Ci siamo stati Destinazioni Montagna

Bressanone da visitare e da gustare nel 2021

Quest’anno la terza città altoatesina presenta un ricco programma di attività, dalla primavera all’inverno, ricolmo di novità tra cui festival, manifestazioni sportive e tante attrazioni

Bressanone (Brixen), capoluogo della Valle Isarco e terza città dell’Alto Adige, è una cittadina aperta ed affascinante dove c’è sempre qualcosa da fare. Passeggiando nel centro storico, lungo gli antichi portici o per le viuzze medievali sembra di fare un balzo indietro di qualche secolo.
I luoghi di interesse sono tanti e trasformano la visita  in un viaggio tra arte, cultura ed architettura. Quest’anno, oltretutto, ci sono alcune decine di eventi ed iniziative di varia natura che si traducono in altrettanti validi motivi per visitare la storica città dei principi vescovi.

Il centro di Bressanone. Sullo sfondo il Duomo (Ph Alex Filz)

Intanto il 19 aprile per la prima volta partirà da Bressanone la corsa a tappe Tour of the Alps   una spettacolare corsa ciclistica a tappe che ogni anno varca e unisce i confini di Tirolo, Alto Adige e Trentino.

L’Abbazia agostiniana di Novacella (Ph Alex Filz)

Inoltre il 24 e 25 aprile  la “Primavera a Novacella” promette anche quest’anno di essere molto speciale e di offrire momenti allettanti: una piacevole passeggiata tra i vigneti sotto il tiepido sole primaverile, un buon bicchiere di vino bianco di Novacella, gustosi piatti primaverili con accompagnamento musicale e un ricco programma di contorno.

Per quanto poi riguarda  l’Abbazia di Novacella, dalla prossima stagione estiva, oltre ai tanti tesori d’arte e di cultura che ogni anno attirano circa 45 mila visitatori propone due ulteriori sale museali di nuova concezione. Inoltre si potranno ammirare l’ Hortus Sancti Augustini, la nuova opera d’arte di Paul Renner che rappresenta un monumentale erbario di circa 50 metriquadri in fase di completamento, poi la “Sala dell’Ambra” e una mostra sulla storia economica e scolastica.

Dal 7 al 30 maggio – nel centro  di Bressanone, nel Castel Sant’Angelo dell’Abbazia di Novacella e nel Museo provinciale del Forte di Fortezza – è in programma il Brixen Water Light Festival  nel corso del quale  un team di artisti interpretano il tema dell’acqua in modo complesso, stimolando così la riflessione sulle macrotematiche connesse della società moderna e dell’ecosistema globale.

Brixen Water Light Festival a Bressanone (Ph Pierluigi Orler)

A primavera inoltrata, e precisamente dal 21 maggio al 13 giugno, durante i  Mountain Days Südtirol diventa possibile conoscere antiche tradizioni, godersi la vera vita di montagna, gustare specialità altoatesine e dimenticare lo stress della vita quotidiana. Tre settimane per vivere appieno la bellezza delle montagne. I Mountain Days Südtirol offrono un ricco programma outdoor con escursioni all’alba, tour in vetta ed esperienze di montagna che regaleranno emozioni che restano nel tempo.

Mountain Days  (Credits Brixen Tourismus_Santifaller)

Dal 13 al 20 giugno è in programma, per la prima volta, un festival fuori dal comune. Si tratta del Brixen Classics che unisce la musica classica con gli eccellenti vini bianchi della Valle Isarco. Nei più bei luoghi storico culturali di a Bressanone e dintorni si terranno meravigliosi concerti con solisti di fama mondiale. Grandi momenti di opera lirica abbinati alla raffinata cucina altoatesina e ai vini bianchi di prima classe della zona.

All’inizio dell’estate, dal 25 giugno al 4 luglio, in tutto l’Alto Adige ed a Bressanone in particolare, va in scena il Südtirol Jazzfestival Alto Adige dove saranno protagonisti  nomi di fama mondiale del mondo del jazz e giovani musicisti emergenti.

Il 2 e 3 luglio weekend podistico con la Women’s Run, la Dolomites Ultra Trail e la Brixen Dolomiten Marathon. La maratona alpina conduce dalla piazza Duomo nel centro di Bressanone (560 m) fino alla Plose, la montagna di Bressanone a 2450 metri.

Sulla vetta del Plose, la montagna di Bressanone (Ph Helmut Moling)

In luglio ed agosto si ha la possibilità di vivere in prima persona anche uno degli spettacoli della natura più belli: il sorgere del sole. A Bressanone, il punto migliore per ammirare tale spettacolo è la vetta del Monte Gabler. Tutti i venerdì, dal 9 luglio al 27 agosto, la cabinovia Pfannspitz porta i mattinieri al punto di partenza del tour all’alba. E da lì, per conto proprio o con una guida esperta, si cammina sul Monte Gabler per godere il fascino dell’alba in montagna. A seguire su prenotazione si può gustare una ricca colazione con prodotti locali in uno dei rifugi.

Il sorgere del sole sul Monte Gabler (Credits Brixen Tourismus-Helmut Moling)

Inoltre nel centro di Bressanone si trovano organi preziosi: l’organo del Duomo, l’organo “Daniel Herz” della Cappella di S. Giovanni e nella chiesa della Madonna, lo storico organo “Aigner” della chiesa parrocchiale, l’organo “Zanin” nella chiesa delle Dame Inglesi e l’organo “Pirchner” nella chiesa dei Cappuccini. Martedì 6 e 20 luglio, 3 e 24 agosto e 7 settembre i concerti d’organo si svolgono nel quartiere del duomo di Bressanone.

Sempre a Bressanone, in luglio ed agosto sono in calendario interessanti tour storico teatrali  alla città in compagnia di una guida. In vari punti si incontrano attori che nei panni  di personaggi storici e vestiti fedelmente con i costumi dell’epoca raccontano storie ed, aneddoti  emozionanti delle loro vite e riportano indietro nel tempo, alla Bressanone di tanti secoli fa.

Ma non è ancora finita. Il 5 agosto, durante Dine, Wine & Music i ristoratori locali serviranno in un ambiente da sogno con il Duomo di Bressanone sullo sfondo specialità gastronomiche abbinate a vini eccellenti della Valle Isarco, il tutto accompagnato dagli allegri e vivaci ritmi della musica suonata dal vivo.

In agosto sono pure in programma le Giornate del Miele dell’Alto Adige. Il  27 e 28 agosto, i  14 distretti dell’Associazione Apicoltori Altoatesini presenteranno in tali giornate un assortimento di diversi tipi di miele provenienti dalle valli altoatesine. I visitatori potranno conoscere e degustare i vari tipi di miele con Marchio di Qualità Alto Adige. Numerose iniziative e un nutrito programma di attività di contorno rivolte a grandi e piccini contribuiranno a far comprendere e apprezzare il lavoro degli apicoltori e delle api nonché a spiegare le tecniche di produzione del miele.

Mountainbike Testival: l’esposizione di bici più grande dell’Alto Adige

All’inizio dell’autunno, dal 23 al 26 settembre, si terrà il  10º Mountainbike Testival, dove circa sessanta marchi presenteranno le ultime novità in fatto di bici e attrezzature presso la Bike-Expo nel centro storico di Bressanone. Le biciclette possono essere testate nel Brixen Bikepark sulla Plose e nei tour guidati a Bressanone e dintorni. Nell’ambito di Mountaibike Youngsters, un percorso di abilità, i bambini e i giovani possono fare la loro prima esperienza in bici. La manifestazione, per il suo decimo anniversario, si terrà per la prima volta sotto il marchio “Going Green Event Alto Adige”.

L’arte di fare il pane vanta una lunghissima tradizione in Alto Adige che si rivela tutt’oggi ancora molto viva e sentita. Dal rinomato pane di segale croccante alla pagnotta pusterese fino alla pagnotta venostana in coppia, ogni vallata vanta la propria specialità di pane. E quasi ogni panettiere custodisce gelosamente la sua ricetta, dove differenti miscele, varietà di cereali e altri ingredienti conferiscono ad ogni tipo di pane un gusto unico. Dall’ 1 al 3 ottobre panettieri e pasticceri locali presentano le proprie specialità al Mercato del Pane e dello Strudel Alto Adige in piazza Duomo a Bressanone.

L’autunno è il periodo del Törggelen (Ph Helmuth Rier)

L’autunno è anche tempo di Törggelen. Quando gli alberi in Valle Isarco cambiano i loro colori e l’uva e le mele sono raccolte, allora inizia la stagione del Törggelen. Nelle taverne si servono gustosi piatti altoatesini e ovunque si sente il delizioso profumo di caldarroste. Il Törggelen comprende anche un’escursione attraverso il variegato paesaggio culturale della Valle Isarco, passando per vigneti, vecchi masi e castagneti.

Il Mercatino di Natale a Bressanone in Piazza Duomo (Ph Alex Filz)

Infine il Natale a Bressanone. Il mercatino di Natale in Piazza del Duomo (in programma dal 26 novembre al 6 gennaio) è uno dei più antichi d’Italia. Quest’anno festeggia il suo trentesimo anniversario. Particolare attenzione è rivolta alla tradizione, alle vecchie usanze e alla qualità dei prodotti per consentire al visitatore di “vivere” il Natale a Bressanone con …..tutti i sensi.

Articolo di Tiziano Argazzi

Articoli simili

Nella Val Thorens della Savoia, Club Med investe per una nuova struttura alberghiera di qualità

redazione1

Italo: arriva l’abbonamento in Prima e il Senior paga la metà. Proseguono vantaggi e promozioni

claudia.dimeglio

In bici alla scoperta dell’Umbrialifesyle

anna.rubinetto
Please enter an Access Token