Importante presenza del gruppo FS Italiane a Innotrans 2016

L’edizione 2016 di Innotrans, il salone internazionale più importante del trasporto ferroviario e della tecnologia dei trasporti che si è svolto a Berlino dal 20 al 23 settembre, ha visto quest’anno un ruolo da protagonista del Gruppo FS Italiane con le sue principali società operative. Le Ferrovie italiane, in questa edizione, hanno proposto al mondo ferroviario mondiale le proprie eccellenze infrastrutturali e tecnologiche e una nuova visione trasportistica per lo sviluppo della mobilità integrata e sostenibile.

Rete Ferroviaria Italiana, il Gestore dell’infrastruttura, ha presentato le sue soluzioni per garantire elevati standard di sicurezza, ma anche di regolarità e puntualità, della circolazione ferroviaria. Tra l’altro ha illustrato gli ultimi sviluppi sull’uso della tecnologia satellitare per la geolocalizzazione dei treni e il loro dialogo con i sistemi di terra (trasferimento dati); sull’utilizzo dei droni per il monitoraggio continuo dell’infrastruttura; infine sulle nuove frontiere della diagnostica mobile e fissa. Inoltre, RFI prosegue il processo di internalizzazione delle attività industriali per ampliare la filiera produttiva interna, sfruttare le sinergie tra le officine societarie e migliorare il proprio know how.

Altrettanto importante per il miglioramento del traffico ferroviario è il progetto di manutenzione predittiva sul quale Trenitalia, la società di trasporto, punta per migliorare le performance e aumentare puntualità, qualità e affidabilità di tutto il parco rotabile. Il modello, che gradualmente sarà introdotto su tutta la flotta, supera quello statico di manutenzione, dove i pezzi meccanici venivano sostituiti in base a scadenze prefissate (numero di chilometri percorsi e tempo di utilizzo). Prevedere i guasti prima che accadano modernizza un processo tra i più critici e costosi per le aziende di trasporto. A regime, gestirà un vero e proprio sistema Big Data con milioni di dati l’anno utilizzando algoritmi predittivi che consentiranno un risparmio fino all’8% sui costi di manutenzione dei treni.

Ma ormai, come noto, il Gruppo Ferrovie dello Stato Italiane non restringe più il proprio campo di attività al solo traffico su rotaia. Così Trenitalia e Busitalia, la società di trasporto su gomma del Gruppo, hanno illustrato tutte le nuove tecnologie progettate per facilitare prenotazioni e viaggi, procedendo verso un sistema unico che integra gli orari ai fini dell’informazione e della vendita. In particolare Busitalia, che gestisce attraverso ATAF il trasporto pubblico locale su gomma di Firenze e provincia, ha mostrato il sistema di monitoraggio della flotta collegato alla gestione del servizio e all’informazione in tempo reale sui servizi ai clienti.

Italferr, la società di ingegneria del Gruppo, ha puntato invece l’attenzione dei partecipanti sulle problematiche affrontate nella costruzione di tunnel, ottenendo elevati livelli di sicurezza. Grande spazio è stato anche dedicato al case history della realizzazione della linea ferroviaria in Oman e a tutte le difficoltà tecniche sostenute.

Nel corso degli incontri bilaterali, Ferrovie dello Stato Italiane e le Ferrovie argentine hanno firmato un’intesa per l’attuazione di progetti ferroviari di cooperazione, esecuzione di servizi di consulenza, implementazione di attività di formazione e certificazione di componenti ferroviari. Anche Italcertifer, la società di certificazione del Gruppo FS Italiane, ha firmato un Memorandum of Understanding con l’Australasian Centre for Rail Innovation (ACRI) per rafforzare le sinergie e offrire una gamma più completa di prodotti e servizi nel settore del trasporto ferroviario e metropolitano, promuovendo la sicurezza, l’efficienza e la sostenibilità.

Last but not least, alla presenza della Commissaria Europea ai Trasporti Violeta Bulc, l’AD di FSI Renato Mazzoncini e gli omologhi delle ferrovie tedesche e francesi hanno firmato l’accordo per la costituzione dell’organismo di governance che dovrà assicurare la messa in opera del Regolamento Europeo TAP TSI (Telematic Applications for Passenger services – Technical Specifications of Interoperability).

Altre informazioni sul Gruppo FS Italiane su www.fsitaliane.it

Ugo Dell’Arciprete

By | 2016-09-26T08:03:05+00:00 settembre 2016|fiere, Trasporti, Treni|