Viaggiare News
Trasporti Voli

Nuova lounge di British Airways a Singapore

Parata di ospiti internazionali al party inaugurale del Concorde Bar, nella nuova lussuosa lounge di British Airways aperta ufficialmente al pubblico all’Aeroporto di Changi a Singapore. Fra gli ospiti speciali, Jenson Button, il pilota inglese della McLaren e campione del mondo di Formula 1, che ha potuto godere in esclusiva anteprima dei servizi all’avanguardia della lussuosa lounge. Elegantissimo nel suo completo nero, Button ha anche posato per un servizio fotografico per la rivista High Life di British Airways.

Nell’intervista rilasciata alla rivista, Jenson Button ha dichiarato: “Il mio lavoro mi porta a viaggiare molto, e avere un posto comodo dove potersi rilassare durante l’attesa tra un volo e l’altro fa una grande differenza, soprattutto dopo una gara. Ad esempio, le gare a Singapore sono in notturna, ma noi manteniamo il fuso orario europeo, quindi si fa sempre una corsa contro il tempo per arrivare all’aeroporto di Changi e prendere un volo in tarda notte per giungere al luogo della gara successiva. Essere in grado di rilassarsi e mangiare un po’ prima di salire a bordo è fondamentale per garantire la concentrazione.”

Trovarsi in una lounge di British Airways è sempre un piacere – ha aggiunto – è un po’ come trovarsi a casa, pur essendo così lontano, e le caratteristiche del nuovo Concorde Bar sono a dir poco fantastiche“.

Situato all’interno della nuova lounge, il nuovo Concorde Bar incarna lo stile e il buon gusto tipici del design inglese, uniti all’arte tradizionale locale: sono qui infatti esposte opere d’arte di affermati artisti di Singapore e britannici, tra cui Simon Wee e Brendan Neiland. In questa lounge, caratterizzata da un ambiente confortevole ed esclusivo dedicato a tutti i passeggeri di First Class, si può lavorare, rilassarsi o cenare, godendo al contempo di un’emozionante vista panoramica dello skyline di Singapore.

Jenson Button ha anche confidato a High Life i suoi consigli personali su come affrontare il viaggio e sconfiggere il jet lag: “Un trucco che ho imparato è quello di basare gli orari dei pasti sul fuso orario della destinazione. Mi è utile anche fare qualche piccolo esercizio fisico una volta sceso dall’aereo”.

Da parte sua il Direttore delle vendite dell’Asia Pacifico di British Airways, Robert Williams, ha dichiarato: “I nostri servizi e le nostre lounge si rivolgono proprio a chi, come Jenson, è sempre di corsa. Vogliamo che questo luogo rappresenti un’oasi di pace e di raffinatezza, dove è possibile rilassarsi o lavorare in un ambiente calmo ed efficiente”.

Per ulteriori informazioni su British Airways, visitare il sito www.ba.com.

Ugo Dell’Arciprete

CONDIVIDI:

Articoli simili

La puntualità dei voli di Air Europa è stata premiata

redazione1

Un piccolo momento di gioco ed il sogno di un viaggio ad Amsterdam può diventare realtà

redazione1

La Nuova Zelanda ha approvato la partnership tra Qantas ed Emirates

redazione1
Please enter an Access Token