Alla scoperta di Torrita di Siena, un viaggio tra storia, musica e leggenda

Torrita di Siena, comune che conta poco più di 7000 abitanti, è un antico borgo che si trova su una collina, in provincia di Siena (Toscana). Per gli amanti dei viaggi meno convenzionali, e per chi al mare e ai centri benessere preferisce di gran lunga un luogo intriso di storia e tradizioni, questo piccolo scrigno di bellezze potrebbe rappresentare la meta ideale per una vacanza “made in Italy”.

Cominciamo con il dire che il centro storico di Torrita di Siena è racchiuso da una cinta muraria che risale nientemeno che al XII secolo. Si tratta di un luogo che offre scorci caratteristici e opere d’arte senza tempo, un luogo in cui storia e leggenda si incontrano e si mescolano, dando vita a uno scenario unico nel suo genere.

Ma quali saranno i luoghi da visitare se vi trovate a Torrita di Siena? Seguiteci e lo scoprirete!

Cosa vedere a Torrita di Siena

 

Dopo aver oltrepassato le mura della città, potrete visitare numerosi luoghi di interesse storico e culturale. Si comincia da Piazza Matteotti, che rappresenta un po’ il centro della vita culturale e religiosa del paese. 

In mezzo alla piazza si trova ancora oggi l’antica cisterna che in passato veniva impiegata per portare l’acqua in tutto il paese. La cisterna si trova nell’esatto punto di incrocio delle quattro strade che portano alle rispettive quattro porte della città, Porta a Pago, Porta Gavina, Porta Nova e Porta a Sole.

Sulla piazza si erge inoltre il Palazzo Pretorio, affiancato dalla torre, che nei secoli è stata ristrutturata numerose volte. Fra i punti di interesse segnaliamo anche il Teatro Comunale “degli Oscuri”, nato nel diciottesimo secolo per volere dell’omonima Accademia. Ancora oggi il Teatro ospita molti eventi sia in inverno che in estate. Da non perdere anche la Chiesa delle SS. Flora e Lucilla, risalente al 1300, al cui interno potrete ammirare molte opere d’arte di grande rilievo.

Durante il vostro soggiorno a Torrita di Siena potrete inoltre ammirare monumenti storici e religiosi in stile barocco e chiese rinascimentali nel pieno centro storico. Spostandovi dal centro potrete invece ammirare la bellezza della Chiesa della Madonna delle Nevi.

Il Palio dei Somari, l’evento più atteso dell’anno

Alla scoperta di Torrita di Siena, un viaggio tra storia, musica e leggenda

Fra le attrazioni da non perdere a Torrita di Siena vi è senz’altro il cosiddetto Palio dei Somari, un evento che nasce nel 1966, in onore di San Giuseppe, protettore dei falegnami. Il Palio si tiene ogni anno la domenica successiva al 19 marzo (o il 19 stesso, se dovesse cadere di domenica). La festa ha una durata di due settimane.

Nei giorni che precedono tale ricorrenza, il paese si colora di balli, spettacoli, duelli tra cavalieri ed esibizioni di arcieri, giocolieri e cantastorie. L’esibizione degli sbandieratori e dei tamburini darà però inizio a tutti gli effetti alla manifestazione.

Particolarmente noto a Torrita è anche il caratteristico “gioco del tamburello”, sport tradizionale nato nei primi anni del secolo scorso, mentre a fine giugno vi attende il Torrita Blues Festival, rassegna musicale giunta ormai alla sua ventisettesima edizione, che rappresenta uno dei più importanti festival blues del nostro Paese.  

By | 2020-10-29T19:38:40+00:00 ottobre 2020|Destinazioni|