Sud del Brasile: la torcia olimpica prosegue il suo viaggio

Nel Sud del Brasile il tour della torcia contemplerà una delle destinazioni più popolari per gli stranieri che visitano il Brasile: Foz do Iguaçu

Il Brasile è un Paese di dimensioni continentali, la sua area occupa quasi la metà del Sud America. Queste enormi dimensioni favoriscono una grande diversità ambientale e climatica, con destinazioni che attraggono i viaggiatori di tutto il mondo alla ricerca di sole, spiagge, cultura, affari, feste e persino del clima freddo. Il Brasile del Sud è noto per le sue basse temperature durante l’inverno.

Durante la staffetta in quest’area, la torcia attraverserà tre stati, Paraná, Santa Catarina e Rio Grande do Sul e 15 città. Nello Stato del Paraná, il primo ad essere visitato, il tour della torcia contemplerà una delle destinazioni più popolari per gli stranieri che visitano il Brasile: Foz do Iguaçu, riconosciuta come una delle Sette Meraviglie Naturali del Mondo. Sono ben 275 le cascate che raggiungono 80 metri di altezza.

Le cascate di Iguaçu ricevono ogni anno più di 1 milione di visitatori e sono famose in tutto il mondo per la loro bellezza. Situate all’interno del Parco Nazionale di Iguaçu, al confine tra Brasile e Argentina (nelle città di Foz do Iguaçu e Puerto Iguazú), vantano una struttura qualificata per ricevere i turisti, con un centro visitatori, parcheggi, hotel, ristoranti, autobus, organizzazione di tour, negozi e un percorso a piedi per l’accesso alle cascate.

Florianopolis, nello stato di Santa Catarina, oltre a essere considerato una delle mete migliori del Brasile in termini di qualità della vita,  è contraddistinta da uno splendido paesaggio, da spiagge paradisiache e offre numerosi locali.

L’atmosfera amichevole attira anche l’attenzione della comunità gay internazionale e  Florianópolis è stata la prima città dell’America Latina a ospitare un convegno IGLA (International Gay & Lesbian Association) nel 2012.

Le spiagge della costa Nord nella città di Capão da Canoa, Tramandaí e Torres sono le più conosciute dello Stato e caratterizzate da scogliere mozzafiato. Sulla costa Sud si  trova la spiaggia di Cassino, a Rio Grande, la spiaggia più lunga del mondo secondo il Guiness dei Primati.

Anche la catena montuosa Serra Gaúchas attira migliaia di turisti ogni anno, in inverno e in estate. Le città di Gramado e Canela sono molto visitate per il loro fascino e le loro ricchezze naturali. Queste due città non rientrano nel tour della torcia, ma si trovano a breve distanza da Caxias do Sul, parte del percorso.

Le due città sono note per le loro strade fiorite, gli abitanti aperti e ospitali, l’architettura europea, la vasta rete di alberghi e ristoranti e per gli eventi.

Nel periodo di Natale, queste destinazioni sono molto visitate per le loro decorazioni tradizionali e i parchi di divertimento.

In inverno, i turisti che visitano queste città hanno anche la possibilità di vederle sotto la neve.

Il tour della torcia è iniziato il 3 maggio a Brasilia, la prima città a ospitare il simbolo olimpico. Durante il percorso che comprenderà tutto il Brasile, la torcia sarà portata da circa 12.000 tedofori e volerà per 10.000 miglia, includendo le 27 capitali degli Stati oltre al Distretto Federale.

La staffetta della torcia sarà occasione di visibilità anche per 300 comuni che verranno coinvolti lungo il percorso e dove il marchio del Ministero del Turismo segnala, aiutando e guidando il visitatore, gli edifici storici restaurati, le spiagge riqualificate e le varie altre infrastrutture nei quali sono stati investiti più di 3,3 miliardi di Reais negli ultimi anni.

www.visitbrasil.com

Franca D.Scotti

By | 2016-07-20T11:38:25+00:00 luglio 2016|Eventi|