Viaggiare News
Europa

Mantova clic e pennello

A Mantova, domenica 11 ottobre, si realizza “Mantova clic e pennello”, un’estemporanea di pittura e fotografia per dilettanti ed esperti, davanti allo skyline della città

Il profilo più ammirato, quello rinascimentale di Mantova affacciato sulle acque del lago Inferiore, è il protagonista di un evento che il Parco del Mincio e il Comune di Mantova dedicano proprio all’immagine simbolo della città.

Lo skyline della città dei Gonzaga diviene infatti il soggetto di una grande opera d’arte partecipata, in programma nel pomeriggio di domenica 11 ottobre. “Mantova clic e pennello” è il titolo di una estemporanea di fotografia e pittura rivolta a pittori e fotografi, hobbisti o dilettanti ma anche esperti e appassionati: con la tavolozza o con un foglio da disegno, con la macchina fotografica o lo smartphone, tutti sono invitati a realizzare un personale “ritratto” di Mantova abbracciata dalle acque, nei colori del crepuscolo di inizio autunno. E l’omaggio al profilo della città si chiuderà con un simbolico e benaugurante brindisi, anche quello collettivo.

I partecipanti avranno a disposizione tre tutor per ricevere i primi rudimenti nel ritratto paesaggistico: i fotografi potranno farsi guidare da Stefano Montanari, fotografo amatoriale di grande esperienza, che ha fatto di Mantova e del suo skyline uno dei suoi principali soggetti artistici, spesso pubblicati nel popolare gruppo Facebook Sei di Mantova Se di cui è uno dei fondatori; la mentore dei pittori o disegnatori sarà invece Raffaella Garosi, insegnante di arte e immagine, vincitrice con una delle sue classi del concorso siciliano “Disegna la legalità”: portate le vostre tavolozze e pennelli, o un blocco da disegno e carboncini o matite (suggerite le 4HB), e seguite le sue “dritte” per realizzare il vostro personale ritratto. E c’è un tutor d’eccezione anche per chi arriverà al campo canoa senza un minimo di attrezzatura: Beatrice Pallone, animatrice di teatro e musica, insieme ad altre animatrici teatrali coinvolgerà i presenti nella elaborazione di una maxi tela collettiva, sulla quale tutti sono invitati a lasciare un segno. L’evento – gratuito per tutti – è quindi aperto anche a chi è sprovvisto di attrezzatura.

Il luogo di ritrovo è il campo canoa di Mantova, alle ore 16, punto panoramico tra terra e acqua unico al mondo, da cui contemplare la maestosità della città antica avvolta dai laghi: la maratona di ritratti avrà inizio alle ore 16 e si concluderà entro le 18, due ore di tempo per i pittori per abbozzare la loro tela, e per i fotografi per catturare le sfumature della città sul far della sera.
L’evento è promosso dal Parco del Mincio a conclusione di un ricco cartellone di appuntamenti che hanno raccontato il territorio in chiave Expo attraverso i linguaggi dell’arte, della musica, del teatro e della natura.

Info su www.terredelmincio.it

Franca D.Scotti

CONDIVIDI:

Articoli simili

Estate in Lituania

claudia.dimeglio

Verso le residenze reali del Piemonte con l’autobus City Sightseeing

redazione1

Vacanze: formule “family” e “speciale bambini”, nei villaggi Club Esse le famiglie sono di casa

anna.rubinetto
Please enter an Access Token