Viaggiare News
Eventi

Israele: appuntamenti con la musica

 

In Israele la musica vive dal 24 al 26 settembre 2016. – In Galilea Nuovo Festival di Musica Barocca – Prima ad Akko

La splendida città crociata di San Giovanni di Acri (Akko) ospiterà prossimamente il festival Meet in Galilee dedicato alla musica lirica a seguire di quello dell’Opera Festival dedicato a Mozart ed organizzato dalla Israeli Opera Festival in corso di svolgimento in questi giorni.

Meet in Galilee opera festival è focalizzato sull’ Opera barocca, con Christophe Rousset e Les Talens Lyriques che eseguiranno: Il Tamerlano di Händel, Didone ed Enea di Purcell, Alcina ancora di Händel e Actéon di Marc-Antoine Charpentier.

Il festival durerà tre giorni si svolgerà tra il 24 e il 26 settembre 2016.

Il festival ” Meet in Galilee” ha come obiettivo quello di proporre una musica che possa oltrepassare i confini di cultura, razza o religione e che possa contribuire a portare nuovi visitatori ad Akko, dove diverse comunità vivono in armonia.

L’iniziativa è stata portata avanti da Muriel Haim. Parigina, ha fondato Un Coeur pour la Paix  per dare ai bambini palestinesi di  Gaza della Cisgiordania l’accesso alle cure cardiovascolari salva-vita negli ospedali israeliani di Gerusalemme. In caso di emergenza le ambulanze che lavorano con la sua associazione possono attraversare i confini con una rapidità non comune per salvare vite umane. L’associazione benefica ha finora fornito trattamenti a 651 bambini e con un tasso di successo del 98%.

Muriel Haim ha proposto di stabilire il nuovo festival all’aperto al Castello Crociato di Akko, patrimonio mondiale dell’UNESCO e ha chiesto a Christophe Rousset e a Les Talens Lyriques di presentare una serie di opere legate alla storia levantina. Rousset ha riunito un cast impressionante per questa serie di opere tra cui i cantanti Cyril Auvity (Actéon), Vivica Genaux (Didone), Christopher Lowrey (Tamerlano), John Mark Ainsley (Bajazet), Karin Gauvin (Alcina).

Akko, il Palazzo dei Cavalieri

Questo segue il successo del programma pluripremiato di Pierre Audi con Tamerlano e Alcina eseguiti da Rousset a Bruxelles e ad Amsterdam la scorsa stagione. Prima di arrivare in Israele, Rousset e Les Talens Lyriques saranno al Festival di Beaune, il 9 luglio con Didone ed Enea che avrà così la sua anteprima di stagione.

La città di Akko (nota anche come San Giovanni d’Acri) è uno dei più antichi siti costantemente abitati sulla costa mediterranea, la sua datazione risale dalla prima età del Bronzo fino all’epoca ellenistica, romana-bizantina e ottomana. È stata la casa delle 5 principali religioni: cristiana, musulmana, ebrea, drusa e Bahai. La città fortificata vanta numerosi siti di interesse che riflettono il suo ricco patrimonio culturale, tra cui il refettorio dei cavalieri Crociati sotto la cittadella, i santuari Baha’i risalenti al periodo ottomano, l’Hamam al-Basha costruito nel 1795 e il Pasha Mosque Jezzar costruito nel 1781 e che ospita la tomba di Sulayman Pasha.

Secondo gli storici greci la città di “Ake” – che significherebbe “cura” – deriva il suo nome dalla sua tradizione per la “cura”. Secondo la mitologia greca, Eracle avrebbe trovato erbe curative qui per le sue ferite. Negli ultimi anni sono stati investiti fondi pubblici per Akko per renderla una città non solo conosciuta per la sua bellezza e il suo patrimonio, ma anche come luogo dedicato alla creatività e in generale agli spettacoli e festival.

 

Franca D.Scotti

CONDIVIDI:

Articoli simili

Alla scoperta di Mauritius, correndo la UTRB

anna.rubinetto

Tutti gli appuntamenti con Babbo Natale a Camogli

redazione1

A Cantalice (RI) arte e gusto vanno a braccetto in due imperdibili serate – 21/22 luglio

redazione1
Please enter an Access Token