Viaggiare News
Americhe Destinazioni

Capodanno a New York

Capodanno a New York

Trascorrere il Capodanno a New York è un evento da film; non a caso è probabilmente l’unica città che può vantare appunto un film dedicato a questo evento, nella cui trama si intrecciano le storie di vari personaggi, con un unico comune denominatore: la Ball Drop (sfera) a Times Square a mezzanotte (se non l’avessi mai visto è disponibile in streaming sul web). In questo articolo trovi tutte le informazioni, affinché il cast stellare del Capodanno a New York siate voi!

Capodanno a New York è un sogno che, prima o poi nella vita, dobbiamo far diventare realtà e il primo pensiero non può che andare a Times Square e alla sua sfera che, dal 1907, attira su di sé lo sguardo di almeno un milione di persone. Durante quel minuto in cui la sfera scenderà, tutti in piazza esprimeranno desideri di amore e salute, felicità e benessere.

L’ORGANIZZAZIONE DEL VIAGGIO

Prima di parlare come trascorrere la serata del 31 dicembre è necessario arrivare a New York! Molte persone mi chiedono se conviene attendere e prenotare un viaggio lastminute. Assolutamente no!

2016 nyI viaggi lastminute sono un’ottima cosa per i pacchetti vacanze che rimangono invenduti, soprattutto per periodi di bassa stagione. Ma il Capodanno a New York è un periodo di altissima stagione, quindi è necessario prenotare quanto prima il volo e l’hotel, poiché man mano che ci avviciniamo alla fatidica data, gli unici voli e alloggi che troveremo saranno inevitabilmente i più cari.

Vediamo quindi qualche offerta dalle principali città italiane. Dal 30 dicembre al 5 gennaio:

Volo da Milano + hotel: €862
Volo da Roma + hotel: €615
Volo da Venezia + hotel: €707
Se preferissi affrontare il viaggio di Capodanno a New York con una guida italiana è disponibile anche un viaggio organizzato.

CAPODANNO A TIMES SQUARE

Per assistere a questo spettacolare evento e conquistare dei buoni posti bisogna arrivare a Times Square sin dal primo pomeriggio se non prima. Non è sicuramente la soluzione più comoda, con persone assiepate, il freddo dicembrino, l’assenza di bagni e di venditori di alimenti. Condizioni dure che vengono comunque ripagate per chi resiste fino alla fine con un evento che non ha paragoni: dalle 18, grandi nomi della musica internazionale intrattengono la folla, in un crescendo di adrenalina fino alle 23:59 quando la New Year’s Eve Ball inizia la veloce discesa e alle 00:00 s’illumina. Coriandoli e confetti, fuochi d’artificio e colori luminosi illuminano a giorno la piazza nei primi minuti del 2016.

La partecipazione al Capodanno a Times Square è assolutamente gratuita! Non esistono biglietti o pass. Spesso molti fanno confusione con i pass che vengono rilasciati dagli hotel che si trovano nella zona transennata ai propri ospiti, per poter accedere anche dopo la chiusura delle strade. Stessa cosa dicasi per i ristoranti ubicati nella zona off-limits: anche questi locali rilasciano un pass da esibire agli agenti del NYPD.

Se non volete assolutamente perdere la festa di Times Square, ma non ve la sentite di trascorrere tutte quelle ore in piedi oppure sarete a New York con bambini, esistono decine di feste nella zona di Times Square che consentono di godere comodamente della vista della Ball Drop che scende alla mezzanotte. Per maggiori informazioni e per prenotare visita il sito ufficiale Ball Drop.

CAPODANNO A NEW YORK IN CROCIERA

Il Capodanno a Times Square è senza dubbio l’evento più famoso di New York nella notte di San Silvestro: fra le condizioni di attesa, i protocolli di sicurezza da rispettare e la calca di gente, la magia potrebbe essere offuscata. Per questo, il mio consiglio è di valutare alternative quali una bella crociera sull’Hudson che garantisce viste spettacolari sulla città illuminata dai fuochi d’artificio, senza rinunciare al bere e a deliziosi intrattenimenti musicali.

Se invece voleste una soluzione più raffinata e comoda fa al caso vostro la Crociera con cenone di Capodanno organizzata da World Yacht. La partenza è alle ore 22 e include una cenone a base di 5 portate, brindisi a mezzanotte con champagne ammirando i fuochi d’artificio, dj e open bar durante la crociera e al termine, prosegue la festa sulla banchina.

CAPODANNO SULL’ONE WORLD TRADE CENTER

Se la vostra scelta ricade su un Capodanno più rilassato ed elegante, allora festeggiare sull’One World Trade Center (Freedom Tower) fa al caso vostro.

Non capita tutti gli anni festeggiare l’arrivo del nuovo anno sul grattacielo più alto di New York: i costi non sono proprio economici (si parte da $500 a persona), ma sicuramente ne vale la pena. I festeggiamenti prevedono intrattenimento musicale dal vivo con DJ, antipasti serviti dalle 21 alle 23, dolci dalle 23 alla mezzanotte, champagne ghiacciato per celebrare il nuovo anno, open bar e naturalmente la vista dagli osservatori del 100° e del 102° piano, mica male no? Sul sito ufficiale troverete maggiori info.

CAPODANNO A CENTRAL PARK

Capodanno a New York è sinonimo di Times Square, ma non solo: le proposte della Grande Mela sono tante, tutte davvero interessanti, adatte a ogni età e a ogni gusto. Sempre in tema di fuochi d’artificio, molto rinomata è la cornice di Central Park, dove a mezzanotte inizia lo spettacolo pirotecnico che dura circa 15 minuti. I fuochi vengono sparati dalla zona del Naumburg Bandshell (entrata tra la 69th e la 72nd East Side di Central Park). Il clima è decisamente più rilassato rispetto a quello di Times Square e c’è indubbiamente meno ressa. Una buona idea potrebbe essere consumare una cena prima della mezzanotte in uno dei tanti ristorantini nelle vicinanze (per chi non volesse rinunciare ad un’ottima cena italiana, si veda Salumeria Rosi) e poi a ridosso del nuovo anno dirigersi verso il parco.

Sempre a Central Park, se cercate qualcosa di più organizzato e comodo, potrete partecipare alla festa del ristorante Tavern on the Green (le prenotazioni aprono generalmente 60 giorni prima). Oltre a buon cibo, musica dal vivo e ad un open bar, questa location permette alla mezzanotte di assistere ai fuochi di Central Park.

Sempre dalla stessa zona di Central Park ogni anno, parte alle 23.59 la NYRR Midnight Run. Dopo una buona dose di intrattenimento musicale e non, i partecipanti (l’anno scorso furono più di 4.500), gambe in spalla, possono gustarsi i meravigliosi fuochi d’artificio.

CAPODANNO A PROSPECT PARK

Non solo Manhattan festeggia il nuovo anno. Anche a Brooklyn nella splendida cornice del Prospect Park, si potrà assistere allo spettacolo pirotecnico. Le locations migliori per assistere sono Grand Army Plaza (da qui vengono sparati i fuochi) e all’interno del parco lungo la West Drive.

Festeggiare all’aperto il nuovo anno è sempre speciale, ma prepariamoci a fare i conti con temperature molto basse e se patiamo il freddo potrebbe non essere il nostro ideale. La Grande Mela offre ovviamente tantissimi modi per festeggiare il veglione anche al chiuso: di locali dove ballare o dove ascoltare ottimo jazz non c’è che l’imbarazzo della scelta; per i fan di Jimmy Buffet, al Barclays Center, dalle 21, c’è il suo concerto (acquista i biglietti).

Infine, prima dei festeggiamenti, una tradizione particolarmente apprezzata è il concerto che si tiene (dal 1984) a St. John the Divine (dalle 19 alle 21): un augurio di pace e speranza per il nuovo anno, accompagnata da un’atmosfera molto intima e calda, rendono la Cattedrale davvero suggestiva.

In men che non si dica, saremo già nel 2015 e una quiete inaspettata cala nelle prime ore del mattino: dopo una solitaria, quanto mai romantica passeggiata fra le vetrine addobbate a festa o nei parchi ancora addormentati dalle stravaganze notturne, possiamo ammirare (nel primo pomeriggio) il coraggio dei nuotatori che, come ogni primo dell’anno, si tuffano nell’oceano a Coney Island (Coney Island Polar Bear Club New Year’s Day Swim) o la sensibilità degli oltre 140 poeti che a St. Mark’s Church in-the-Bowery reciteranno i loro versi…

Unico e inimitabile, il Capodanno a New York è qualcosa di inspiegabile a parole. L’unico modo per apprezzarne il valore, è esserci!

NATALE A NEW YORK

Se volete vivere la magia di questo periodo, ma volete spendere meno o semplicemente preferite un altro periodo, il mio consiglio è di andare a trascorrere il Natale a New York. I prezzi dei voli e degli hotel sono decisamente più economici rispetto al Capodanno, la magia delle luminarie rende ancora più speciale la città e sicuramente New York è più vivibile.

Il famoso albero del Rockefeller Center verrà illuminato il 2 dicembre, per cui da tale data fino all’Epifania sarà possibile ammirare dell’albero di Natale più famoso al mondo.

http://www.viagginewyork.it

CONDIVIDI:

Articoli simili

Un programma ricco di eventi per scoprire i “ luoghi dell’amore” di Bolzano

anna.rubinetto

Villaggio di Natale Flover compie 20 anni: musica, dolci, novità

redazione1

Il TO La Fabbrica dei Sogni propone soggiorni a New York

redazione1
Please enter an Access Token