Viaggiare News
Destinazioni

Pedalando per un tuffo nella natura che abbraccia Seefeld

Seefeld

Talvolta si sente il bisogno di evadere e di respirare aria pura. Si pensa alla montagna ma non alle solite località gremite di gente. Ci vuole un posto davvero tranquillo che ci faccia staccare la spina per rigenerarsi dalle fatiche di ogni giorno. Seefeld, nel Tirolo austriaco, che nel 2019 ospiterà  i mondiali di sci nordico, fa proprio al caso nostro con i suoi 570 chilometri di piste destinate alle biciclette e alle mountain bike.

Non solo percorsi montuosi e impegnativi, alla fine dei quali poter ammirare panorami scenografici, ma anche percorsi in valle con la creazione di numerose piste ciclabili.

Talvolta per consentire di riprendere fiato dopo una “biciclettata”, lungo i percorsi sono state  posizionate delle panchine girevoli a 360°, quasi dei cinema all’aperto, che consentono la vista ora sul calmo fiume, ora sulle verdi montagne o sui prati circostanti a seconda del proprio stato d’animo del momento.

Seefeld

Pedalare per molti è una attività giocosa e rilassante da praticare in compagnia per creare la giusta sintonia e immergersi nella natura tra alberi e fiori dell’incantevole paesaggio alpino di Seefeld.

E potremmo davvero vivere la natura con tutti i sensi insieme ad una guida esperta Hansi Bartl nato e cresciuto in questa vallata. Nessuno ne sa più di lui. La sua esperienza ci farà scoprire il paesaggio in un modo del tutto particolare. Attraverso i pascoli, le brughiere, le torbiere e anche i boschi di Leutasch, ci accorgeremo di tanti gioielli botanici.

Un invito a riempirsi gli occhi di bellezza con fioriture semplici autoctone ma allo stesso modo spettacolari e piante altrettanto particolari.
Raggiungiamo in sella Hansi che ci aspetta. Prima però ci fermiamo a Leutasch, una frazione della Olympiaregion Seefeld per noleggiare le e-bike.
Finalmente pronti, con il vento che scompiglia i capelli, percorriamo circa 6 km.
Una escursione semplice ed una pedalata tranquilla per sentieri sicuri che attraversano prati e boschi, costeggiando rivoli e ruscelli. Pochissimi sono gli attraversamenti di strade principali per niente trafficate.
Quello che ci aspetta è un “fotosafari botanico-alpino” camminando per sentieri rilassanti quasi del tutto pianeggianti alla scoperta di piante e fiori di varietà uniche come la polmonaria officinalis, il giglio rosso, le orchidee selvatiche alpine.
Una sosta nel ruscello d’acqua fresca che con il suo gorgoglio invita ad immergere le mani per rinfrescare il viso accaldato.
Poco distante dal nostro gruppo uno scoiattolo su una staccionata, immobile quasi a prendere il sole. Però, non appena ha percepito di essere osservato, impaurito e con un gran balzo ha trovato nuovamente rifugio sulla montagna che sa ben nasconderlo.
A tratti Hansi richiama l’attenzione dei presenti per avere silenzio e poter ascoltare il canto degli uccelli a volte spezzato dalle risate giocose di qualche bambino.

 

Anche se il nostro è stato un cicloturismo di relax con circa dodici chilometri di pedalata e una passeggiata durata un’ora, l’appetito all’ora di pranzo si è fatto sentire.

Per noi appassionati della natura, la scelta della tappa gastronomica è ricaduta sul ristorante Strandperle a Seefeld che si affaccia sul lago Wildesee che si lascia ammirare dalla terrazza soleggiata o percorrendo la “Seepromenade” (passeggiata al lago).

L’ escursione lungolago è davvero rilassante e funziona bene anche come digestivo dopo aver gustato le pietanze molto buone proposte da Oliver, il proprietario dello Strandperle.

Il menù del ristorante è vario per viziare gli ospiti anche con piatti a base di pesce vista la vicinanza del lago.

D’estate quando il caldo si fa sentire si può godere di una immersione nella piscina esterna. D’inverno, invece, le grandi porte finestre offrono una vista sullo splendido paesaggio alpino innevato che renderà indimenticabile la sosta.

Info: www.seefeld.com e www.restaurant-seefeld.at/ 

Testo e foto di Dorina Cocca

 

 

CONDIVIDI:

Articoli simili

A St. Moritz il British Classic Car Meeting festeggia il 20° anniversario

redazione1

Inverno al caldo… alle Isole Vergini Britanniche!

anna.rubinetto

Grandi novità dalla Val Gardena

anna.rubinetto
Please enter an Access Token