Viaggiare News
News

Volagratis.com: 8 idee di viaggio per febbraio

Il sito Volagratis.com, lanciato in Italia nel 2004, come pioniere dei motori di ricerca per i voli e che oggi propone un’ampia offerta integrata che comprende non solo voli da compagnie aeree tradizionali e low cost, ma anche pacchetti vacanze, hotel, crociere, noleggio auto e molti altri prodotti e servizi legati ai viaggi, ha selezionato 8 possibili mete per concedersi una piccola pausa nel corso del mese di febbraio, approfittando degli eventi organizzati, ad esempio, per San Valentino, per Carnevale o per la fioritura dei mandorli alle Baleari.

Repubblica Dominicana, il Carnevale ai Caraibi – In una cornice paradisiaca tra palme e spiagge bianchissime, la Repubblica Dominicana ospita il Carnevale più antico del Nuovo Continente: le prime testimonianze risalgono al 1520, quando ogni domenica del mese si sfilava in maschera nei centri più importanti dell’isola caraibica. Oggi sono 13 i carnevali ufficiali: il più famoso è nella piccola La Vega, mentre quello più grande, che conclude i festeggiamenti, si svolge nella capitale Santo Domingo. Tra le maschere tipiche spiccano quelle del Diablo Cojuelo, un diavolo zoppo che ricorda la tradizione medievale di rappresentare il Maligno in maniera grottesca per esorcizzarne la paura, e della Robalagallina, che ricorda la vicenda di un soldato che per aver rubato una gallina venne coperto di piume e picchiato simbolicamente.

Maiorca, la fioritura dei mandorli – A Maiorca la primavera arriva in anticipo: l’isola delle Baleari è cosparsa da oltre 7.000 mandorli che, grazie al clima mediterraneo, fioriscono tra Gennaio e Febbraio, creando uno spettacolo unico e suggestivo. Los almendros en flor attirano molti appassionati della natura che possono approfittare dei numerosi percorsi naturalistici per ammirare i fiori bianchi e rosa che colorano i campi di tutta Maiorca. Un’esplosione di colori e profumi inebrianti contro il grigio invernale!

New York, il giorno della Marmotta e il Capodanno cinese – A New York l’appuntamento invernale è allo zoo di Staten Island, dove il secondo giorno di febbraio si celebra il Giorno della Marmotta, evento reso celebre dall’omonimo film con Bill Murray: la marmotta dello zoo predirà se la primavera newyorkese arriverà in anticipo o meno. Per chi invece ama i festeggiamenti, da non perdere il 5 febbraio il Capodanno cinese a Lower Manhattan, con dragoni, balli e fuochi d’artificio.

Tenerife, tra natura e Carnevale – Natura e divertimento trovano la sintesi perfetta a Tenerife: la maggiore delle isole Canarie infatti vanta non solo chilometri di spiagge e il Teide, monumentale vulcano che sfiora i 4000 metri, ma anche il Carnevale di Santa Cruz, definito il più brasiliano dei carnevali europei. Per 2 settimane tutta la città è festosamente invasa da balli, canti e sfilate e il martedì grasso si tiene la meravigliosa parata di carri.

Marrakech, profumi mediterranei – La città marocchina è il luogo ideale per scoprire la cultura berbera senza rinunciare a coccolarsi per qualche giorno: Marrakech infatti accosta ai suoi numerosi edifici storici diversi resort e hammam dove recuperare le energie per affrontare le ultime settimane invernali. Per gli amanti del cibo inoltre la cucina di Marrakech è un trionfo di sapori: da provare le mille varianti di Tajine, le spezie e i tè che accompagnano sempre ogni pietanza.

Cuba, Carnevale sull’isola – A febbraio La Habana si colora con il suo Carnevale in grado di unire la storia, con le maschere che ricordano le truppe coloniali francesi, e l’atmosfera caraibica.  Per una vera esperienza cubana, si può attraversare l’isola a bordo dei vecchissimi bus di origine russa ed esplorare “l’altra capitale” di Cuba, Santiago, che ospita, se possibile, un carnevale ancora più sentito di quello de La Habana.

Amsterdam, city break in bicicletta – Ad Amsterdam neanche in inverno si può rinunciare alla bicicletta, il mezzo ideale per scoprire gli angoli nascosti della città e del suo centro, che si snoda lungo i canali. Oltre agli importantissimi Rijksmuseum e Van Gogh Museum, vale sicuramente una visita la zona delle “9 stradine”, dove ai vecchi negozi si alternano numerosi locali dove bere una birra o provare il cibo locale. Fate spazio alle più disparate varietà di formaggio locale, alle immancabili patatine fritte e alla vera specialità olandese: il sandwich all’aringa, per stomaci allenati.

Info: www.volagratis.com

Giovanni Scotti

CONDIVIDI:

Articoli simili

Vacanze low cost in Italia: un mare di possibilità con Homelidays

redazione1

TripAdvisor: ville in affitto su isole paradisiache

redazione1

Secret Escapes: i 10 Hotel Spa unici al mondo

redazione1
Please enter an Access Token