Viaggiare News
Destinazioni

Godersi i Caraibi nei Sandals resorts

Un’area geografica che non ha eguali nel mondo per il mix di culture variegate, colori e suoni. Solo ai Caraibi, nell’arco di pochi chilometri, si può spaziare da territori di matrice inglese a quelli di cultura spagnola,  statunitense e francese, oppure olandese, oppure finanche Olanda e Francia mescolate in unica isola, come è il caso di St. Martin. Oppure ancora Francia e Spagna mixate nella medesima isola, Hispaniola, con repubbliche indipendenti, Haiti e Repubblica Domenicana. 

E poi, ancora, isole con una lunga storia alle spalle, come è il caso di Cuba e altre pressoché incontaminate. Isole Stato ben dimensionate, come la Giamaica, e isolette, comunque con una loro precisa identità culturale, come Grenada, Barbados o Santa Lucia. Per finire, dieci nazioni non insulari bagnate dal mar dei Caraibi, tra le quali Messico, Venezuela, Colombia, Costa Rica e Panama.

I paesi caraibici esprimono la loro solarità con misura e allegria. La musica è il collante universale che accomuna e connota quest’area geografica, contrassegnandone le differenti culture. Il raggae è la colonna sonora delle giornate in Giamaica, a Cuba prevalgono la salsa, la guaracha e il mambo, la bachata è tipica della Repubblica Domenicana, la rumba ha il suo epicentro in Colombia, il cha cha cha ha preso alla luce a Haiti, lo zouk nelle antille francesi. E poi il merengue, il calypso, la pachanga e tanti altri. Ai Caraibi, i suoni accompagnano le giornate e le danze ne sono l’inevitabile conclusione.

I colori del Caraibi sono espressione di una natura ottimamente conservata, del mare cristallino, delle spiagge bianche e del cielo azzurro. Si, il cielo, perché grazie alla costante ventilazione degli Alisei il cima qui è buono pressoché tutto l’anno, gli uragani di fine estate sono fenomeni rari e la piovosità è molto inferiore agli altri territori tropicali. Se è vero che la stagione secca va da dicembre ad aprile, anche nel resto dell’anno, soprattutto nelle isole di minori dimensioni o prive di vette importanti, si può programmare una vacanza con la ragionevole aspettativa di beneficiare di giornate soleggiate e scarse piogge.

Il gruppo Sandals resorts offre una ventina di strutture ubicate in posizioni privilegiate sul mar dei Caraibi. Si spazia dalla Giamaica ad Antigua, da Barbados a Grenada, da Santa Lucia alle Bahamas, a Turks and Caicos con soluzioni d’élite e servizi esclusivi. Come, ad esempio, le impareggiabili location per matrimoni da sogno. A corredo della rete alberghiera, i Sandals resorts si avvalgono della Island Routes Caribbean Adventure Tours, struttura dedicata per garantire i servizi in loco e le escursioni degli ospiti. Premiata per 6 anni consecutivi ai World Travel Awards come World’s Leading Caribbean Attraction Company, Island Routes è anche l’unico brand nel suo comparto ad essersi aggiudicato il Six Star Diamond Award dalla American Academy of Hospitality Sciences.

Maggiori info su:

www.sandalsresorts.it

  www.beachesresorts.it 

www.grandpineapple.it  

www.islandroutes.com

Danilo Sacco

 

CONDIVIDI:

Articoli simili

PILA, sciare partendo con gli sci ai piedi,dal centro di Aosta

anna.rubinetto

Tre proposte di Iberostar Hotels&Resorts per tre perle del Mediterraneo

claudia.dimeglio

Un accordo tra Trenitalia e Baltour per viaggiare comodamente anche in autobus

redazione1
Please enter an Access Token