Hotel Duquesa de Cardona, un sogno ad occhi aperti

Immergersi nella vitalità di Barcellona è un’esperienza fantastica, non solo perchè la città è giovane e vivace, sprigiona energia e cattura con l’atmosfera onirica delle architetture di Antoni Gaudí. E dopo una notte al favoloso Hotel Duquesa de Cardona, situato di fronte al porto e a pochi passi da Las Ramblas e dal Quartiere Gotico, il sogno a occhi aperti continua.

Punto di partenza per ogni itinerario scelto, l’Hotel Duquesa de Cardona rappresenta il top dell’ospitalità nel cuore di Barcellona, riconvertito come hotel di lusso nel 2003. L’hotel, ospitato in un antico palazzo nobiliare del XVI secolo, dispone di 59 camere rinnovate, mentre le parti nobili della costruzione e il ristorante presentano lo stile della struttura originaria, unite ad un arredamento moderno. Gli ospiti possono godere una magnifica vista sul porto, sul quartiere della Barceloneta e sul Porto Olimpico dall’ampia terrazza-solarium, avendo a disposizione un’ampia scelta gastronomica di tapas d’autore, una selezione di piatti cucinati alla brace e il cocktail bar della Terrazza.

Camera doppia nel periodo autunnale a partire da euro 180 (senza prima colazione).

 

Per cogliere appieno l’atmosfera onirica della città catalana, non resta che seguire un percorso sulle orme di Antoni Gaudí, che visse e lavorò a Barcellona regalandole il suo sognante e fantastico. Sette delle sue opere, situate a Barcellona, sono state inserite nella lista dei Patrimoni dell’Umanità dell’UNESCO nel 1984. Nominato architetto capo della costruzione del famosissimo tempio Espiatorio della Sagrada Família, a soli 31 anni, nello stesso anno (1883) cominciò anche a costruire la Casa Vicens, incorporando elementi dell’arte araba e accostando mattone e azulejo, le tipiche maioliche smaltate decorate.

Ma i suoi maggiori capolavori, quasi tutti a Barcellona, nascono a partire dal 1900: dal parco Güell in cui natura, scultura ed architettura si confondono, con grande libertà espressiva; a Casa Batlló (1904- 1906), la cui facciata è rivestita da un mosaico di pietre vitree colorate, uno strano tetto ondeggiante e anche una torretta dalla forma circolare che diventerà il biglietto da visita del grande architetto. Casa Milà (1906-1912), detta La Pedrera, fu l’ultima opera civile dell’architetto.

Camera doppia nel periodo autunnale a partire da euro 180 (senza prima colazione).

Per informazioni:

www.hduquesadecardona.com

Cinzia Dal Brolo

By | 2017-09-20T07:27:50+02:00 Settembre 2017|Hotel|