Homelidays.it: una vacanza da brivido

Per il Ponte di ogni Santi, che, per molti, inizia nella notte del 31 ottobre, in occasione di Halloween, il sito Homelidays.it, che opera nel mercato online degli affitti di case vacanza come portale del gruppo HomeAway, ha selezionato una serie di proprietà che si trovano nelle vicinanze delle città fantasma, dei paesi, cioè, che, per vari motivi, gli abitanti hanno dovuto abbandonare, e che, nonostante siano completamente disabitati, o forse proprio per questa ragione, conservano un fascino singolare.

Toscana, Fabbriche di Careggine – Fabbriche di Careggine è un piccolo borgo sorto agli inizi del XIII secolo. I dintorni erano ricchi di miniere di marmo che le società minerarie decisero di sfruttare, ma per farlo avevano bisogno dell’energia elettrica. Per questa ragione all’inizio del ‘900 fu costruito un impianto idroelettrico, ampliato nel 1941 costruendo un bacino artificiale, sacrificando così Fabbriche. Oggi è solo possibile passeggiare nei pressi della diga, che sommerge completamente il borghetto.  – Dove alloggiare – A meno di 9 km dal borgo si trova una villa con tre camere da letto, piscina e camino. La vista mozzafiato sulla campagna circostante rende la proprietà un posto perfetto per riposarsi e dedicarsi ad attività all’aria aperta. La casa dispone di tutti i comfort e servizi. 207€ in media / notte per 8 persone. – Info: www.homelidays.it/casa-vacanze/p827354

Lazio, Civita di Bagnoregio – Civita di Bagnoregio non è ancora abbandonata, non completamente per lo meno: il piccolo borgo conta infatti dodici abitanti. Questo nucleo abitativo è famoso perchè è stato edificato in cima ad uno sperone tufaceo che a poco a poco frana, ed è proprio per questo che il paese è stato gradualmente abbandonato. La città, per la sua ubicazione, è isolata dal resto del mondo al quale è collegata solo grazie a un ponte di cemento armato costruito nel 1965. Questo non ne intacca il fascino, infatti viene visitata da numerosi turisti che ammirano la bellezza del borgo e della natura che lo circonda. – Dove alloggiare – Situato a Bagnoregio, questa graziosa casa è organizzata su due livelli: al primo piano grande camera da letto, cabina armadio e bagno con doccia. Una grande finestra panoramica si affaccia sulla Valle del Tevere, e le montagne umbre. Al piano terra cucina completamente attrezzata e un soggiorno con divano letto e camino e un altro bagno con doccia. Circonda la proprietà uno splendido giardino con piscina. – 95 € in media / notte per 4 persone. – Info: www.homelidays.it/casa-vacanze/p560888vb

Umbria, Umbriano – Il borgo di Umbriano è molto antico: è stato infatti edificato nell’890 d.C. ed è rimasto abitato fino agli anni ‘50. Da allora, a causa dell’emigrazione, le case sono rimaste disabitate e sono ora prive dei tetti e degli infissi. L’alta torre a base quadrata e le mura del 1400 sono ancora ben conservate. Umbriano era stato fondato con lo scopo di difendere la vicina abbazia di San Pietro a Valle. Oltre ai resti del borgo, è possibile vedere i due affreschi di Lo Spagna conservati nella cripta della chiesetta dedicata a San Rocco. – Dove alloggiare – Situata a Scheggino, a 9,8 km da Umbriano, “Casa De Franculini” è un piccolo Bed&Breakfast immerso nella valle scavata dal fiume Nera. L’appartamento è circondato dalla natura, ed è situato a pochi chilometri di distanza dalle Cascate delle Marmore e dai piccoli e incantevoli borghi umbri. La casa dispone di un camino ed è completa di tutti i comfort ed i servizi. – 227 € in media / notte per 6 persone. – Info: www.homelidays.it/casa-vacanze/p1506291

Sicilia, Gioiosa Guardia – Il borgo di Gioiosa Guardia fu costruito nel XXIV secolo sulla cima del monte Meliuso. Inizialmente fu costruito solo un castello da cui si sviluppò poi il centro abitato. Nel 1783 il borgo fu colpito da un terribile sisma, al quale seguì un periodo di carestia: il numero di vittime fu elevatissimo, e i superstiti dovettero abbandonare le loro case per rifugiarsi sulla costa. Poche persone decisero di rimanere nel loro paese natale fino al 1813, quando anche il suo ultimo abitante se ne andò. Gli abitanti si trasferirono a Gioisa Marea, una città che stava nascendo ai piedi del monte. Oggi è possibile visitare liberamente i resti del borgo che si può giungere solamente a piedi tramite un sentiero. La strada non è facilmente percorribile, ma una volta arrivati in cima, si può godere di un panorama mozzafiato. – Dove alloggiare – A circa 15 km da Gioiosa Guardia, questa incantevole proprietà si trova a Piraino. La casa è situata in un residence in collina da cui si può ammirare un panorama spettacolare sulle isole Eolie grazie a due splendidi terrazzi. Gli spazi sono organizzati in un soggiorno, una cucina, due bagni e due camere da letto. – 93 € in media / notte per 8 persone – Info:www.homelidays.it/casa-vacanze/p6681234

Info: Homelidays – www.homelidays.it

Giovanni Scotti

By | 2017-10-29T08:22:24+01:00 Ottobre 2017|News|