In Alsazia, fra scoperte di gusto, arte e arte di vivere

Un nuovo negozio per il pan di spezie Mireille Oster a Strasburgo

Questa gran donna, produttrice di pan di spezie di Strasburgo, aggiunge il suo tocco speciale alle spezie dei suoi dolci e ha creato una vera rivoluzione del gusto. Un innato senso dell’accoglienza, un tocco di teatralità, un arredamento dai mille sapori, una rara eleganza e raffinatezza fanno di Mireille Oster una delle artigiane più favolose dell’Alsazia. Suo padre, cuoco del grande tenore russo Shalyapin, le ha insegnato il gusto di inventare, la gioia di creare e la felicità di condividere. I suoi fan si affollano a scoprire i nuovi accordi che delizieranno le loro papille gustative. Su misura, come al solito. “Siamo l’alta moda della gastronomia”, dice lei con un sorriso.Mireille Oster sviluppa il suo savoir-faire unico nel campo del pan di spezie (simile al nostro pan pepato) con squisiti mieli e nobile frutta secca come zenzero, limone, datteri, bacche di goji… Crea anche ricette di pan di spezie con il foie gras, il formaggio o a base di pan di spezie grattato. A due passi dal suo storico negozio di rue des Dentelles, ha appena aperto un nuovo centro di animazione situato nel mulino delle spezie al 17 di rue des Moulins, dove propone laboratori, concerti… con una splendida vista sull’Ill, il ramo del Reno che circonda la Grand Ile di Strasburgo, Patrimonio dell’Unesco.
www.mireille-oster.com

Una mostra dedicata all’arte della tavola al museo lalique di Wingen Sur Moder

Associate a una certa arte di vivere francese, le arti della tavola hanno, nel corso della storia, scatenato la creatività e le maison più prestigiose si sono distinte in questo settore. Artista di talento e abile industriale, anche René Lalique si è interessato alle arti della tavola, portando originalità e rinnovamento. Piatti, vassoi, coppe, ciotole, piatti, candelieri, porta menu, portacoltelli e calici… la varietà delle creazioni di René Lalique è impressionante.
Le sue produzioni sono estetiche e insieme funzionali. Per esempio, le sue suppellettili per la tavola sono una parte importante dei regali di nozze.
Le compagnie di navigazione gli chiedono di creare servizi da tavola. I viticoltori e i commercianti di vino gli chiedono di creare servizi…
Questa mostra mette in valore la straordinaria creatività di Lalique attraverso la filosofia che ha guidato la sua produzione, le sue prestigiose tavole, ma anche l’evoluzione degli usi e del servizio del vino.

A wingen-sur-moder, la villa lalique 5* e il ristorante dell’hotel château hochberg 2*

Un omaggio all’eredità quasi centenaria dell’artista visionario René Lalique. La ristrutturazione di Villa Lalique è stata affidata a due architetti d’interni, Lady Tina Green e Pietro Mingarelli, che hanno caratterizzato le sei suite con l’impronta brillante e luminosa di Lalique.
Piacevolmente colorata e infinitamente raffinata, l’ispirazione dello chef due stelle Jean-Georges Klein arriva sia dalla cucina mondiale che dai prodotti del territorio.
Da segnalare che qui c’è una delle più belle cantine d’Europa: ben 12.000 bottiglie poste sotto la attenta supervisione di Romain Iltis, “meilleur ouvrier de France” (miglior artigiano di Francia) nel 2015.
Per Château Hochberg, il mondo di Lalique si esprime in modo raffinato e contemporaneo grazie ai giochi di luce creati dai pannelli di vetro e cristallo e dagli specchi Lalique che costellano le stanze e le aree comuni.
Lo studio di architetture d’interni parigino Borella Art Design ha saputo integrare il cristallo con raffinatezza in un ambiente coerente con la Maison Lalique.

www.musee-lalique.com
www.villarenelalique.com
www.chateauhochberg.com

“48° Nord“, quando lo spirito scandinavo soffia sull’Alsazia

Adagiato sulle alture della Val de Villé, a Breitenbach (45 minuti da Colmar), questo hotel atipico, composto da 14 Hyttes (capanne di legno scandinave), è un piccolo angolo di paradiso per gli amanti della natura.
Secondo il concetto scandinavo, le Hyttes sono progettate per 2 o 4 persone e ciascuna ha il proprio bagno nordico e la propria sauna. 
hotel48nord.com

INFO: WWW.VISIT.ALSACE

By | 2020-03-08T19:21:39+00:00 marzo 2020|Destinazioni|