Avignone, dove storia, natura e gastronomia sono al top

Avignone, dove storia, natura e gastronomia sono al topCultura, storia, gastronomia, ottimo vino e natura da vivere da vicino sono i plus che offre la città di Avignone, nella bellissima regione della Provenza. 

Il Palazzo dei Papi, il più grande palazzo gotico, residenza dei pontefici nel XIV secolo, è il luogo top del patrimonio della città.

Da visitare con l’Histopad a realtà aumentata che permette di varcare le porte del tempo. Proprio accanto, il Ponte d’Avignone, famoso in tutto il mondo grazie alla celebre canzone, è un prestigioso testimone del passato.
I due monumenti fanno parte di un grandioso complesso monumentale classificato dall’UNESCO Patrimonio dell’Umanità.

La città di Avignone, incastonata nei suoi bastioni, è ideale per essere percorsa a piedi. Nelle sue stradine molte testimonianze del passato, cappelle e chiese, edifici medievali, palazzi del XVIII e XIX secolo: l’arte è ovunque, un vero museo a cielo aperto!
Una decina di musei offrono un’incredibile varietà di collezioni: dalla preistoria nel Museo lapidario, alla pittura medievale al Petit Palais, le Belle Arti nel Museo Calvet, gli impressionisti al Museo Angladon (che ospita quest’anno una grande mostra di dipinti e disegni di Man Ray), le arti decorative al Vouland, fino all’arte contemporanea nella collezione Lambert (quest’anno grande mostra su Yan Pei-Ming). E i 5 musei municipali sono gratuiti per tutti i visitatori tutto l’anno.

GASTRONOMIA & VINI

La città è anche una mecca della gastronomia e del turismo enologico: chef stellati creano piatti tradizionali o innovativi da gustare in ristoranti di charme; alle halles, il mercato locale, tutti i prodotti del territorio, e il Carré du Palais invita a scoprire i vini Côtes du Rhône,  di cui Avignone è la capitale.

APPUNTAMENTI DI CULTURA
Tutto l’anno, gli eventi culturali animano la città: spettacoli di teatro, musica, danza, mostre e momenti di festa.
Grandi eventi Cheval Passion a gennaio, Vélo Passion e l’Hivernales de la danse a febbraio, Altera Rosa dal 21 al 24 maggio, Résonance a luglio, il festival Tremplin Jazz, Frames e il monumentale spettacolo Vibrations al Palazzo dei Papi da metà agosto a metà ottobre, senza dimenticare il famoso Festival di Avignone, quest’anno dal 3 al 23 luglio, tema Eros e Thanatos, con versione OFF dal 3 al 26/7.
Vivace, vibrante, sorprendente, insolita..questa è Avignone

UNA CITTÀ VERDE
Migliorare l’ambiente di vita e rafforzare l’arte di vivere e la convivialità: questo l’obiettivo della recente riqualificazione del centro.
Ampliamento dell’area pedonale, valorizzazione del patrimonio architettonico, illuminazione estiva, hanno cambiato l’atmosfera della città e rivitalizzato il centro storico, con i suoi locali di tendenza, ristoranti e negozi di moda, designer, artisti.

Parallelamente, tutto è pensato per favorire una mobilità dolce: parcheggi esterni custoditi e gratuiti con navette elettriche per il centro città, navetta fluviale gratuita per accedere all’isola Barthelasse. Il tram è stato inaugurato nell’ottobre 2019 per la prima tratta.

3 percorsi ciclabili principali permettono di scoprire la città in bicicletta:
– un percorso storico, il “Tour des Remparts” di 4,3 km
– la “Via Verde”, circa 11 km, dal centro storico a Montfavet, lungo le rive del canale del Vaucluse, a piedi, in bici, con i roller, in monopattino – il circuito Barthelasse, una passeggiata rilassante nel verde di circa 13 km che permette di scoprire il Rodano, l’isola di Barthelasse, la più grande isola fluviale d’Europa, 700 ettari, di cui 400 coltivati, con vista panoramica su Villeneuve-lez-Avignon e Avignone.

info: www.avignon-tourisme.com

By | 2020-04-18T18:29:21+00:00 aprile 2020|Destinazioni|