Autunno nelle Marche: l’itinerario alla ricerca del tartufo

autunno nelle marche

Autunno nelle Marche: un fantastico itinerario alla scoperta dei luoghi e dei profumi del tartufo nella Regione

Autunno nelle Marche alla scoperta del tartufo. Si snoda così tra le località di: Amandola (Fermo) Pesaro, Urbino, Acqualagna, Sant’Angelo in Vado, Pergola e Apecchio il percorso alla riscoperta del tartufo. La nuova stagione autunnale riparte con le tradizionali fiere del gusto e con l’asta che si tiene ad Acqualagna. Infatti, il paese raccoglie i 2/3 del tartufo italiano e ad Alba si trovano anche i migliori, quelli bianchi. Ecco quali sono gli appuntamenti durante questo percorso di gusto.

Fiera Nazionale del Tartufo Bianco di Acqualagna

tartufo

Tartufi di Acqualagna – Ph. Roberto Mezzano

La Fiera Nazionale del Tartufo Bianco di Acqualagna si svolgerà il 25 e il 31 ottobre, per poi riprendere nelle giornate 1,7,8,14 e 15 novembre 2020. Nella cittadina c’è anche da scoprire il Museo del Tartufo, dove si scopre come i Romani già lo utilizzassero nelle loro pietanze. Il percorso prosegue sull’antica Via Flaminia, dove si raggiunge la Riserva Naturale Statale Gola del Furlo.

La Riserva Naturale Statale Gola del Furlo

Si tratta di una zona che mette d’accordo tutti. Gli escursionisti apprezzeranno la conformazione del territorio. Infatti, è un piccolo canyon, che consente diversi accessi. L’autunno nelle Marche qui offre anche percorsi di geologia e archeologia per gli appassionati. Dal punto di vista storico, nel territorio si trova la Chiesa di San Vincenzo al Furlo, del 1011. 

Abbazia di San Vincenzo al Furlo

Mostra Nazionale del Tartufo Bianco Pregiato delle Marche di Sant’Angelo in Vado

passatelli al tartufo

Passatelli al tartufo, Ph. Francesca Celi

La Mostra Nazionale del Tartufo Bianco Pregiato delle Marche di Sant’Angelo in Vado si svolge nelle giornate: 10, 11, 17, 18, 24, 25,31 Ottobre e 1 Novembre. L’iniziativa vanta la sua 57° Edizione. Sono previste degustazioni non solo di tartufo, ma anche di prodotti tipici locali, come i passatelli. In più, tutto il percorso si snoda sull’antico borgo romano. Infine, qui si possono trovare diversi monumenti storici di epoche diverse. Quali sono? 

  • Palazzo della Ragione con Torre Civica (‘el Campanon’),
  • la settecentesca Cattedrale,
  • gli antichi palazzi Santinelli, Grifoni, Clavari, Mercuri e Fagnani,
  • la Domus romana con i mosaici sui miti.

Autunno nelle Marche: Pergola e dintorni

pergola

Bronzi Dorati di Pergola

Il percorso dell’autunno nelle Marche si completa con Pergola e Amandola. Pergola è un luogo ricco di Storia, dove, accanto al tartufo, si trovano le testimonianze della civiltà romana.

Per quest’anno, non ci sarà la tradizionale mostra del tartufo, ma la cittadina offre ottime occasioni di assaggio e di passaggio per i turisti tutto l’anno. Amandola, invece, è circondata dalla Natura. Qui si trova il Parco dei Monti Sibillini e un paesaggio mozzafiato.

Nella cittadina, si possono scoprire monumenti storici visitabili come il Torrione del Podestà e il Teatro storico La Fenice. In questo contesto, si possono assaporare diversi vini del territorio, che sono apprezzati e amati in tutto il mondo. Tra questi spiccano Pergola D.O.C. e Sangiovese, che sono anche i vini migliori per assaporare al meglio un piatto impreziosito con il tartufo. Per maggiori informazioni sui percorsi dell’autunno nelle Marche, si può consultare il sito www.turismo.marche.it.

By | 2020-10-05T22:56:10+00:00 ottobre 2020|Destinazioni|