Viaggiare News
Destinazioni

Réunion, l’isola intensa

Intensamente esotica, grandiosa, autentica, vivace, affascinante, intatta, “speziata”… l’isola della Réunion ha una ricchezza unica e sa rigenerare il corpo e lo spirito.

All’isola della Réunion si assaporano il piacere e la tranquillità fin dalle prime ore del giorno, contemplando una natura spettacolare e magica.

La luminosità abbagliante dell’alba sui paesaggi lussureggianti, la meravigliosa bellezza della natura, i rilievi spettacolari, la straordinaria biodiversità, i microclimi… qui vi aspettano esperienze inedite, sportive, gastronomiche, sensoriali, grazie alla sua storia, al meticciato, le tradizioni, la tutela dell’ambiente.  Un patrimonio naturale intatto che declina 3 straordinari “circhi montuosi”: Mafate, 95 kmq, Cilaos e Salazie. Non a caso picchi e circhi montuosi dell’isola sono stati dichiarati Patrimonio dell’Unesco

Le tante attrattive dell’isola intensa si rivelano lungo una strada, un sentiero e incontrando la gente, sempre calorosa e ospitale.  E’ lo “spirito della Réunion” che unisce tutti quelli che vengono qui, nel cuore dell’Oceano Indiano, crocevia di genti e culture. Un’isola davvero tutta da vivere, intensamente!

Réunion, l’isola intensa
Eruption Volcan Septembre 2016

I NOSTRI  COUPS DE COEUR SPECIALI

1 Il vulcano del Piton de la Fournaise, uno dei vulcani più attivi del mondo. Quando entra in eruzione offre un vero festival di luci.

2 Le acque turchesi e cristalline della laguna della costa ovest. Il fascino della laguna blu, trasparente e intatta che, alla luce del sole, invita ai piaceri della balneazione e delle attività nautiche, in tutta sicurezza.

3 Ammirare il levar del sole e le prime luci del giorno sui siti grandiosi dell’est dell’isola e le plaines, gli altopiani. Il punto migliore per contemplare tutta questa affascinante bellezza: il Piton des Neiges.

4 Osservare il cielo luminoso della Réunion. L’osservatorio astronomico Des Makes, nel sud dell’isola, invita a stare ancora più vicini alle stelle.

5 La scoperta dei Pitons, i picchi montuosi, dei circhi e dei contrafforti di montagne, Patrimonio Mondiale dell’Unesco e un’immersione totale in una natura grandiosa che affascina: con le montagne, le foreste, i panorami, le cascate

6 Un appuntamento musicale da non perdere a maggio 2018: Les Electropicales, festival di musica elettronica con artisti provenienti  da tutto il mondo. Altrettanto imperdibile il Sakifo Musik Festival di giugno 2018: tre giorni a Saint Pierre in riva all’oceano che presentano diversi stili musicali, per tutti i gusti

7 Imperdibile la Vaniglia Bourbon: la produzione della vaniglia fa parte della storia dell’isola. Le prime piante di vaniglia sono state introdotte agli inizi del XIX secolo, quando l’isola si chiamava Bourbon, indicazione che è rimasta nel marchio ufficiale della vaniglia prodotta qui. La coltivazione, nel cuore delle belle foreste dell’isola, è ancora oggi un’attività familiare che si trasmette di generazione in generazione. Da scoprire l’eccezionale “Vaniglia blu” coltivata a Saint Philippe

8 L’inverno australe, da giugno a settembre, è la stagione ideale per il whale watching che alla Réunion si effettua in modo sostenibile, secondo una carta ufficiale aggiornata nel 2017 a cui si attengono tutti gli operatori che propongono “incontri ravvicinati” con i cetacei, garantiti dal marchio di qualità O2CR.

Per informazioni : https://www.reunion.fr/

CONDIVIDI:

Articoli simili

Villaggi Isaholidays: per vacanze estive da sogno

anna.rubinetto

MADHYA PRADESH: l’India di Kipling e della tigre

anna.rubinetto

Centre des Monuments Nationaux: a Parigi aperti straordinari monumenti

anna.rubinetto
Please enter an Access Token