Le 4 tappe imperdibili di un viaggio in Cina, un paese tanto affascinante quanto controverso

Le 4 tappe imperdibili di un viaggio in Cina, un paese tanto affascinante quanto controversoIl nostro pianeta è stracolmo di bellezze da visitare, e ogni angolo andrebbe esplorato in lungo e in largo. Chiaramente questo non è possibile, e dobbiamo fare una scelta. Ad ogni modo, alcuni luoghi meritano più di altri il nostro passaggio, e uno di questi è sicuramente la Cina. D’altronde la cultura cinese per moltissimi aspetti è una delle più interessanti al mondo, fatta di leggende, siti magici, storie meravigliose, e anche controverse chiusure. In questo articolo vedremo dunque 4 tappe obbligate per un viaggio in Cina.

Luoghi da visitare in Cina: Pechino

Appare quasi scontato sottolinearlo, ma non visitare la capitale della Cina durante un viaggio, non è davvero possibile. Parliamo di una metropoli che vanta oltre 22 milioni di abitanti, con una quantità immensa di posti da visitare. La tradizione si sposa con la modernità a Pechino, in una maniera così naturale che rendersi conto del passaggio in alcune situazioni diventa persino difficile. Ogni giorno passato nella capitale significa trovarsi faccia a faccia con dei capolavori architettonici, dalla Città Proibita al Tempio del Cielo. E ancora, come non passare da Piazza Tienanmen, un luogo così carico di storia, o magari dal Mausoleo di Mao Tze Tung, dove a fianco si troveranno ristoranti e negozi all’avanguardia, e grattacieli altissimi?

La Grande Muraglia Cinese

Un’altra attrazione da visitare che non deve mancare all’appello durante un viaggio in Cina, è la Grande Muraglia. Su questa meraviglia universalmente riconosciuta come uno dei capolavori del mondo, girano alcune voci non vere, come quella che la renderebbe visibile dallo spazio. Ciò che invece è sicuramente vero, è la sua maestosità, dal momento che parliamo di una costruzione lunga oltre 21.000 chilometri, e fortificata a partire dal V secolo a.C., e anche se molte zone nel tempo sono state danneggiate, la muraglia rimane comunque in piedi. Il tratto meglio conservato si trova a Badaling, raggiungibile facilmente da Pechino (circa 80 km). Imperdibile.

Shangai

Come non visitare la Skyline di Shangai? Probabilmente rientra tra le più impressionanti al mondo, soprattutto se contemplata dal lungofiume Bund, tutto in stile coloniale. In quella che è la seconda capitale del Paese, non è possibile non fare una passeggiata per Nanjing Road, l’animatissima e moderna arteria commerciale della città. E dopo aver terminato lo shopping, è “obbligatoria” la visita alla Città Antica e la relativa esplorazione dei famosissimi Giardini Yuyuang, che risalgono al XVI secolo e che scateneranno la voglia di fotografare ogni angolo possibile.

Hong Kong

Chiudiamo questa selezione delle 4 tappe imperdibili per un viaggio in Cina con Hong Kong, anche se oggettivamente l’elenco potrebbe proseguire molto a lungo. Gli amanti della vita urbana non potranno che impazzire per questa metropoli, fatta di grattacieli tanto alti quanto illuminati. Hong Kong è una delle città più moderne del globo, e una volta visitata non è possibile non salire al Victoria Peak, ovvero il monte più alto della città, magari verso l’ora del tramonto. La cucina cantonese, i mercatini notturni, le Central Mid Level (le scale più lunghe al mondo): tutte attrazioni imperdibili per un viaggio davvero indimenticabile.

Cina: un Paese controverso

Quelli che abbiamo elencato non sono solamente alcuni dei luoghi più bella da visitare della Cina, ma del mondo intero. Come detto, il Paese ha molto da offrire sotto ogni profilo: storico, culturale, artistico, urbanistico e naturalistico. Ma la Cina è anche una nazione particolarmente controversa, dove il regime comunista e totalitario molto spesso non rende semplice viverci, e soprattutto dove alcune forme di censura privano i suoi abitanti di libertà fondamentali.

Per comprendere meglio, basti pensare ai filtri imposti sull’accesso a Internet, che di fatto negano l’accesso a moltissimi contenuti che per noi occidentali sono invece a portata di mano. Molto spesso l’unico modo per i naviganti cinesi di accedere al web in maniera normale, consiste nel collegarsi tramite una vpn “privata”. Lo stesso discorso vale anche per chi si trova li semplicemente per piacere o per lavoro. Attraverso una VPN sarà possibile aggirare il geoblocco, ed abbattere l’unica muraglia che lo meriterebbe: quella della censura.

By | 2020-08-07T08:35:23+00:00 agosto 2020|Destinazioni, Slide2|