Viaggiare News
Destinazioni

Marina di Varazze inaugura la nuova stagione con servizi a ‘misura di armatore’

Aperto tutto l’anno, il Marina di Varazze, con i suoi 800 posti barca, 900 posti auto e 36 unità residenziali, è pronta ad affrontare il 2016 alla luce dei segnali di crescita registrati nel 2015: 6 milioni di fatturato (+6%) e +18% di contratti stanziali rispetto al 2014.

“In Italia il porto turistico è ancora percepito come una realtà succhia-denaro, ma in realtà non è così – ha detto il direttore, Giorgio Casareto -. Oggi il porto turistico è una realtà accessibile alle famiglie. Noi puntiamo su questo target. Offrendo servizi “a misura d’armatore” Varazze punta nel 2016 ad un +15% di fatturato e a un +20% di contratti.

Nel 2015 abbiamo registrato 1.200 giornate di transito, mentre un incremento dei consumi elettrici in banchina, pari circa ll’8%, e un aumento del 12% relativo ai consumi presso le attività commerciali (ristoranti e negozi) possono essere letti come un interessante indicatore qualitativo, segno cioè, che i diportisti stanno tornando a ‘vivere il Marina’ in modo più attivo. Sono segnali incoraggianti. Inoltre a Varazze nel 2015 si è tornati a vendere una barca nuova – ha concluso Giorgio Casareto”.

“Per riuscire a interpretare e cogliere questa tendenza positiva – ha precisato Liliana Molin Pradel, responsabile Marketing and Sales, “Marina di Varazze ha avviato negli ultimi due anni una politica di rilancio della propria offerta per venire incontro al meglio alle esigenze di una clientela rapidamente mutate: un ampio ventaglio di offerte commerciali personalizzate per tipologia di imbarcazione e stile di utilizzo della struttura, il miglioramento dei servizi e dell’offerta di intrattenimento estivo si sono dimostrati una scelta, fin qui, vincente. Le barche di dimensioni comprese tra i 14 e i 16 metri sono state senza dubbio tra le categorie che più sensibilmente hanno contribuito a vivacizzare il mercato e a motivare la ripresa , grazie alla scelta di armatori che in Marina di Varazze ritengono di aver trovato un valido rapporto qualità/prezzo, ascolto e attenzione”.

Lo spirito che i clienti del Marina avvertono, è una sorta di ‘Family Feeling’, il piacere di sentirsi come a casa e di poter usufruire per tutto l’anno di una struttura viva con servizi sempre attivi sia per la propria barca sia per il tempo libero. Un impegno e, allo stesso tempo, un riconoscimento che, in questa nuova stagione, si sono rivelati una vera arma in più, tanto da fornire lo spunto per affidarsi alla voce e al volto dei suoi armatori, testimonial e protagonisti della campagna pubblicitaria 2016.

Tutti i clienti del Marina, dall’armatore di un 5 metri all’equipaggio di uno yacht, possono beneficiare del massimo supporto a bordo e a terra, con servizi di ‘Luxury Concierge’ su richiesta: babysitting a bordo, rifornimento cambusa, catering e sommelier a bordo, organizzazione di tour culturali ed enogastronomici nella zona del basso Piemonte, dog-sitting, massaggi e trattamenti estetici, prenotazione di ormeggi in altri ponti, hotel e spettacoli, organizzazione di trasferimenti, assistenza tecnica e riparazioni. Un intero staff disponibile per far sì che la permanenza in Marina sia davvero ‘libera da ogni pensiero’.

Passando alle novità per la stagione, gli ultimi due anni di costante lavoro su eventi musicali e attività di intrattenimento per armatori e pubblico, hanno consentito di individuare e mettere a punto un programma di appuntamenti che coniughi le diverse esigenze di tutti i frequentatori del Marina.

La nuova formula della 44° CUP e del Campionato Invernale del Ponente, una serie di regate dedicata alle classi IRC, ORC e Gran Crociera, dal 2015 articolata in base a una nuova struttura con due nuances a più tappe, ha contribuito ad agevolare la partecipazione degli appassionati semplificando procedure e garantendo continuità alla sfida. L’appuntamento si rinnoverà quindi anche per la prossima stagione.

Copia di marinaCon la Primavera le attività per chi ama il mare non saranno solo di livello competitivo. La presenza dei già numerosi circoli velici e operatori in Marina di Varazze si amplia. A Puntovela Blu, Le Vele Matte, Havana Vela, lo storico Varazze Club Nautico si è da poco aggiunta Rivieravento. Si arricchisce il programma di iniziative: via libera quindi a corsi di vela, lezioni di ormeggio, ma anche appassionanti match rtace, appuntamenti con finalità sociali, come regate e veleggiate dedicate ai ragazzi diversamente abili, corsi di sicurezza in mare con il coinvolgimento della Capitaneria di Porto e di Raymarine che metterà a disposizione la strumentazione per le prove.

Natura e sport in primo piano, ma anche voluttuosi momenti di bellezza e benessere. Da quest’anno, in collaborazione con le Terme di Genova gli ospiti del Marina avranno a disposizione una SPA – ‘sopra il mare’ allestita con elegante gazebo per massaggi e trattamenti estetici anche sotto le stelle.

E’ inoltre in fase di ritocco finale il programma di concerti ed eventi musicali che punterà su pochi, selezionati appuntamenti. Nel 2015 #Marinadivarazzefest si è svolto sotto la direzione artistica di Zibba, cantautore varazzino che ha partecipato, tra l’altro, al Festival di Sanremo 2014 tra le Nuove Proposte, e del Maestro Giancarlo de Lorenzo, direttore artistico dell’Orchestra Sinfonica di Sanremo. Tra gli artisti della precedente edizione: Eugenio Finardi, Niccolò Fabi e The Bluebeaters.

Nel mese di Giugno, Marina di Varazze riserverà un lungo weekend agli appassionati di un marchio che ha contribuito a scrivere la storia della nautica italiana: Sangermani, il cantiere di Lavagna, in provincia di Genova, dalle cui officine fin dagli ultimi anni dell’800 nascono imbarcazioni in legno realizzate artigianalmente e capaci di catturare la fantasia di ogni uomo di mare così come dei semplici appassionati. Dopo un primo positivo esperimento con il “Raduno Sangermani 2015” organizzato da Sangermani Owners’ Club in collaborazione con Marina di Varazze e Cantieri Sangermani, l’appuntamento ritorna con le doverose messe a punto. Riprende così lo spirito delle kermesse dedicate agli armatori di questi gioielli del mare, svoltisi per tradizione fino a metà degli anni ’90 grazie a Cesare Sangermani, erede del fondatore Ettore, il mitico “Dorin”: Un’occasione per attualizzare lo spirito e i valori di un marchio storico, patrimonio della nostra storia, che vanta ancor oggi un gran numero di appassionati e armatori di yacht d’epoca.

Le iniziative per appassionati di ‘gioielli d’epoca’ proseguiranno poi con giornate dedicate a moto e auto. Primo appuntamento, il 2 Giugno quando le splendide vetture costruite tra il 1900 e il 1940 partecipanti al Raduno ‘A Spasso nel Tempo’ sosteranno in Marina di Varazze dopo la sfilata di rito in città.

CONDIVIDI:

Articoli simili

Baglio Oneto e la sua proposta Speciale Long Stay

anna.rubinetto

Weekend all inclusive in Tunisia:Le spiagge di Mahdia

anna.rubinetto

Aurora boreale: emozionante magia di luce che illumina l’inverno lappone

claudia.dimeglio
Please enter an Access Token