Destinazioni Evidenza

Livigno: cosa fare nelle giornate di pioggia?

Livigno, situata in una valle sempre ricca di sole, anche nei giorni di pioggia offre la possibilità di trascorrere bei momenti , in modo che la vacanza, circondati dalla maestosità delle Alpi, sia davvero  indimenticabile.

Sono numerose infatti le attrattive del Piccolo Tibet per il divertimento e il relax di tutta la famiglia, anche nei giorni di pioggia: dal panoramico giro delle Tee, a una nuotata nella piscina con acqua salata del centro Aquagranda, fino alle attività ricreative presso la stalla dei vitellini o alle malghe per familiarizzare con le antiche tradizioni contadine.

Divertimento e relax ad Aquagranda

Nelle giornate di pioggia, una tappa irrinunciabile per rilassarsi e divertirsi è Aquagranda, centro wellness e fitness tra i più grandi in Europa.
Aquagranda è l’ideale per le famiglie e sa mettere tutti d’accordo grazie alla sua area Slide and Fun, con la piscina baby, il castello con scivoli d’acqua, gli acquascivoli adrenalinici, gli idromassaggi e i getti d’acqua.
Per chi è alla ricerca invece di tranquillità, l’Area Wellness & Relax è il paradiso del benessere grazie alle sue saune a diversa temperatura e grado di umidità, i suoi bagni di vapore curativi con effetti benefici sulla respirazione, la sua suggestiva piscina con acqua salata per sperimentare istanti di puro relax, e il percorso Kneipp per stimolare la circolazione.
Ogni giorno all’interno dell’area si possono sperimentare i benefici del rituale “Aufguss” con il Maestro di sauna. Inoltre grazie alle 4 cabine di massaggi è possibile concedersi un esclusivo momento di benessere scegliendo tra massaggio Lomi-Lomi Hawaiiano, Pinda Ayurvedico, rilassante, sportivo o personalizzato, o ancora uno degli speciali trattamenti viso e corpo.

Sentiero delle Tee

 
A Livigno è possibile passeggiare lungo il sentiero delle Tee, circondati dalle fronde degli alberi che fungono da riparo naturale. Il sentiero porta gli amanti del trekking alla scoperta delle piccole baite e fienili tipici della tradizione livignasca, un tempo erano le abitazioni estive dei pastori e oggi in buona parte ristrutturate.
La partenza è da Pont de la Calcheira a 1846 m, da qui attraverando sterrati e sentieri immersi nella natura, è possibile godersi un incantevole percorso panoramico a mezza costa, protetti dai maestosi larici. Tra le Tee più belle di questo sentiero spiccano Tea da Taglieda, Tea del Pel, e il Ristoro Tea da Borch. Il percorso prosegue attraversando la valle e risalendo sul versante opposto in direzione lago, si attraversa la frazione Teola e si scende verso il lago dopo aver incontrato le Tee di Pemont, Desjana e del Brun.
La ciclabile che passa dalle sponde del Lago fa ritornare al Pont de la Calcheira. Un percorso che offre altresì una bellissima vista su Livigno e la possibilità di accedere direttamente al Paese in caso di brutto tempo improvviso, o presso i numerosi punti ristoro dove trovare riparo.
Per chi ama passeggiare sotto la pioggia, inoltre, il suggestivo Sentiero d’Arte o la Pista Ciclabile sono alternative ideali.

Un tuffo nel passato al MUS!

Livigno non è solo natura e sport: parte importante della quotidianità del Piccolo Tibet sono anche la storia e la cultura, che arricchiscono il soggiorno dei visitatori con una serie di peculiarità tutte da scoprire.
Il Mus!, il museo etnografico di Livigno e Trepalle, accompagna il visitatore nella scoperta del passato di questo territorio per comprendere le dinamiche che lo hanno portato da tranquillo villaggio contadino a vivace centro turistico.
Attraverso la ricostruzione fedele di ambienti domestici e interessanti sezioni tematiche, il museo testimonia lo spirito di adattamento e l’arte di arrangiarsi con poco, che da sempre contraddistinguono i livignaschi e i trepallini.
Situato in un’antica abitazione in legno e muratura, il museo etnografico affonda le sue radici alla fine del XVIII secolo. Il percorso museale è fruibile con guida o in autonomia, grazie ai pannelli informativi presenti in ogni stanza e alla pratica audio guida, un’app gratuita che il visitatore può scaricare direttamente sul proprio smartphone.
Nel periodo estivo si può partecipare alla visita di alcune chiese del territorio alla scoperta, ad esempio, della Chiesa di San Rocco  e la Chiesa di S. Maria Nascente.

Livigno: shopping glam and slow

 
A Livigno la vacanza non finisce mai, neanche nei giorni di pioggia.
Un’altra idea in caso di brutto tempo è lo shopping, grazie alla vasta offerta di negozi, oltre 250, tra boutique esclusive, brand di fama internazionale, e lussuosi flagship store aperti tutto l’anno.
A questi si aggiungono, le botteghe degli artigiani locali legate alle tradizioni, i negozi sportivi specializzati, dove trovare scarpe, abbigliamento e attrezzature, le profumerie con assortimenti di ogni fragranza e brand, e le gioiellerie con tutti i mush have del momento.
Non mancano gli hi-tech store con i preziosi consigli degli esperti su smartphone, macchine fotografiche, pc, smartwatch, auricolari, altoparlanti e moltissimi altri accessori.
Inoltre, grazie al nuovo aggiornamento del’App My Livigno, è possibile consultare gli orari di apertura di tutti i negozi e scoprire dove trovare i propri brand preferiti con un semplice tap sullo schermo dello smartphone.
Livigno promuove un’esperienza di shopping basata su un’offerta diversificata per tutti i gusti e portafogli, ma soprattutto qui lo shopping è Glamour & Slow, da vivere passo dopo passo nell’esclusivo mall a cielo aperto, alla ricerca del proprio brand preferito, circondati dalla natura incontaminata della Valle.

Alla scoperta delle tradizioni rurali

Un soggiorno a Livigno è anche un’occasione preziosa per imparare qualcosa di nuovo: grandi e piccini possono esplorare il mondo legato alle tradizioni campestri e contadine nel contesto delle malghe, autentiche holiday farm.
La visita alla stalla dei vitellini presso la Malga Vago permette di sperimentare l’arte della mungitura, dal lunedì al giovedì fino al 7 settembre, qui gli ospiti avranno anche la possibilità di dare da bere ai vitellini. Inoltre, il martedì e il giovedì, dopo la mungitura e la visita al caseificio, si potrà assaporare il meglio della tradizione livignasca gustando la colazione con i prodotti di “Tast“, il progetto creato dall’Associazione Cuochi e Pasticceri di Livigno per conoscere da vicino i sapori e i prodotti più autentici della tradizione.

La giornata del contadino inoltre è una fantastica esperienza per vivere la vita del contadino in una tipica malga. L’attività ha inizio alle 17.00 alla Malga Federia con la mungitura e il ricovero degli animali nella stalla.
A seguire, una cena tipica caratterizzata da piatti appetitosi e ingredienti genuini a chilometro zero, e il pernottamento in malga.
La mattina successiva, dopo la sveglia all’alba, si proseguirà con il pascolo degli animali e con la colazione. L’attività si concluderà in tarda mattinata con il rientro a valle.
La Visita in latteria infine è una mattinata dedicata alla scoperta del latte, accompagnati da una persona del luogo: si comincia con una speciale visita in alcune stanze del Mus! dove sono custoditi antichi oggetti della lavorazione del latte e dei suoi derivati.
Qui si potrà approfondire la storia del latte come fonte di sostentamento e cardine di un’ economia agricola che ancora oggi sopravvive.
Si prosegue spostandosi alla Latteria di Livigno dove si potrà vedere da vicino la produzione casearia e gli innovativi macchinari.
Per maggiori informazioni: www.livigno.eu

Articoli simili

Borromeoexperience, il turismo è ecosostenibile con le mappe in carta riciclata

anna.rubinetto

Per conoscere Cipro approfittate dei numerosi tour guidati gratuiti!

claudia.dimeglio

Con Italo la letteratura è a portata di mano

redazione1

Scrivi un commento