Viaggiare News
News tecnologia

Momondo svela i carnevali più belli d’Italia

Maschere, costumi, dolci tipici e tradizioni locali per festeggiare lungo tutta la Penisola l’evento più colorato dell’anno!

È arrivato il momento di tirare fuori dagli armadi parrucche colorate, maschere, e coriandoli. È arrivato il Carnevale e nella maggior parte delle piazze italiane, si festeggerà a suon di scherzi, parate e abbuffate di dolci tipici. Per l’occasione momondo (www.momondo.it), piattaforma digitale di ricerca viaggi, ha percorso la Penisola da nord a sud alla ricerca dei 10 migliori carnevali d’Italia.

Il Carnevale non è solo la festa più amata dai bambini ma anche, e soprattutto, un’antica tradizione che rispecchia la cultura e la storia di ogni luogo e indubbiamente, fra i più conosciuti, spiccano quelli di Venezia e Viareggio.
Ogni anno sono migliaia le persone che giungono nella città famosa in tutto il mondo per i suoi Canali, per ammirare le meravigliose e storiche maschere che, grazie alla loro unicità, la rendono un palco di arti e tradizioni. La maschera è l’elemento essenziale del Carnevale veneziano, indipendentemente dai colori, dalla forma, dalla grandezza. Vista dall’alto, Venezia sembrerà un sacchetto di coriandoli.

Non da meno è il carnevale di Viareggio, uno degli eventi più famosi di tutta la penisola. A due passi dal mare, sulla splendida costa della Versilia, in Toscana, con i suoi carri carichi di satira pungente questo evento vanta oltre 140 anni di storia; si dice che sia nato nel 1973 da alcuni giovani che frequentavano il Caffè del Casinò, i quali ne organizzarono la prima versione, forse in segno di protesta.

E il carnevale più antico dopo quello di Venezia? È indubbiamente quello di Fano, cittadina marchigiana, che si tenne per la prima volta nel 1347: una festa a base di musica, con una banda tutt’altro che tradizionale, che suona utilizzando oggetti di qualsiasi tipo. E c’è un’altra curiosità: se cercate un “carnevale col cane”, l’amico a quattro zampe è il benvenuto. L’1 febbraio 2016, sempre in occasione del carnevale, ci sarà una passeggiata tutti insieme, cani e padroni.

A chi invece non ha paura di sporcarsi, nel vero senso della parola, la piattaforma www.momondo.it consiglia di prendere parte al carnevale di Ivrea, in Piemonte, famoso per la battaglia delle arance fra 9 squadre di “Aranceri” che sfilano sui carri lungo le principali vie e piazze delle città. Tutti i partecipanti all’originalissima festa dovranno inoltre munirsi di un berretto rosso, indumento obbligatorio per l’occasione.

Ma c’è anche chi, tra mille feste colorate, sa distinguersi andando controcorrente: è il caso di Mamoiada, paesino sardo in provincia di Nuoro che festeggia il carnevale con la sfilata dei Mamuthones, personaggi vestiti di nero che sfoggiano volti tristi, indossano pellicce di pecora nera e maschere ancora più nere! Secondo la tradizione la sfilata è nata come rito nel XIX secolo per venerare gli animali e propiziare il raccolto. Ad aggiungere il tocco più allegro ci pensano gli Issohadores, altre figure tradizionali di Mamoiada che accompagnano il corteo dei Mamuthones vestendosi con colori più accesi e maschere bianche. La tradizione vuole che durante la sfilata gli Issohadores coinvolgano donne del pubblico catturandole con una fune – gesto culturalmente carico di valore, perché vale come buon auspicio di fertilità.

Anche in Sicilia la festa in maschera è ricca di fascino, in particolar modo nella splendida e mite Acireale
Questo evento viene definito come il carnevale più bello di tutta la Sicilia: una esibizione di maschere, fiori, colori, musica, luci, coriandoli e fantasia. Non mancano nemmeno qui le grandi caricature dei personaggi più famosi. Il punto forte di questo carnevale sta tuttavia nella dimensione “mastodontica” dei carri che sfilano per le strade e che spesso richiedono mesi e mesi di progettazione.

E poi ancora Putignano, Cento, Ronciglione e tantissimi altri che si distinguono per lo stile delle loro feste. Dalla storia e dalla cultura che li ha accompagnati nel tempo alle singole tradizioni locali che colorano l’Italia.
Per maggiori informazioni: http://www.momondo.it/ispirazione/migliori-carnevali-italia/

CONDIVIDI:

Articoli simili

Piacere di conoscerci. A Lampedusa dal 22 al 29 giugno

claudia.dimeglio

BizAway: il bleisure permette di unire vacanza e trasferte business

anna.rubinetto

Maggio: le mete più e meno care per viaggiare in Italia

redazione1
Please enter an Access Token