Evidenza News

Lavorare e viaggiare: sembra impossibile, ma non lo è affatto

Ci sono svariati tipi di lavoro, ma non tutti si adattano alle diverse esigenze di ciascun individuo. C’è chi intraprende carriere comuni e si accontenta di un lavoro tranquillo, ed è giusto così. Ma altri che magari non riescono a trovare il lavoro adatto a causa delle troppe rinunce che sarebbero costretti a fare, dovrebbero iniziare a guardarsi intorno e allargare i loro orizzonti nel mondo del lavoro.

Chi ha detto, infatti, che per guadagnarsi da vivere bisogna per forza lavorare tutti i giorni della settimana in un ufficio o in una fabbrica, dalla mattina al pomeriggio, per poi tornare a casa stanchi morti e non avere neanche un briciolo di energia da dedicare ad un hobby? E perché vivere ogni giorno della settimana in attesa del weekend per rilassarsi un po’ e fare veramente quello che si preferisce?

Esistono diverse alternative, una di queste è diventare nomadi digitali

Chi sono i nomadi digitali?
I nomadi digitali sono tutti coloro che lavorano sfruttando le tecnologie digitali, conducendo allo stesso tempo uno stile di vita nomade. Spesso e volentieri, infatti, non hanno una base fissa dove trovarsi, ma viaggiano per il mondo, si spostano da un paese all’altro talvolta anche in camper, e fanno di bar, biblioteche e luoghi pubblici i loro uffici.

Quali lavori si prestano a questo stile di vita?
La scelta è ampia, ed è bene fare prima un po’ di chiarezza. Infatti, un nomade digitale può sia essere un freelancer, e quindi un lavoratore autonomo che offre i suoi servizi ad altri, che un dipendente di un’azienda, dato che sempre più compagnie optano per la modalità smart working. Ma ecco alcuni esempi.

Programmatore
Per imparare questo mestiere è bene rivolgersi ad un ente formativo in ambito coding – tra i quali spicca aulab, che con il suo corso Hackademy è in grado di formare professionisti della programmazione a tutto tondo in soli pochi mesi – e, una volta apprese le conoscenze necessarie, bisogna iniziare a fare esperienza, lavorando su diversi progetti per capire cosa si è in grado di fare e cosa soddisfa i propri bisogni.

Blogger
Qualsiasi persona che abbia qualcosa da dire può aprire un blog. La cosa più difficile di questa carriera è trovare la nicchia adatta e sfondare in un determinato ambito, perché ci sono tantissime persone che dicono la loro su internet, ma non tutti riescono ad avere successo. Il punto focale, però, è riuscire a raggiungere il maggior numero di persone possibile, perché solo quando iniziano ad avere un certo livello di attenzione da parte del pubblico diverse compagnie contattano i blogger per delle sponsorizzazioni, delle collaborazioni e delle pubblicità, che in fin dei conti sono la fonte di maggiore guadagno per chi intraprende questa strada.

Web designer
Se si hanno un certo senso estetico, creatività e conoscenza di alcuni linguaggi di programmazione, si potrebbe provare la strada del web design: questo lavoro consiste nel progettare siti internet curando l’aspetto grafico della pagina web. Anche in questo caso, se non si hanno già le conoscenze base, si possono sempre frequentare corsi online per principianti e imparare tutto quello che c’è da sapere per avviarsi in questo mondo.

Video editor
Chi magari per passione sa destreggiarsi con il montaggio dei video, può pensare di far diventare questo hobby un vero e proprio lavoro. Al giorno d’oggi migliaia e migliaia di video vengono pubblicati su internet, e dietro ognuno c’è un lungo lavoro di montaggio: c’è grande richiesta di gente competente e creativa in questo settore. 

Social media manager
Le aziende incaricano i social media manager di gestire il marketing e le pubblicità su tutte le piattaforme social. Una figura del genere deve saper pianificare, fare strategie e definire obiettivi. Le competenze necessarie, ovvero abilità nelle comunicazioni e nel marketing digitale, possono essere acquisite tramite corsi di laurea o corsi di perfezionamento.

Perché non provare e dare una svolta alla propria vita? È arrivato il momento di realizzare i propri sogni, smettere di aspettare il momento perfetto e rimandare continuamente ciò che può essere fatto subito.

Articoli simili

PiratinViaggio: i 5 aeroporti più suggestivi al mondo

redazione1

eDreams propone una guida sui Festival musicali (e non solo) più belli d’Europa

anna.rubinetto

TRIPADVISOR: LAVORO IN VACANZA PIÙ DI 1 ITALIANO SU 2 CONTROLLA LE EMAIL

anna.rubinetto

Scrivi un commento

Please enter an Access Token