Viaggiare News
Proposte tour operator

Con Kel 12 alla scoperta di nuovi orizzonti

Filippine  Il paradiso all’improvviso
Il paradiso all’improvviso, ovvero un’Asia differente, autentica e invitante, con un mare trasparente, integro, multicolore e 40mila chilometri quadrati di barriera corallina. Siamo nelle Filippine, un territorio ancora sconosciuto al turismo di massa, che non è solo mare, ma anche cultura alla scoperta di popoli custodi di antiche tradizioni, luoghi testimoni di un passato coloniale lontano, ma ancora evidente in quella miscela di culture che è il Paese oggi: laddove l’Oriente incontra davvero l’Occidente. In più la conformazione dell’arcipelago e il clima tropicale fanno delle Filippine uno dei Paesi a più alta biodiversità al mondo: qui vivono specie autoctone come il tarsio di Bohol o il Coccodrillo delle Filippine e la natura è perlopiù incontaminata, con interi territori incorniciati tra il verde della lussureggiante vegetazione e il blu del mare. Serve altro?

UNA PRIMA KEL 12

Un Paese che resta segreto, un paradiso che si apre all’improvviso: isole paradisiache, montagne di cioccolato, animali preistorici, terrazze che si innalzano al cielo, spiagge di corallo, i teschi piumati del popolo Ifugao, incontri inaspettati….Il nostro tour si concentra sull’area di Bohol, una rinomata località di grande valore culturale nonché naturalistico, grazie alle sue Chocolate Hills, alle cascate, ai fiumi, alle grotte, alle mangrovie, alle isolette in mezzo al mare e a spiagge bianche circondate da un pulitissimo oceano blu pieno di vita marina. Siamo nella terra di mezzo… dove da un momento all’altro ti aspetti di incontrare un Avatar… Le Chocolate Hills (colline di ciccolato), sono un luogo magico che riscuotono uno spiccato interesse dal punto di vista geologico e costituiscono un’attrazione paesaggistica molto particolare e conosciuta in tutto il mondo, si tratta di un migliaio di colline alte fra i 40 e i 120 metri, tutte perfettamente coniche! A Bohol avremo inoltre l’indimenticabile incontro con il minuscolo Tarsier, il Tarsio delle Filippine, il più piccolo primate del mondo, dotato di grandissimi occhi. Divisi in piccoli gruppi e in silenzio avremo la possibilità di incontrare qualche raro esemplare. L’incontro è emozionante, siamo al cospetto di vere e proprie scimmie in miniatura. Quella di Bohol è considerata, a ragione, una delle più belle province delle Filippine e non ci resta altro da fare che andare alla scoperta di questo inaspettato paradiso! L’incontro con i Kalinga un popolo di guerrieri feroci, con una cultura che affonda le sue più profonde radici nell’animismo, e dove il tatuaggio (batok) ha sempre rappresentato un modo per comunicare e diffondere i valori all’interno della società: si trattava di uno dei riti di passaggio più importanti, simbolo di crescita, prova dell’opera degli spiriti sul corpo di chi lo riceveva…

CONDIVIDI:

Articoli simili

Speciali tariffe di Qatar Airways per viaggiare in due in Business Class

ugo

Cambogia, i templi di Angkor , meraviglia del passato

anna.rubinetto

Chiariva presenta alcuni tour in giro per l’Australia da aprile a ottobre 2014

redazione1
Please enter an Access Token