Vacanze a Rovigo, cosa vedere e gli eventi da non perdere

Rovigo, cosa vedere e gli eventi da non perdere

La provincia di Rovigo rappresenta uno di quei luoghi d’Italia che dovreste assolutamente visitare, una terra tutta da scoprire, dove immergersi nella mitologia, nelle leggende di antiche e straordinarie civiltà, nelle proposte culturali e turistiche che la rendono una delle mete più apprezzate del nostro Paese.

Questo splendido luogo è stato presentato a Milano, in occasione della BIT Borsa Internazionale del Turismo, dal Rovigo Convention & Visitors Bureau, alla presenza di Cristina Regazzo, coordinatrice dell’ente di promozione, che spiega come, a partire da quest’anno, Rovigo aprirà la stagione primaverile con un tributo dedicato al sommo poeta Dante Alighieri.

L’evento si terrà a Palazzo Roncale, dove prenderà vita il progetto “La Quercia di Dante”, un percorso che avrà inizio il 28 febbraio, per giungere alla termine il 28 giugno. Palazzo Roncale omaggerà il Poeta attraverso diverse iniziative, fra le quali segnaliamo la mostra “Visioni dell’Inferno” a cura di Alessia Vedova, Mauro Carrera, Barbara Codogno, Virginia Baradel. I 33 Canti verranno inoltre accompagnati dalle illustrazioni realizzate da 3 grandi artisti, ovvero Gustave Dorè, Robert Rauschenberg e Brigitte Brand.

In questa speciale occasione potrete ammirare anche le antiche edizioni della Divina Commedia, che appartengono al patrimonio librario dell’Accademia dei Concordi e del Seminario Vescovile di Rovigo. Non mancheranno infine le più originali interpretazioni dell’Inferno dantesco (ad esempio L’Inferno di Topolino ad opera della Disney), oltre alle interessanti conferenze e incontri a tema.

Rovigo, cosa vedere e gli eventi da non perdere

Le mostre dedicate a Marc Chagall e Robert Doisneau

Il Palazzo Roverella, dal 4 Aprile al 5 Luglio, ospiterà una nuova esposizione monografica su Marc Chagall. Cento opere (tra dipinti su tela, su carta, incisioni e acqueforti) saranno esposte grazie a una concessione da parte degli eredi dell’artista e dalla Galleria Tretyakov di Mosca, dal Museo di Stato Russo di S. Pietroburgo, dal Pompidou di Parigi, dalla Thyssen Bornemisza di Madrid e dal Kunstmuseum di Zurigo e da collezioni private. In questa speciale mosra, che ha preso vita grazie all’impegno di Claudia Zevi, potrete ammirare alcune delle più importanti e affascinanti opere di Chagall.

Rovigo, cosa vedere e gli eventi da non perdere

Fra gli eventi culturali da non perdere segnaliamo anche la mostra dedicata a un grande maestro della fotografia, Robert Doisneau, in programma a Palazzo Roverella dal 26 settembre al 31 gennaio 2021. Doisneau è considerato uno dei padri fondatori del fotogiornalismo di strada. Attraverso le sue foto è possibile ammirare la vita quotidiana degli uomini e delle donne di Parigi. Come non ricordare il celebre scatto che raffigura uno dei più famosi baci del mondo, ovvero quello di una giovane coppia che, indifferente alla folla al traffico della Place de l’Hôtel de Ville di Parigi, si concede un attimo di intimità?

Vacanze a Rovigo: un viaggio fra natura e archeologia

 Rovigo, cosa vedere e gli eventi da non perdere

Ma Rovigo non è solo arte e cultura, è anche natura. Durante la vostra vacanza potrete infatti immergervi negli itinerari più suggestivi, potrete ammirare i musei di Adria, la città etrusca di così grande importanza da aver dato il nome al mare Adriatico. La storia di Adria è particolarmente ricca e interessante. La città è sorta nel VI secolo a.C. come porto fluviale etrusco, e durante l’età romana ha rappresentato una cerniera tra Oriente e Occidente. La città attuale è la porta d’ingresso per accedere al Parco del Delta del Po, riserva di biosfera UNESCO.

La ricchezza dei siti archeologici e dei musei fanno di Rovigo un luogo unico per i più appassionati. Durante la vostra vacanza potrete partecipare a un laboratorio di antiche tecniche ceramiche, per comprendere i segreti degli antichi ceramisti ateniesi ed etruschi. Immancabile una visita all’Antiquarium, allestito presso la Torre civica del Comune di Loreo per valorizzare cultura e tradizioni storico-artistiche dell’area del Delta del Po.

Qui potrete trovare molti meravigliosi materiali rinvenuti negli scavi della grande villa rustica di Corte Cavanella. Da non perdere anche la Chiesetta di San Basilio (di epoca altomedievale), il cui pavimento vetrato permette di vedere i reperti ritrovati. È in questi luoghi che è passato Dante, probabilmente durante il suo ultimo viaggio.

Le idee Weekend per le vostre vacanze a Rovigo

Segnaliamo inoltre le idee Weekend che vi permetteranno di approfondire la cultura millenaria di questo splendido luogo. La stagione estiva è senza dubbio la più favorevole per assistere ai meravigliosi tramonti sul Delta del Po. Da aprile a settembre potrete programmare le vostre visite a musei, palazzi e le escursioni al tramonto, per poi concludere la serata con un aperitivo.

Se siete delle persone mattiniere, potreste cimentarvi in una suggestiva escursione nel Delta del Po in barca, magari in compagnia dei pescatori del luogo.

Come avrete capito, Rovigo rappresenta una delle mete da non perdere per coloro che, durante la propria vacanza, vogliono immergersi nell’arte e nella cultura. Se volete saperne di più, vi invitiamo a visitare il sito web Rovigoconventionbureau.com, dove potrete trovare tutti i dettagli sugli eventi in programma.

By | 2020-03-04T07:49:14+00:00 febbraio 2020|Destinazioni, Europa, Suggeriti|