sono una prova delle abilità e dell’ingegnosità dell’intaglio del legno della popolazione Ifugao.

  • Metti alla prova l’equilibrio con i trampoli in bambù a Cebu

Tra mare, foreste e cultura, a Cebu non mancano gli espedienti per divertirsi. L’isola è anche il luogo di nascita del Kadang-Kadang (Karang), un antico gioco filippino che consiste nel camminare – o meglio, correre – su trampoli di bambù.
Il Kadang-Kadang è ancora oggi praticato in tutta l’isola, e i turisti possono testare equilibrio e velocità saltando su un paio di trampoli partecipando ad una gara a squadre per una corsa (si fa per dire) di 100 metri.

  • Vivi un’avventura in fuoristrada a Pampanga

Pampanga non è solo la più importante destinazione culinaria filippina, ma offre anche tante attività all’aria aperta. In particolare, è possibile fare un tour in fuoristrada nei terreni sabbiosi rimasti dalla devastante eruzione del Monte Pinatubo del 1991, salendo anche sulle pendici del vulcano. Numerosi operatori turistici offrono visite guidate in quad 4×4 o motociclette attraverso questo paesaggio unico.-

  • Rilassati in un bagno Kawa ad Antique

Il Kawa è un calderone gigante usato generalmente per cucinare piatti delle feste, ma ad Antique offre un’esperienza rustica e rilassante.
Le località di montagna accolgono infatti i visitatori dopo un trekking nei boschi di Tibian con un rinfrescante bagno caldo in un kawa, con acqua riscaldata su fuoco a legna e profumata con erbe aromatiche e fiori.

  • Scopri l’Aquila delle Filippine a Davao

L’aquila delle Filippine, la più grande al mondo per lunghezza e superficie alare, è considerata l’uccello nazionale.
Oggi considerata in pericolo di estinzione, è protetta come il sito UNESCO  Mount Hamiguitan Range Wildlife Sacturary a Davao.
Qui un trekking un po’ impegnativo è ricompensato da tantissima biodiversità, con animali endemici che includono la maestosa aquila delle Filippine.
Chi desidera invece studiare la biodiversità in un ambiente più protetto può visitare il museo di scienze naturali all’interno della struttura.
Per una rapida occhiata alle aquile, è anche possibile visitare il Philippine Eagle Center, una foresta pluviale privata a Davao City che cura e alleva l’aquila filippina in cattività.

  • Imparare l’arte indigena della tessitura nella Cordillera

Le tribù montane della regione della Cordillera hanno una ricca tradizione culturale che trova la sua massima espressione nella realizzazione di tessuti tipici.

Il tour porta i viaggiatori a visitare splendide esposizioni sui tessuti prodotti nella regione, utilizzando cotone e altre fibre naturali tessute a trame nei disegni tradizionali tramite telai tramandati di generazione in generazione.
I tour includono soste per ammirare la tessitura in villaggi e musei, con l’opportunità di fare shopping di questi lavori fatti a mano, cuciti in splendidi capi di abbigliamento o incorporati in pezzi decorativi per la casa.

  • Scegli un’esperienza green

Il circuito Organic Green Tour torna alle origini della tradizione gastronomica filippina, attraverso visite guidate a fattorie biologiche e pasti tradizionali cucinati con i prodotti appena raccolti.
Il tour attraversa l’area Baguio-LaTrinidad-Itogon-Sablan-Tuba-Tublay (BLISTT) con due destinazioni agrituristiche, la Benguet Agro-Eco Farm a Sablan e la UM-A Farm a Tuba.

Tra le attività sono proposte il pick-and-pay e l’opportunità di prendere parte a una tradizionale celebrazione comunitaria organizzata dai contadini intorno a un caldo falò nell’aria fresca della montagna.

CONDIVIDI:

Articoli simili

In Mozambico e Zimbabwe, Rani Resort offre strutture di qualità premiate agli World Travel Awards

redazione1

Vacanze scelte con un click. British Airways offre il servizio Dynamic Packaging

redazione1

Bràulio Vertical tour 2013 in sei regioni italiane

claudia.dimeglio

Scrivi un commento

Please enter an Access Token