Destinazioni Evidenza

Vacanza a Palermo tra mare e monumenti. Dove andare e cosa visitare

Se non siete mai stati a Palermo, sappiate che si tratta di una perla dell’isola e che le ragioni per visitarla sono tantissime.

I popoli che hanno contaminato questa incantevole città, ovvero arabi, fenici, greci, normanni e spagnoli hanno lasciato una loro indelebile impronta, per questo motivo un viaggio a Palermo non vi farà mai pentire della scelta. 

Se site amanti del mare, troverete in quest’isola tante soluzioni interessanti con spiagge incantevoli e acque cristalline. Le attrazioni sono tantissime e meriteranno la vostra vacanza a Palermo, città ricca d’arte, storia, monumenti, ma anche di divertimento e movida che nulla invidiano ad altre città. Vediamo insieme quali sono i principali luoghi di interesse e dove andare a Palermo per trascorrere una vera e propria vacanza da sogno.

Viaggio a Palermo. Dove andare? Ecco i principali luoghi di interesse del centro storico 

Quando vi troverete nel centro storico palermitano, tra i tanti monumenti e luoghi da visitare, potrete fare una tappa al famosissimo Palazzo dei Normanni, conosciuto anche come Palazzo Reale di Palermo, una delle attrazioni più visitate dai turisti di tutto il mondo. Oggi questo palazzo è destinato ad accogliere l’Assemblea Regionale Siciliana. Il Palazzo Reale si trova in Piazza Indipendenza, nel centro storico della città e rappresenta un suggestivo mix di culture: fu eretto per accogliere gli emiri arabi, occupato successivamente dai Normanni che lo accrebbero e infine dagli Spagnoli. 

L’architettura del palazzo è dunque contaminata dalle tante occupazioni; al suo interno si possono visitare cortili e giardini fiabeschi e la bellissima Sala di Re Ruggero, arricchita di mosaici davvero unici. La parte più interessante è la Cappella Palatina, commissionata proprio da Ruggero II per potervi eseguire le messe della famiglia reale e realizzata secondo lo stile architettonico arabo-normanno-bizantino. In particolare, quella che è ritenuta la più bella chiesa bizantina palermitana, vanta degli elementi che la rendono unica, come i mosaici realizzati in oro e destinati ad arricchire sia il soffitto e sia le pareti.

La seconda tappa nel centro storico della città prevede la visita della chiesa medievale normanna di San Giovanni degli Eremiti. Si tratta di un monumento realizzato in stile normanno-musulmano molto noto e riconoscibile sin dalla prima occhiata, grazie alle cupole rossastre. Il Chiostro e i giardini presenti al suo interno sono incantevoli e sembrano essere un luogo lontano nel tempo, dove potrete trovare refrigerio. Percorrendo via Vittorio Emanuele, detta anche Cassaro, giungerete sino alla mastodontica Cattedrale di Palermo, realizzata con un mix di stili eccezionali davvero affascinanti. Sui tetti della Cattedrale è possibile ammirare la città dall’alto. All’interno della Cripta, invece, sono sepolti vari regnanti, incluso Ruggero II; si trova qui anche il famoso Tesoro della Cattedrale, ovvero gioielli e preziosi risalenti al XII secolo.

Altro posto da non perdere è il coloratissimo Mercato di Ballarò, dove è possibile acquistare, ma anche solo ammirare, gli ottimi prodotti siciliani come frutta, verdura, carne, pesce e altre prelibatezze da street food. Visitate l’incrocio dei Quattro Canti, situato tra via Vittorio Emanuele e via Maqueda: qui ammirerete 4 facciate perfettamente simmetriche, realizzate seguendo il medesimo modello. Vi è una fontana che rappresenta le stagioni, alcune statue di re palermitani e infine i quattro santi patroni della città. Andate avanti per via Maqueda e dirigetevi verso il Teatro Massimo Vittorio Emanuele, il più grande teatro d’opera di tutta Italia e il terzo d’Europa (preceduto solamente quelli di Parigi e Vienna). Per costruirlo furono distrutte due chiese e un convento. Ancora oggi il teatro ospita opere di livello mondiale, ma è anche visitabile con delle guide.

Il Museo Archeologico di Palermo si trova nei pressi del teatro e racchiude opere d’epoca romana, egizia, etrusca e greca, alcune delle quali arrivano direttamente dal Tempio di Selinunte. Sono molto accoglienti anche i giardini e i cortili interni e le varie fontane. All’interno di Palazzo Abatellis si trova la Galleria d’Arte Regionale della Sicilia, che ospita una sontuosa collezioni di affreschi, dipinti e statue. Il palazzo è realizzato in stile gotico-catalano e non potrete perdere affreschi come “Trionfo della Morte“, il trittico “Malvagna” di Mabuse e l’”Annunciazione della Vergine” del Messina.

Il Foro Italico è un enorme giardino pubblico che si affaccia sul mare e il lungomare è il posto ideale per una passeggiata rilassante e fresca grazie agli alberi. L’Orto Botanico di Villa Giulia si trova vicino al Foro Italico, in via Lincoln ed è il luogo ideale per prendere il fresco e ammirare piante e alberi esotici e mediterranei, ma anche le gradevoli statue e fontane. Le Catacombe dei Cappuccini di Palermo, che contengono quasi ottomila salme, molte delle quali esposte sulle pareti, sono sicuramente un posto originale da visitare. In questo luogo, inizialmente, trovarono sepoltura solo i monaci, mentre dopo vi furono tumulati anche nobili e clericali siciliani, i cui corpi sono conservati benissimo grazie al particolare processo di disidratazione e imbalsamazione. Qui si trova la mummia di Rosaria, la bimba di soli 2 anni che è talmente ben conservata da sembrare ancora viva.

Oltre ai luoghi e i monumenti sopra citati, vi sono tante altre attrazioni interessanti da visitare. Di seguito, abbiamo raccolto l’elenco completo di cosa visitare a Palermo:

  • Palazzo dei Normanni
  • Cappella Palatina
  • Chiesa di San Giovanni degli Eremiti
  • Via Vittorio Emanuele, detta anche Cassaro
  • Cattedrale di Palermo
  • Mercato di Ballarò
  • Mercato della Vucciria
  • I Quattro Canti
  • Via Maqueda
  • Teatro Massimo Vittorio Emanuele
  • Museo Archeologico di Palermo
  • Palazzo Abatellis e la Galleria d’Arte Regionale della Sicilia
  • Il Foro Italico
  • L’Orto Botanico e Villa Giulia
  • Catacombe dei Cappuccini di Palermo
  • Palazzo Gangi 
  • Palazzo Chiaramonte 
  • Palazzo Mirto 
  • Palazzo della Zisa e il Museo d’Arte Islamica 
  • La chiesa di Santa Maria dell’Ammiraglio, detta anche la Martorana
  • Chiesa di San Cataldo
  • Chiesa di Santa Caterina
  • Chiesa di Santa Maria della Catena
  • Chiesa del Gesù
  • Chiesa del Carmine Maggiore
  • Chiesa di San Domenico 
  • Chiesa di Sant’Antonio Abate
  • Chiesa di San Matteo

Vacanze a Palermo sul mare: Mondello, Cefalù e le altre spiagge 

Imperdibile, se volete trascorrere le vacanze a Palermo sul mare, la piccola e pittoresca città di Cefalù e la sua spiaggia caraibica, a un’ora d’auto da Palermo. Non solo potrete rilassarvi passeggiando sul lungomare e nell’incantevole centro storico, ma tra un tuffo in acque cristalline e un bagno di sole, potrete visitare anche la Cattedrale, dichiarata Patrimonio Mondiale dell’Unesco. Potrete salire sull’alta roccia che domina la città e ammirare un emozionante vista sul mare e dintorni. A Cefalù gli amanti del genere amano praticare parapendio, proprio perché il posto bellissimo si presta per essere visto anche dall’alto.

La spiaggia di Mondello, uno dei posti di mare della Sicilia più noti e amati dai turisti, si trova a soli trenta minuti d’auto da Palermo, dietro il Monte Pellegrino. La sabbia sottile e il mare limpido che accolgono i vacanzieri valgono sicuramente il viaggio. I palermitani amano recarsi in questo posto, le spiagge sono attrezzate oppure pubbliche e non mancano locali e ristoranti nei quali assaporare la cucina tipica del posto. Le acque sono degradate, pertanto si tratta di un posto ideale per famiglie con bambini. A Mondello ammirerete tutta una serie di ville in stile Liberty davvero magnificenti.

La spiaggia dell’Addaura, situata nell’omonimo borgo marinaro, si trova a pochi minuti di auto da Mondello. È meno conosciuta dai turisti ma amata dai palermitani per la sua bellezza e l’acqua cristallina. Si estende per un lungo tratto di costa e comprende svariate calette con spiagge, scogli o ciottoli. Ideale anche per le famiglie con bambini le cale con spiagge di finissima sabbia. Non mancano le aree attrezzate con lidi, chioschi, bar e ristoranti. È un’ottima alternativa per chi vuole andare al mare senza allontanarsi troppo da Palermo.

La costa di Palermo offre numerose spiagge e piccole cale di ogni genere, dalla sabbia più fine agli scogli più selvaggi. È davvero difficile elencare tutte le spiagge e le baie, proviamo comunque a raccoglierle nell’elenco sotto indicato:

  • Spiaggia di Cefalù 
  • Spiaggia di Mondello
  • Spiaggia Addaura
  • Spiaggia Vergine Maria
  • Spiaggia dell’Arenella
  • Spiaggia di Aspra
  • Baia dei Francesi
  • Spiaggia Kafara
  • Caletta di Sant’Elia 
  • la Riserva dello Zingaro

Vacanze a Palermo e dintorni: Altre località da visitare vicino Palermo

Come abbiamo già visto, ci sono molte località e spiagge da scoprire nei dintorni di Palermo. In base al tempo a disposizione, ci si può allontanare utilizzando un auto a noleggio o i mezzi pubblici. Ad esempio, a soli trenta minuti di auto dalla città, potrete visitare Monreale e la sua Cattedrale, anch’essa dichiarata Patrimonio Mondiale dell’Unesco, in quanto esemplare di architettura davvero unico nel suo genere. Lo stile è normanno-bizantino e un tempo vantava due torri oggi semidistrutte da un fulmine. Al suo interno ci sono oltre 6.500 incantevoli mosaici che rappresentano il Nuovo e il Vecchio Testamento. È molto bello anche il Chiostro, le cui colonne sono decorate in modo incredibile. 

Altra meta da visitare è Bagheria, la città delle ville, famosa anche per essere il luogo di nascita del pittore Renato Guttuso e del regista Giuseppe Tornatore. Tra il 1700 e il 1800, Bagheria è stato il luogo in cui i nobili palermitani costruivano grandi ville dove trascorrere l’estate. La villa più famosa è senza dubbio villa Palagonia, chiamata anche la villa dei mostri per via delle numerose statue che raffigurano animali ed esseri informi. Ne parla anche, nel suo diario, il famoso poeta Goethe che la visitò durante i suoi viaggi. La costa palermitana è costellata di borghi marinari, più o meno famosi, che offrono mare, sole, e tanta buona cucina locale. Ma ci sono anche località nel vicino entroterra, immerse nel verde delle montagne siciliane, che offrono altre specialità culirnarie e spettacoli naturalistici. Ecco un elenco dei paesi e borghi da visitare nei dintorni di Palermo, dal mare alle vicine montagne:

  • Cefalù
  • Bagheria
  • Sant’Elia
  • Il Parco delle Madonie
  • Castelbuono
  • Piana degli Albanesi
  • Corleone
  • Monreale
  • Castellammare del Golfo
  • Balestrate
  • La Riserva Naturale di Capo Gallo
  • Scopello
  • San Vito lo Capo
  • La Riserva dello Zingaro

Consigli di viaggio per una vacanza a Palermo e dintorni 

Il consiglio più importante da seguire per fare un viaggio a Palermo e visitarne anche i dintorni, è di organizzare le tappe e gli alloggi in anticipo. Prima di partire infatti, è bene scegliere l’itinerario da seguire durante la vacanza. In questo modo si abbassano le probabilità di ritrovarsi in situazioni spiacevoli, come dover cercare un b&b per la sera e trovare tutto pieno! Inoltre, per i più attenti al portafoglio, consigliamo di prenotare direttamente dal sito web della struttura stessa. In genere, si risparmia parecchio perché i grandi intermediari come Booking o Airbnb contribuiscono a fare lievitare i prezzi per via delle commissioni. Ecco un elenco di alcune delle migliori strutture ricettive in cui prenotare un soggiorno per visitare Palermo e i dintorni:

  • Il Giardino di Ballarò B&B a Palermo www.ilgiardinodiballaro.it
  • Family Affair B&B a Palermo www.familyaffairpalermo.it
  • Palazzo Natoli Hotel a Palermo www.palazzonatoli.com
  • Mondello Palace Hotel www.mondellopalacehotel.it
  • B&B San Vito www.bbsanvito.com
  • Nereidi B&B a Santa Flavia www.bebnereidi.it
  • Baia del Capitano Hotel a Cefalù www.baiadelcapitano.it
  • Acacia Resort Hotel a Buonfornello http://www.acaciaresort.eu/
  • Hotel la Giara a Cefalù www.hotel-lagiara.it
  • Cala di Ponte Hotel a Castelluzzo www.caladiponente.it 

Articoli simili

Trawelfly propone un nuovo volo estivo Torino–Crotone

redazione1

CIPRO: Il Carnevale di Lemesos

anna.rubinetto

Come scegliere la borsa da mare più adatta per l’estate: consigli e suggerimenti

Redazione111

Scrivi un commento