Adventure Overland: itinerario tra le isole Azzorre

Situato nel bel mezzo dell’Oceano Atlantico,  l’arcipelago delle isole Azzorre, formato da 9 isole vulcaniche, assicurano uno scenario naturalistico unico al mondo, di scogliere nere e aspre montagne.

Il trekking-tour di Adventure Overland si svolge tra Terceira, Sao Jorge e Pico.

Poco battute dal turismo di massa, le Azzorre sono una vera sorpresa per quanti cercano una destinazione non convenzionale. Vera. Aspra.

Situate nel cuore dell’Oceano Atlantico, al largo delle coste del Portogallo, trapaesaggi da cartolina, giardini dimenticati, scogliere scolpite da vento e onde, vulcani spenti e spiagge bianche, le Isole Azzorre sono sorpresa intensa ed inaspettata.

Ancora poco conosciute al turismo di massa, le 9 isole dell’arcipelago stupiscono per la loro bellezza, il sogno di tanti amanti del trekking.

Con il trekking-tour alle Azzorre di Adventure Overland, accompagnato da Ilaria,che di questi luoghi ha fatto la sua seconda casa, esplorerete a piedi le tre isole principali, cominciando da Terceira, poi Sao Jorge e alla fine Pico, andrete alla ricerca di balene e delfini, nuoterete in piscine naturali e in calde sorgenti di acqua termale, visiterete piccoli villaggi.

Dinamismo e avventura, natura e divertimento: le Isole Azzorre vi conquisteranno!

CHECK IN: Azzorre: Paradiso nel cuore dell’Atlantico (10 giorni/9 notti)
Partenza garantita: 16 settembre 2019
Itinerario: Milano, Terceira (via Lisbona), São Jorge, Ilha do Pico, Ilha do Faial, Terceira, Milano.

Quota individuale: a partire da Euro 2.060,00 a persona (su base 8 persone)
Per maggiori dettagli:http://www.overland-viaggi.com/destinazioni/europa/azzorre/231-azzorre-paradiso-nel-cuore-dell-atlantico

Al vostro arrivo a Terceira, Ilaria vi condurrà fin da subito alla scoperta di questa piccola e coloratissima isola, con i suoi caratteristici Mosteiros, e del suo capoluogo, Angra do Heroismo (Patrimonio dell’Unesco), cittadina rinascimentale con uno splendido parco da cui è possibile ammirare scorci stupendi e in cui ci si imbatte facilmente in cerbiatti liberi.

Comincerete ad esplorare l’anima di quest’isola vulcanica con un trekking di circa 2h30che costeggia la costa e regala vedute spettacolari delle scogliere a picco sull’Atlantico fino alle piscine naturali di Quatro Ribeiras.
Vi addentrerete all’interno di un vulcano, esplorando la Gruta Algar do Carvão, le Furnas do Enxofre (fumarole) e la Gruta do Natal, un tunnel di 700 metri formatasi dalla lava, fino alla zona di Serrete, da cui potrete ammirare uno dei tramonti più belli sull’Oceano. Salirete sulle cime più alte dell’isola per godere delle viste più spettacolari e, sempre on the road, raggiungerete il faro, il forte Greta, Porto Martin, autentici villaggi di pescatori e Praia da Vittoria.

Con un volo interno di meno di un’ora, si raggiunge Sao Jorge, l’isola più scenografica, caratterizzata da una vegetazione estremamente fitta, da miriadi di ortensie e dalle caratteristiche fajã (pianure costiere che si sono formate da colate laviche). Qui, sempre in compagnia dell’esperta Ilaria, effettuerete uno dei trekking più belli, quello di Faja do Santa Cristina, un percorso di 12 km tutto in discesa tra ortensie, scorci indimenticabili, fajã, scogliere a picco sull’oceano, cascate e laghetti!

Un’altra bellissima passeggiata in mezzo alla natura per raggiungere la cima vulcanica più alta dell’isola, un percorso lungo ma non impegnativo fino alle piscine naturali “Simao Dias”, per concludere la giornata con una visita al parco Da Seites Fontes. Per chi lo desidera, si può effettuare una visita ad un caseificio per assistere al processo di produzione del famoso formaggio di Sao Jorge.

Una passeggiata per la cittadina di Velas prima di raggiungere l’Ilha de Pico in traghetto, il migliore punto di partenza per l’avvistamento di balene e delfini e da cui potrete raggiungere la vicinissima Isola Faial, dove vi attende un trekking leggero che vi porta alla scoperta del vulcano Capelinhos.

Per i più sportivi ed allenati, altrettanto affascinante sarà scalare il Pico, il monte vulcano più alto del Portogallo che, dai suoi 2.837 metri regala una spettacolare vista del cratere e delle isole centrali delle Azzorre; in alternativa, potrete affrontare il trekking Santa Luzia, un percorso facile e pianeggiante che, attraversando un bosco incantato e le vigne di Pico Patrimonio dell’Unesco, dove si produce il famoso Vinho Verde, termina in una piscina naturale.

Di rientro a Terceira, se avete ancora sete di avventura, potrete addentrarvi nella fitta foresta delle Azzorre con mezzi 4×4, alla scoperta di alcune grotte laviche nascoste.

Chi è Ilaria, la vostra guida.
Originaria delle terre del Monferrato, Ilaria viaggia da quando è una bambina e ama definirsi ‘cittadina del mondo’. Il suo spirito nomade la spinge a cambiare frequentemente la città in cui vive: un viaggio alle Azzorre le ha nuovamente cambiato la vita. Incantata dalla natura selvaggia e dalla forza indomabile dell’oceano, ha lasciato tutto e si è trasferita nel cuore dell’Atlantico. Il ritmo di vita lento, retrò e la forte energia della natura che traspira alle Azzorre è quella che più l’ha stregata.
Il viaggio proposto da Adventure Overland e guidato dall’esperta Ilaria è leggermente impegnativo con bellissime camminate, ma non mancheranno momenti di relax all’insegna di natura e semplicità.


Informazioni e prenotazioni:
ADVENTURE OVERLAND di Overland Network srl
Viale Onorato Vigliani 21, 20148 MILANO
Tel: 02 33609360 – Fax: 02 87234656
W: www.overland-viaggi.com @: info@overland-viaggi.com

By | 2019-08-09T01:49:27+00:00 agosto 2019|Destinazioni|