Viaggiare News
News tecnologia

CartOrange: 4 idee top per una vacanza di primavera

Per le vacanze di Pasqua CartOrange, il più grande network di consulenti di viaggio, presenta non solo itinerari in luoghi insoliti, ma anche esperienze per entrare davvero in contatto con l’essenza dei luoghi che si visitano.

Giappone – La pausa pasquale è ideale per visitare uno spettacolo naturale unico in Giappone, dove la primavera è il periodo dell’hanami (letteralmente “ammirare i fiori”), un’usanza tradizionale che consiste nel celebrare la bellezza della fioritura primaverile degli alberi, in particolare i ciliegi, con picnic, feste ed escursioni nei parchi cittadini o nei giardini privati. È possibile assistere ad uno spettacolo di danza kyō-mai, una tipica arte giapponese, e alla tradizionale cerimonia del tè. Per scoprire le radici del Paese, CartOrange propone il pernottamento, con colazione e cena in stile tradizionale, in un ryokan, un albergo tradizionale giapponese con pavimenti formati da tatami, un giardino esterno, porte scorrevoli, e i tradizionali letti, i futon, predisposti nel dopo cena. Immancabile la visita di Tokyo, dove è possibile fare tappa al mercato del pesce di Tsukiji, imbarcarsi per una crociera nella baia, partecipare alla vestizione di un kimono e prendere partea una cena shabu shabu o sukiyaki, popolari piatti caldi preparati con sottili fettine di carne.

 Grecia – Un’altra destinazione da scoprire al di fuori dei mesi più caldi e affollati è la Grecia, che ha festeggia, il 14 marzo, il Lunedì grasso, primo giorno di Quaresima, mentre per la Pasqua Ortodossa bisogna aspettare il 1° maggio. CartOrange propone un viaggio nel tempo in Grecia, culla della civiltà occidentale: visita della capitale ed altri siti come Corinto, Istmia, Micene,  Epidauro, Sparta, Messene, Olimpia e Delfi per conoscere i “riti misterici”, uno degli argomenti più intriganti del mondo antico, Eleusi, il luogo dei cosiddetti “misteri eleusini” dove i greci venivano “iniziati al culto” tramite rituali ancora oggi in parte sconosciuti. Il tutto senza dimenticare il cibo, elemento integrante della cultura greca. Per chi lo desidera, è possibile aggiungere un’estensione di una o più notte in Peloponneso, sia a bordo di uno yacht, sia facendo qualche giorno di mare nelle isole Cicladi.

 Portogallo – La primavera è un ottimo periodo anche per visitare il Portogallo: ogni itinerario può essere personalizzato in base alle proprie esigenze. Il tour, oltre alla visita di Lisbona, prevede un soggiorno romantico in Pousada, una degustazione di vino e cioccolato a Porto, una crociera sul fiume Duoro, e la degustazione del tipico liquore alla ciliegia ad Obidos» spiega ancora Romagnoli.

Vietnam – Una terra tutta da scoprire con una crociera sulla Baia di Ha Long, un giro in cyclo, il tipico risciò a pedali, ma anche un pranzo a casa di un pescatore, un’escursione al mercato galleggiante di Cai Rang e ai tunnel di Cu Chi. E per chi vuole imparare i segreti della cucina vietnamita, è possibile frequentare un corso di mezza giornata con spesa al mercato.

Info: www.cartorange.com

Giovanni Scotti

 

CONDIVIDI:

Articoli simili

Turismo ad Abu Dhabi: Battuti a Novembre 2012 tutti i record del 2011

claudia.dimeglio

Rango (Tn): atmosfera fiabesca tra mercatini di Natale e benessere

redazione1

Belle col fango

claudia.dimeglio
Please enter an Access Token