A Parigi seguendo l’arte e gli Impressionisti

dunque, vale davvero un viaggio, anche se l’abbiamo già visitata, grazie alle nuove iniziative turistico-culturali. Recentissima è una proposta nel segno dell’arte, un invito “a riscoprire Parigi seguendo gli Impressionisti” con l’obiettivo di far conoscere ai turisti i luoghi e i quartieri dei pittori che l’hanno abitata, amata e dipinta. I percorsi si snodano attraverso luoghi rinomati come Montmartre, il Museo dell’Orangerie, l’Ile de Chatou, e altri meno conosciuti, ma ugualmente suggestivi, che i pittori hanno scelto per i loro quadri.

Monet, Manet, Renoir, infatti, hanno attinto a piene mani dal paesaggio pariginno, dipingendo angoli pittoreschi lungo la Senna, stupiti dalla luce “unica” che avvolgeva ogni cosa; luce che quest’anno è uno dei temi forti scelti da Atout France per una vacanza Oltralpe, a Parigi in particolare. Così, sarà entusiasmante ripercorrere le atmosfere ottocentesche, nel raffronto con la metropoli contemporanea dal fascino intramontabile, pur offrendo spunti diversi. La “Ville Lumière”, del resto, è al primo posto nelle preferenze degli italiani e la Francia continua ad essere la prima destinazione estera per l’Italia. A legarci non è solo la vicinanza geografica, ma anche la cultura e l’arte del buon vivere. Proprio in nome di questa “fratellanza” Parigi e Milano si sono ritrovate a collaborare “nel segno della cultura”, in occasione della mostra a Palazzo Reale Manet e la Parigi Moderna.

Il progetto del Comune di Milano e Palazzo Reale, cui Atout France e il Comitato Regionale per il Turismo Parigi Ile de France hanno aderito con entusiamo, risulta di grande appeal, perchè, a margine della mostra, dedicata ad uno dei più importanti pittori francesi, affianca una serie di eventi collaterali in cui Parigi e l’arte sono i protagonisti. La capitale francese, infatti, è al centro di una massiccia campagna stampa (digitale, affissioni, taxi) e propone itinerari e pacchetti su misura, a partire dai trasporti; raggiungibile in aereo da 9 città italiane a 99 euro a/r con Air France, e in TGV da Milano con tariffe da 29 euro.

A Milano, invece, il grande pubblico potrà seguire numerosi appuntamenti di musica, letteratura, poesia e teatro, organizzati in collaborazione con il Dipartimento di Lingue e Letterature Straniere dell’Università Cattolica e Ad Artem (www.adartem.it) e con il sostegno dell’Insitut Francais Italia/Ambassade de France e di AtoutFrance. Si tratta di uno straordinario gemellaggio, in nome dell’arte e della cultura, perchè anche i francesi amano il Bel Paese (al secondo posto nelle preferenze) e Milano è una delle mete più gettonate (offerta culturale, shopping, hotellerie, lusso).

Per informazioni su Parigi  – www.france.fr    –  www.visitparisregion.com

Per informazioni sulla mostra “Manet e la Parigi moderna”  www.palazzorealemilano.it   – www.manetmilano.it

Cinzia Dal Brolo

By | 2017-05-22T21:53:46+00:00 maggio 2017|Destinazioni|