Accessori Evidenza

Parti per l’estero? Ecco cosa devi fare al tuo cellulare

Parti per l'estero

Ormai siamo in tempi piuttosto moderni. Per accedere alle rete bastano due tocchi del cellulare, e si è pronti a navigare.

Non è richiesto nulla di particolare, a parte naturalmente una scheda SIM ed un abbonamento che ci può fornire un certo numero di GB, SMS e minuti con il quale parlare con chiunque vogliamo. Vi sono tantissimi vantaggi, fra i quali la possibilità di scegliere tranquillamente ogni tipo di aspetto che intendiamo rendere più efficiente (aggiungendo Giga o altre opzioni) così come anche sfruttare le funzioni come il VoLTE ed altri avveniristici mezzi di comunicazione introdotti negli ultimi anni. Ma se parti per l’estero?

Ma si può dire la stessa cosa invece dell’estero? In un certo senso, sì, e forse anche meglio. Quel che però dovete sapere immediatamente è che non si può semplicemente andare in Germania o America senza prendere le opportune precauzioni. E non parliamo nemmeno di precauzioni che riguardano furti ed altro ancora, intendiamo proprio per quel che riguarda tariffe ed altri costi.

Proprio così: nonostante non siano più gli anni 90, vi sono ancora delle problematiche che riguardano l’uso e la comunicazione del cellulare per via internazionale. Se parti per l’estero e hai intenzione di effettuare qualche piccola chiamata o visitare anche una pagina web molto ridotta, i costi sono altissimi e spropositati. Ora, non è davvero così complicato adottare le giuste misure per viaggiare all’estero ed usare il nostro cellulare senza alcun limite, ma bisogna sempre adottare le giuste precauzioni. Per questo, parliamo di alcune situazioni-tipo e come ci si può regolare da quel punto.

Situazione 1: devo ancora partire, ho tutto il tempo a disposizione prima del viaggio.

In questo caso, si è davvero una botte di ferro. Di natura propria, ogni Smartphone può adeguarsi tranquillamente alla tecnologia di comunicazione che è presente anche all’estero. In poche parole, non bisognerà più inserire qualche configurazione speciale nel cellulare a meno che non sia particolarmente richiesto. Basta, però, che lo stesso servizio sia presente anche nella zona verso cui parti per l’estero (se ad esempio siete clienti Wind, assicuratevi che vi sia copertura nella zona). 

A questo punto nulla di meno complicato vi sarà richiesto: procedete verso il centro del vostro servizio, visitate il sito o l’App. Le opzioni per comprare un abbonamento internazionale sono molteplici e in molti casi non vi sarà nemmeno necessario uscire di casa!

Situazione 2: sono in partenza, ho dimenticato di creare un abbonamento internazionale! Ed ora?

Come già detto, vi sono molteplici modi per acquistare un abbonamento internazionale. Uno di questi è usare il sito – ma soprattutto l’App del proprio servizio. Sia che siate in bus, in treno o sull’aereo potete usare la connessione Wifi interna per connettervi all’App ed effettuare l’acquisto dell’abbonamento mentre siete ancora a bordo. Fatelo però come ultima risorsa: a volte queste connessioni non sono propriamente protette. Stessa cosa se intendete farlo magari ad un bar o in un qualsiasi posto che ha la connessione Wifi gratuita.

Situazione 3: sono arrivato, non ho l’abbonamento, e non ho intenzione di usare una connessione Wifi.

In questo caso, avete due scelte. Ma prima di tutto, disattivate la connessione dati del vostro Smartphone! O al limite, mettetelo in modalità offline. L’importante è mantenere la comunicazione con chi si aspetta di sentire che siete arrivati arrivato, in un modo o in un altro, magari sfruttando una connessione Wifi vicina e usandola solo per aprire un messenger o effettuare una chiamata VOIP. Il perché vi consigliamo di fare ciò è perché il vostro cellulare usa molti programmi in background, che continueranno lo stesso a comunicare.

Adesso, potete cercare un centro che riguarda il vostro stesso servizio, o ancora meglio: acquistare una SIM della zona, che potete sostituire (fate attenzione a non perderla) a quella che avete attualmente, oppure nel caso di alcune nazioni – potete anche acquistare un Burner Phone. Questi cellulari sono in genere modesti, ma integrano già un abbonamento all’interno. Non hanno SIM, hanno un impostazione integrata o attraverso una comunicazione CDMA. Ma se intendete usare il vostro Smartphone, bisogna sempre comprare una SIM adeguata se non avete già un abbonamento pronto all’uso. 

Questo anche nel caso non vi è copertura da parte del servizio che avete al momento, ad esempio in America va molto la Verizon. 

Con questo, vogliamo chiudere con la premessa che bisogna sempre fare attenzione a dove porti tutto ciò che hai di più prezioso. Quando parti per l’estero, effettua un backup del tuo cellulare. Porta con te sempre un contenitore adeguato nel quale riporre SIM e Smartphone, o al limite inserite il tuo cellulare in un’assicurazione. La sicurezza non va mai ignorata!

Articoli simili

Pomikaki: lo zaino è accessorio cult

redazione1

Manfrotto presenta il nuovo Advanced Travel backpack

redazione1

Roncato : accessori per grandi viaggiatori

redazione1

Scrivi un commento

Please enter an Access Token