Viaggiare News
News

ItalyCharter : in barca alla (ri)scoperta dei mari italiani

 

[dropcap]I[/dropcap]talyCharter fa scoprire  una tendenza dell’anno: andare in barca alla (ri)scoperta dei mari italiani
Le prime avvisaglie si sono avute già verso la fine dell’estate scorsa: una netta impennata del noleggio di barche, per veleggiare lungo le coste italiane.
Ma l’estate 2016 segna un punto di svolta: gli Italiani e i turisti provenienti da gran parte dell’Europa centrale e del Nord Europa (prevalentemente Germania, Austria, Svizzera, Olanda, Paesi Scandinavi, Russia) e naturalmente dagli Stati Uniti, scelgono i mari italiani e la barca a vela per trascorrere le proprie vacanze. Un’autentica riscoperta dei mari e delle splendide coste italiane, complici naturalmente i difficili scenari geopolitici che si sono purtroppo delineati negli ultimi tempi nell’area del Mediterraneo: l’instabilità nei Paesi del Nord Africa e dell’Egitto e gli ultimi attentati terroristici nelle grandi città europee hanno fatto insorgere un clima di timore generale, che sta modificando gli orientamenti del turismo a vantaggio naturalmente dei mari italiani.

Francesca Bedeschi, amministratore delegato di ItalyCharter, una delle maggiori agenzie italiane di noleggio di barche, con oltre 6.700 scafi a disposizione di chi vuole navigare nei nostri mari (scafi di proprietà di vari armatori italiani) osserva  “Per quanto riguarda ItalyCharter, siamo passati dalle circa 400 richieste di noleggio nei primi quattro mesi del 2015 a quasi 800 richieste nello stesso periodo di quest’anno”.

Le rotte più gettonate? Arcipelago Toscano, con l’Elba che è sempre più amata dagli stranieri, le Eolie, Capri che, oltre ad avere un fascino intramontabile, sta tornando ad essere una meta-cult per chi va in barca, l’arcipelago Pontino e le coste della Sardegna, che lo scorso anno avevano registrato un calo di presenze ma che quest’anno sono nuovamente al top della lista delle rotte di navigazione estiva.

“Abbiamo mari e coste splendide, che tutti al mondo ci invidiano, ma noi Italiani spesso non sappiamo valorizzarle – prosegue Bedeschi – Ecco perché abbiamo deciso insieme ai nostri skipper e alle migliaia di navigatori che solcano i mari con ItalyCharter di invertire questa rotta e di fare di tutto per sviluppare la conoscenza dei nostri mari, dei nostri paesaggi, delle culture e delle tradizioni italiane, della cucina, dei profumi e dei sapori mediterranei.
Lungo le nostre coste  abbiamo mappato luoghi sconosciuti e di incredibile bellezza e mettiamo questa mappa di conoscenze a disposizione di tutti coloro che navigheranno nell’estate 2016 nei mari italiani. Si tratta di itinerari e rotte marine alla scoperta di baie e insenature naturali che sono un patrimonio unico dal punto di vista ambientale, spesso raggiungibili solo dal mare, luoghi insoliti, fra grotte nascoste, falesie, acque turchesi, piccole insenature. Luoghi magici, avvolti nei profumi del mare e della macchia mediterranea”.

L’Italia vista dal mare, per rilanciare il turismo made in Italy, uno dei più importanti settori per il futuro della nostra economia.

www.italycharter.it

Franca D.Scotti

CONDIVIDI:

Articoli simili

Una Pasqua con i fiocchi con le offerte di lastminute.com

redazione1

SINGAPORE AIRLINES investe per elevare il confort dei passeggeri

redazione1

In Romagna a Brisighella per celebrare gastronomia e sapori del territorio

redazione1
Please enter an Access Token