Speciale primavera all’Hotel Hermitage, Elba

La primavera è il periodo migliore per soggiornare all’Elba, vero paradiso di casa, per l’esplosione di fiori e di profumi mediterranei e la scarsa presenza di turisti; ideale per fare passeggiate a cavallo, girare l’isola in mountain bike, oppure trekking dal mare fino alla montagna. A piedi o in cabinovia si arriva al Monte Capanne, la cima più alta dell’Elba dalla quale si vedono Portoferraio, Capraia, Scoglietto, la costa toscana e la Corsica.

Proprio in questo periodo apre Hotel Hermitage, formato da piccoli cottage, sparsi nel parco naturale, con vista sulla spiaggia privata o sul giardino. In questa struttura ognuno può praticare lo sport che ama di più: nuotare al mare o in una delle piscine, giocare a golf sul campo di 9 buche, sfidarsi a tennis su uno dei 9 campi, e anche dedicarsi alle immersioni nel mare azzurro con gli istruttori del diving center.

Pe chi ama rilassarsi nel verde, consigliamo una sana passeggiata nel “Percorso della Salute”, un sentiero tecnico di marcia o corsa lungo circa 3,5 km che parte proprio dall’hotel, che ospita anche una palestra ben attrezzata, e per coccolarsi l’idromassaggio in una delle tre piscine d’acqua di mare o affidandosi alle mani esperte delle terapiste del piccolo centro benessere aperto sulla baia. 

Per rigenerarsi dopo l’inverno, l’Hotel Hermitage propone due offerte: “Speciale Primavera”, valida dal 21 aprile al 31 maggio, camera in b&b da 373 euro e in occasione del trofeo Calugi Hermitage, “Il tuo long week end di golf”, dal 28 aprile al 1 Maggio, 3 notti in camera doppia con colazione e cena, biglietto a/r Blunavy auto, più 2 persone, da 400 euro a persona.

L’Elba è conosciuta non solo per la sua bellezza, ma anche per aver ospitato Napoleone, che qui visse in esilio tra il 1814 e il 1815. Della sua breve permanenza sull’isola restano ville e teatri in stile imperiale: Villa dei Mulini, Villa San Martino e il Teatro dei Vigilanti a Portoferraio, ma anche Casetta Drouot e il Santuario della Madonna del Monte nella zona di Marciana. Villa dei Mulini sul promontorio di Portoferrario, tra Forte Falcone e Forte Stella, conserva vari cimeli, arredi e mobili dell’epoca e parte dell’interessante biblioteca dell’imperatore. Villa San Martino offre belle sale affrescate, arredi d’epoca e una galleria neoclassica che raccoglie le stampe napoleoniche ottocentesche. A pochi km da Portoferraio, inoltre, si possono visitare anche i resti della Villa Romana delle Grotte, del I secolo a.C. (Ufficio del turismo: Visit Elba, visitelba.info).

Per informazioni: www.hotelhermitage.it

  

Cinzia Dal Brolo

By | 2017-03-24T01:26:13+01:00 Marzo 2017|Hotel|