News Trasporti Treni

Trenitalia riceve la Biosafety Trust Certification di RINA

Il RINA, società di certificazione internazionale leader in Italia, ha rilasciato la sua prestigiosa Biosafety Trust Certification in riconoscimento dell’importante lavoro svolto da Trenitalia a tutela della salute delle persone, sia viaggiatori che propri dipendenti.

Oltre 18mila dispenser su treni regionali, Frecce e InterCity, più di 135mila carrozze sanificate, senza dimenticare i safety kit distribuiti a bordo dei Frecciarossa e Frecciargento, le indicazioni per i flussi di entrata e uscita su tutta la flotta e i chilometri di segnaletica visiva posti a terra sulle carrozze.

Sono i numeri e le azioni principali che hanno valso la Biosafety Trust Certification al Gruppo FS. Trenitalia infatti è la prima impresa ferroviaria al mondo a ottenere dal RINA, società di certificazione internazionale leader in Italia, il prestigioso riconoscimento.

LA TUTELA DELLA SALUTE DI PASSEGGERI E DIPENDENTI

La priorità per il Gruppo FS è la tutela della salute di passeggeri e dipendenti. È la stessa certificazione a riconoscere le best practices di uno dei principali gruppi industriali del Paese, in materia di prevenzione e controllo delle infezioni. La Biosafety Trust Certification testimonia quanto le azioni messe in campo da Trenitalia siano fondamentali per prevenire e contrastare diverse tipologie di infezioni, tra le quali la diffusione del Covid-19.

La certificazione segue, infatti, la verifica dell’adozione e dell’implementazione da parte dell’azienda di procedure condivise per prevenire le infezioni e migliorare ulteriormente gli interventi di igienizzazione e sanificazione della flotta e degli ambienti di Trenitalia utilizzati da viaggiatori e dipendenti.

L’iter per l’ottenimento della certificazione ha previsto una prima fase di esame documentale seguita da verifiche ispettive programmate nelle diverse realtà aziendali e a campione sui treni in servizio commerciale, per constatare l’applicazione delle procedure di contrasto alla diffusione delle infezioni adottate dall’azienda.

TRENITALIA, LE AZIONI IN CAMPO DURANTE L’EMERGENZA SANITARIA

Sin dalle prime fasi dell’emergenza sanitaria, Trenitalia ha ampliato e rivisitato tutte le procedure di sanificazione e igienizzazione di treni, sale dedicate ai viaggiatori, biglietterie, oltre a tutti gli spazi utilizzati dai dipendenti, quali officine e uffici, garantendo così un’igiene ancora più profonda di sedili, bagagliere, tavolini e di tutte le superfici a contatto con i passeggeri.

Trenitalia, per prevenire il rischio di contagio sui treni, porta a termine approfondite attività di igienizzazione e sanificazione sia prima, sia durante il viaggio. Come? Operando la pulizia di superfici e degli ambienti comuni durante le soste più lunghe dei treni in stazione, potenziando sui treni più frequentati le attività del pulitore viaggiante che interviene per igienizzare carrozze e toilette anche durante il viaggio, ricordando ai passeggeri di utilizzare il gel disinfettante per mani con dispenser installati a bordo dei treni.

Ugo Dell’Arciprete

Articoli simili

Compagnia del Viaggio: partire con la linea National Geographic

redazione1

A Fiumicino Alitalia inaugura la nuova Lounge “Dolce Vita”

redazione1

Tariffe speciali all’ ibis Verona in occasione della mostra di Botero al Museo AMO

anna.rubinetto

Leave a Comment

Please enter an Access Token