Viaggiare News
Destinazioni Europa

Alla scoperta di Avernia Rodano-Alpi, un gioiello di natura, cultura e gastronomia nella Francia sud-orientale

La regione offre ai turisti un ventaglio di destinazioni per tutti i gusti e tutte le esigenze: città d’arte, parchi naturali, stazioni sciistiche e località termali

Il capoluogo Lione, patrimonio dell’UNESCO dal 1998, è una città con un inestimabile patrimonio artistico e culturale. Fondata dai romani nel 43 a.C. con il nome di Lugdunum, è uno dei più importanti siti archeologici dopo la stessa Roma. I teatri romani di Fouvière e i musei della cività gallico-romana sono testimoni della storia più antica della città. Il quartiere della Vieux Lyon vanta la più preziosa raccolta di palazzi rinascimentali dopo Venezia. Meritevole di attenzione è anche il vecchio borgo, dove la sera si incontrano turisti e residenti negli splendidi ristoranti bouchon e nelle vivaci caffetterie.

Altra città degna di nota è Saint-Etienne, città in cui il patrimonio storico e artistico si fonde con la modernità e con i fermenti creativi nel campo dell’architettura e del design. Il quartiere Firmino Vert è il più grande complesso architettonico realizzato da Le Corbusier, mentre l’edificio della Manifattura d’Armi e Cicli sta per essere ristrutturato per divenire sede della futura Città del Design.Schermata 2016-03-18 alle 12.35.53

Nella regione sono presenti molti altri gioielli d’arte e architettura come: il Monastero Reale di Brou a Bourg-en-Bresse, il Monastero della Grande Chartreuse nell’ Isère, il Museo di Grenoble, il museo delle Belle Arti di Chambéry e il centro nazionale dei Costumi di Scena a Moulins …..

Durante tutta l’estate sul territorio prendono vita diversi festival ed eventi musicali : in giugno il Jazz à Vienne, a luglio il Cabaret Frappée a Grenoble, in agosto il Festival Berlioz a la Cote Saint André e il Festival de la Chaise Dieu nell’ Alvernia e per finire a settembre Les Nuits Romantiques a Aix-les-Bains.

L’Alvernia Rodano-Alpi è una destinazione perfetta anche per gli amanti della natura che rimarranno sicuramente affascinati dalle grandi distese dell’Alvernia e dalla Catena dei Vulcani.

Per gli sportivi le località sciistiche più rinomate sono Megève , Courchevel, Chamonix e Les 2 Alpes; mentre chi preferisce il relax potrà trovarlo nelle stazioni termali di Vichy, Evian e Aix-les-Bains.

La gastronomia della regione riveste un ruolo di primo piano soprattutto grazie ai formaggi pregiati e all’ampia selezione di vini: i Côtes du Rhône, i vini della Savoia, i Côtes d’Auvergne e il Saint Pourçain.

È la seconda regione stellata della Francia con la presenza di 93 chef di primo livello, fra cui 7 insigniti con 3 stelle Michelin: Paul Bocuse, Georges Blanc, Michel Troisgros, Anne-Sophie Pic, Emmanuel Renaut, Régis Marcon, René e Maxime Meilleur.

La regione è facilmente raggiungibile sia in aereo sugli scali di Lione, Ginevra e Clermont-Ferrand, sia in treno con il TGV Francia/ Italia che passa per Chambéry e Lione.

CONDIVIDI:

Articoli simili

Legambiente ha attribuito l’Oscar dell’eco turismo 2013 a 23 eco alberghi dell’Isola d’Elba

redazione1

Ticino: tra natura selvaggia e bellezze paesaggistiche

Redazione111

BIT 2013, dove ogni viaggiatore può trovare il “suo” viaggio!

claudia.dimeglio
Please enter an Access Token