Viaggiare News
Destinazioni

Penisola Calcidica (Halkidiki): nuovo modello di promozione turistica

Arte, cultura, mare, natura, storia, un concentrato di opportunità per un paese che non ha bisogno di presentazioni: la Grecia, definita la “Terra degli Dei” in senso letterale e non solo. Il suo patrimonio culturale appartiene a tutta l’umanità, e rientra nella memoria collettiva, alimentandosi di bellezza e conoscenza.

La Grecia, infatti, non è solo mare, così come la identificano moltissimi turisti, che amano le sue acque cristalline e le spiagge pulitissime; ma è anche terra di itinerari escursionistici, moderne strutture alberghiere, ricca gastronomia e siti archeologici. Tra le località più gettonate anche nell’estate 2016 si è riconfermata la Penisola Calcidica (Halkidiki), meta consolidata nel mercato europeo, italiani in primis.spiagge-grecia

Il suo mare, primo in assoluto in Grecia, è ai vertici europei con 52 bandiere blu, la natura incontaminata e i boschi sono il rifugio ideale per chi ama il silenzio, il paradiso per gli amanti di ecoturimo e attività outdoor, che qui potranno praticare trekking, mountain bike, bird watchingey.

L’insolita fisionomia della regione, divisa in tre dita – Athos, Sithonia e Cassandra – la rende “unica” in grado di coniugare felicemente archeologia, gastronomia (qui si mangia il miglior pesce della Grecia) e Spiritualità (sul terzo dito sorge il mistico Monte Athos, terra punteggiata da venti antichi monasteri dove il tempo si è fermato). Inoltre, la regione (Stagira 384 a.C.) ha dato i natali al grande filosofo Aristotele, celebrato dall’UNESCO a 2400 anni dalla sua nascita con eventi importanti.  monte-athos

Nel 2016 la Calcidica ha registrato un flusso turistico positivo, come dichiara Grigoris Tassios, presidente dell’Organizzazione del turismo della Calcidica (Tox) e dell’associazione degli albergatori locali, “Nel mese di luglio, per esempio, i 55.000 posti letto degli alberghi e i 40.000 degli appartamenti erano pieni all’80%. Finora qui si veniva solo per il mare, ma noi vogliamo far sapere che ci sono anche la Storia, la cultura, l’archeologia. Per questo vogliamo fare sistema con la città di Salonicco, dotata di aeroporto, affinché chi la visita venga anche a vedere questa regione”.

Numerosi turisti provengono dall’Europa centro settentrionale, soprattutto dai Balcani (Serbia, Romania, Bulgaria) ma anche dall’Italia, grazie ai charter di Volotea, che da inizio giugno sono operativi da vari aeroporti italiani. .

Il nuovo modello di promozione del turismo nasce dalla collaborazione tra enti pubblici e organizzazioni private, come risposta alla crisi del turismo nazionale, ma soprattutto per conquistare mercati stranieri, grazie anche al digital marketing. Si tratta un “modello unico per la Grecia”, con un budget consistente (450.000 euro annui) e la possibilità di lavorare autonomamente. Un passo decisivo e importante per il futuro di tutta la Grecia.

Per informazioni: www.visit-halkidiki.gr

Cinzia Dal Brolo

CONDIVIDI:

Articoli simili

Alba Fucens e le altre perle della Marsica

ugo

A Samanà, nella Repubblica Domenicana si attende il passaggio delle balene

anna.rubinetto

Un Tour della Francia per scoprire le novita’ 2015

anna.rubinetto
Please enter an Access Token