Centre des Monuments Nationaux: a Parigi aperti straordinari monumenti

Centre des Monuments Nationaux-a Parigi aperti straordinari monumentiIl Centre des Monuments Nationaux (CMN) è un ente governativo francese che si occupa di conservare e gestire edifici e siti storici dello stato francese.

A partire da luglio 2020 offre la possibilità di vistare l’Hôtel de la Marine, il deposito del mobilio della Corona (l’antenato del Mobilio Nazionale) e poi sede del Ministero della Marina, che testimonia i cambiamenti avvenuti in Francia dalla monarchia ad oggi. Il monumento  aprirà al pubblico per la prima volta 7 giorni su 7 con un’offerta culturale eccezionale.

Accompagnati da Confident, una cuffia che offre un suono in 3D che interagisce con i dispositivi della sala, i visitatori sono invitati a una visita immersiva dei sontuosi appartamenti completamente ristrutturati e dei saloni cerimoniali che danno accesso a una loggia aperta su Place de la Concorde.
Vengono proposti diversi scenari di visita – tra cui uno appositamente progettato per le famiglie – per un’esperienza su misura.
Infine, per la prima volta, la galleria espositiva dell’Hôtel de la Marine presenta in permanenza una rinnovata selezione di capolavori della Fondazione Collezione Al Thani.
Saranno inoltre disponibili tre aree di ristorazione: la sala da tè affidata a Ducasse Culture prenderà posto nell’ex appartamento della Guardia Generale. Il ristorante, con un menù di dolci e una ristorazione leggera e raffinata proporrà una carta affidata a Jean-François Piège, mentre il caffè Lapérouse offrirà le creazioni del pasticcere Christophe Michalak.
www.hotel-de-la-marine.paris

Un’altra visita da non perdere è  l’ ”ARCO DI TRIONFO IMPACCHETTATO” DA CHRISTO – dal 19 SETTEMBRE AL 4 OTTOBRE 2020

Christo, in stretta collaborazione con il Centre Pompidou e il Centre des monuments nationaux (CMN), realizzerà a Parigi un’opera temporanea dal titolo “L’Arco di Trionfo impacchettato” (Progetto per Parigi, Place de l’Étoile-Charles de Gaulle). L’opera sarà visibile per 14 giorni, dal 19 settembre al 4 ottobre 2020, e richiederà 25.000 metri quadrati di tessuto riciclabile in polipropilene blu-argento e 7.000 metri di corda rossa.
La sua creazione coinciderà con una grande mostra al Centre Georges Pompidou, dal 18 marzo al 15 giugno 2020, che ripercorre il periodo parigino di Christo e Jeanne-Claude dal 1958 al 1964 e la storia del progetto Le Pont-Neuf impacchettato, Progetto per Parigi, 1975-1985.

Nel 1961, tre anni dopo il loro incontro a Parigi, Christo e Jeanne-Claude cominciano a creare opere per gli spazi pubblici. Il loro progetto è avvolgere un edificio pubblico.
All’epoca, Christo, che aveva affittato un piccolo appartamento vicino all’Arco di Trionfo, fece diversi studi per questo monumento, tra cui, nel 1962, un fotomontaggio con l’Arco di Trionfo impacchettato, visto dall’Avenue Foch.
Negli anni Settanta e Ottanta, Christo ha condotto alcuni studi supplementari.
Quasi 60 anni dopo, questo progetto sarà finalmente realizzato.
Durante tutto il periodo in cui l’opera sarà visibile, così come durante i lavori di installazione, lo spazio sotto l’Arco di Trionfo che si affaccia sulla lastra sacra dove la Fiamma della Nazione brucia in modo permanente dal 1923 davanti alla tomba del Milite Ignoto sarà interamente libero.

Associazioni, e volontari legati ai valori della Repubblica continueranno ad alternarsi per assicurare la continuità del ricordo e della memoria e per assicurare le cerimonie quotidiane del ravvivamento della Fiamma e gli omaggi al Milite Ignoto nella solennità che si conviene.

www.paris-arc-de-triomphe.fr

 

By | 2020-06-07T07:30:29+00:00 giugno 2020|Destinazioni|