Destinazioni

A Parigi seguendo l’arte e gli Impressionisti

dunque, vale davvero un viaggio, anche se l’abbiamo già visitata, grazie alle nuove iniziative turistico-culturali. Recentissima è una proposta nel segno dell’arte, un invito “a riscoprire Parigi seguendo gli Impressionisti” con l’obiettivo di far conoscere ai turisti i luoghi e i quartieri dei pittori che l’hanno abitata, amata e dipinta. I percorsi si snodano attraverso luoghi rinomati come Montmartre, il Museo dell’Orangerie, l’Ile de Chatou, e altri meno conosciuti, ma ugualmente suggestivi, che i pittori hanno scelto per i loro quadri.

Monet, Manet, Renoir, infatti, hanno attinto a piene mani dal paesaggio pariginno, dipingendo angoli pittoreschi lungo la Senna, stupiti dalla luce “unica” che avvolgeva ogni cosa; luce che quest’anno è uno dei temi forti scelti da Atout France per una vacanza Oltralpe, a Parigi in particolare. Così, sarà entusiasmante ripercorrere le atmosfere ottocentesche, nel raffronto con la metropoli contemporanea dal fascino intramontabile, pur offrendo spunti diversi. La “Ville Lumière”, del resto, è al primo posto nelle preferenze degli italiani e la Francia continua ad essere la prima destinazione estera per l’Italia. A legarci non è solo la vicinanza geografica, ma anche la cultura e l’arte del buon vivere. Proprio in nome di questa “fratellanza” Parigi e Milano si sono ritrovate a collaborare “nel segno della cultura”, in occasione della mostra a Palazzo Reale Manet e la Parigi Moderna.

Il progetto del Comune di Milano e Palazzo Reale, cui Atout France e il Comitato Regionale per il Turismo Parigi Ile de France hanno aderito con entusiamo, risulta di grande appeal, perchè, a margine della mostra, dedicata ad uno dei più importanti pittori francesi, affianca una serie di eventi collaterali in cui Parigi e l’arte sono i protagonisti. La capitale francese, infatti, è al centro di una massiccia campagna stampa (digitale, affissioni, taxi) e propone itinerari e pacchetti su misura, a partire dai trasporti; raggiungibile in aereo da 9 città italiane a 99 euro a/r con Air France, e in TGV da Milano con tariffe da 29 euro.

A Milano, invece, il grande pubblico potrà seguire numerosi appuntamenti di musica, letteratura, poesia e teatro, organizzati in collaborazione con il Dipartimento di Lingue e Letterature Straniere dell’Università Cattolica e Ad Artem (www.adartem.it) e con il sostegno dell’Insitut Francais Italia/Ambassade de France e di AtoutFrance. Si tratta di uno straordinario gemellaggio, in nome dell’arte e della cultura, perchè anche i francesi amano il Bel Paese (al secondo posto nelle preferenze) e Milano è una delle mete più gettonate (offerta culturale, shopping, hotellerie, lusso).

Per informazioni su Parigi  – www.france.fr    –  www.visitparisregion.com

Per informazioni sulla mostra “Manet e la Parigi moderna”  www.palazzorealemilano.it   – www.manetmilano.it

Cinzia Dal Brolo

Articoli simili

Cipro alla BIT con confortanti dati di flussi turistici ed interessanti promozioni future

redazione1

“Corsica Vivila adesso”

anna.rubinetto

ITAS Mutua diventa Paladino della Mappa delle Meraviglie d’Italia

anna.rubinetto
Please enter an Access Token