Eventi

Riso e Rose in Monferrato

Riso e Rose in Monferrato è la manifestazione che si svolge dal 7 al 22 maggio: arti visive e non solo

Si avvicina la sedicesima edizione di “Riso & Rose in Monferrato”: nei tre weekend dal 7 al 22 maggio 2016 saranno circa trenta i Comuni coinvolti e coordinati da Mon.D.O (Monferrato Domanda Offerta), tutti pronti ad animare i propri borghi con florovivaismo, feste, arte ed enogastronomia. Il tema trasversale dedicato alle arti visive porterà sul territorio, tra i numerosi momenti di festa, mostre, aperture di monumenti e molto altro. In particolare la creazione di una mostra itinerante coinvolgerà i vari Comuni, invitati a ospitare un artista con una o più sue opere da esporre per la durata della manifestazione. I visitatori potranno orientarsi tra artisti e opere grazie alla cartina che sarà loro fornita.

Capofila il Comune di Casale Monferrato, che aprirà la kermesse  il 7 e l’8 maggio.

Il Castello rappresenterà uno dei poli d’attrattiva principali della città con il festival di respiro internazionale “Monferrato Fluttuante” dedicato alla cultura giapponese: per tutti i week end di Riso & Rose ed oltre fino al 29 maggio, una ricca agenda di eventi vedrà susseguirsi al Castello incontri, focus su design, teatro, calligrafia e tradizioni artistiche e culinarie, il tutto accompagnato dalla mostra di arte contemporanea EDOPOP con le opere di Max Ferrigno e Tomoko Nagao tra gli altri.

Insieme a Casale Monferrato con il mercatino dell’antiquariato, le degustazioni di riso e vini, le bancarelle per le vie del centro e gli intrattenimenti musicali, nel week end del 7 e 8 maggio parteciperanno a Riso&Rose Terruggia con la mostra-mercato florovivaistica, Moncalvo con le iniziative legate all’apertura del Museo Civico con preziose testimonianze di arte contemporanea, Ponzano Monferrato con visite a parchi e storici giardini in fiore, Mirabello Monferrato con bancarelle, aperture dei monumenti e musica; appuntamento collaterale a Occimiano il 7 maggio con grande concerto dedicato a Vivaldi; e ancora da segnalare domenica 8 a Fubine la Sagra dell’asparago.

Il week end successivo, 14 e 15 maggio, sarà la volta di Coniolo Fiori con la grande rassegna florovivaistica, le degustazioni di prodotti tipici, le visite al museo etnografico e di Pontestura, con mercatini, spettacoli e attività per i più piccoli e l’apertura del deposito di Colombotto Rosso per la mostra “Rosso Egizio” (la mostra apre l’8, il 15 e 29 maggio, prosegue poi fino ad ottobre). Eventi del secondo week end saranno ospitati anche a Morano sul Po: domenica una mostra dedicata alla civiltà risicola alla Grangia di Pobietto, spettacolo teatrale, ma anche degustazioni con assaggi di panissa (piatto di riso e fagioli) e sport con la biciclettata tra le risaie. San Salvatore Monferrato parteciperà con “Primafesta”,  mercatino, madonnari, balli seicenteschi e sfilate in costume,  e speciale annullo filatelico per i 400 anni del miracolo della Madonna del Pozzo presso il vicino Santuario. Eventi anche a Valmacca con mercatino di riso e asparagi, Pecetto di Valenza con passeggiata sul sentiero delle orchidee selvatiche e  miniolimpiadi per i ragazzi.

Il 21 e il 22 maggio, gli eventi saranno a Rosignano Monferrato con l’esposizione internazionale dei Ricami Divini, con ricamatrici provenienti dall’Italia e dalla Francia, ma non solo: spettacoli, mercatini e visite all’Infernot Patrimonio Unesco. Domenica 22 maggio Cella Monte parteciperà con i giovani talenti del Monferrato Classic Festival, poi eventi a Sala Monferrato, dove si potrà cogliere l’occasione di visitare gli infernot e assaggiare i prodotti locali, Murisengo con mercatino e spettacoli per “Riso&Rose in musica” e Quargnento con XXXIII Palio dell’Oca bianca e VII Estemporanea di Pittura “La strada di casa” dedicata a Carlo Carrà; Camino, sempre domenica 22, organizzerà per la giornata di festa la 6° Fiera di Primavera con mercatini, degustazioni di panissa, musica, passeggiate a cavallo e apertura di musei e monumenti, visite guidate al Castello. “I colori della rosa” sarà l’evento che animerà invece Ozzano Monferrato ancora il 22 maggio: cortili fioriti, esposizioni d’arte laboratori e animazione per i più piccoli. Iniziative anche a Giarole e Fontanetto Po.

Anche la zona della Lomellina proporrà le sue giornate di festa nell’ultimo fine settimana della kermesse, con Biciclettata e Risottata a Breme il 22 maggio, mentre a Sartirana sabato 21 maggio inaugurazione di mostra d’arte e “Apericena della Rosa”. Giornata clou domenica 22 maggio con mercatini dei presidi slow-food del Canton Ticino e della Lomellina e molto altro. E ancora camminata tra le risaie a Mede. Eventi. e degustazioni anche nelle distilleria il 22 maggio con Magnoberta e il 29 maggio Mazzetti d’Altavilla. A fine maggio iniziative e degustazioni anche al Castello di Gabiano,  appuntamenti con l’Associazione Culturale Il Cemento per la Giornata nazionale sulle miniere.

Programma dettagliato degli eventi  www.monferrato.org.

Franca D.Scotti

 

Articoli simili

Vele al vento per la Spring Regatta nelle acque delle British Virgin Islands

anna.rubinetto

“Italia Hospitality – Invest in beauty and heritage” presente a IHIF di Berlino

redazione1

Occit’amo #fuoriporta in VAL CHISONE, festival dal 9 al 15 agosto

anna.rubinetto
Please enter an Access Token