Viaggiare News
Proposte tour operator

Il lungo raggio traina le vendite di Hotelplan

 

 La crisi dell’Africa che ha influenzato nel complesso tutto il comparto turistico, non permette a Hotelplan Italia di raggiungere gli obiettivi di crescita prefissati ma riesce a riconfermare i dati di fatturato dello scorso.

“La crisi dell’area Africa afferma Luca Battifora, CEO Hotelplan Italia – ha impattato considerevolmente sul reparto turistico, frenando in generale, gli obiettivi di vendita dell’estate 2015. Questo andamento si è ripercosso in particolare sul marchio Turisanda, colpito dal trend negativo di Mar Rosso e Giordania. Hotelplan, invece, ha registrato segnali positivi nel lungo raggio e in particolare nell’Oceano Indiano, cavallo di punta della programmazione, insieme a Stati Uniti e Canada che ha permesso di chiudere l’estate con un fatturato in pareggio con lo scorso anno. Le scelte di Hotelplan, volte al potenziamento del servizio offerto con strutture in esclusiva e tour con accompagnatori dall’Italia e partenze garantite, sono state premianti. Seguendo questa tendenza, la nuova programmazione conterà ben 10 strutture in esclusiva nell’Oceano Indiano che si affiancheranno alle più importanti e prestigiose catene alberghiere. Ci saranno investimenti anche sulla Thailandia che offre un ottimo rapporto qualità prezzo, e sugli Stati Uniti, con le classiche metropoli, mentre per i long week end e i ponti si punterà soprattutto su Dubai e Abu Dhabi. Tra le novità della prossima stagione ci sarà anche l’apertura di nuove destinazioni”.

“Inoltre continua Luca Battifora, CEO Hotelplan Italia – l’investimento da noi fortemente voluto nello sviluppo di una partnership consolidata con le agenzie aderenti al progetto Hotelplan Italia Dealer è stato assolutamente lungimirante e proficuo tanto che ha portato alla realizzazione del 70% del fatturato dell’estate 2015”.

Il calo della domanda sul Mar Rosso e il blocco della Giordania hanno frenato considerevolmente il risultato di Turisanda, mentre Hotelplan ha ottenuto segnali positivi sul lungo raggio grazie soprattutto ai risultati raggiunti, sia in termini di volumi che di quote di mercato, dall’ottimo andamento dell’Oceano Indiano sul quale sono offerti ben 10 prodotti in esclusiva per l’Italia, e a seguire da Stati Uniti che per volumi rappresentano la seconda destinazione di Hotelplan. Crescita a doppia cifra con fatturati importanti anche su Thailandia e Giappone.

L’introduzione nella programmazione di nuovi hotel in esclusiva che si sono affiancati a strutture di partner consolidati quali Constance, SunResorts e BeachComber, è stata premiante come confermato dal forte incremento delle prenotazioni su Maldive, Seychelles e Mauritius.

Le Maldive, con una stagionalità sempre più annuale, in particolare si conferma il primo prodotto di Hotelplan, grazie anche ai continui investimenti finanziari sulla destinazione, che posizionano Hotelplan tra i leader di settore.

Anche gli Stati Uniti e il Canada segnano un andamento positivo e decretano il successo dei tour con accompagnatore Hotelplan dall’Italia a partenze garantite anche con un minimo di 2 partecipanti.

Positivo anche il bilancio estivo di Australia e Polinesia, destinazioni sulle quali si consolida un segno positivo per il secondo anno consecutivo, mentre il Kenya si conferma in sofferenza come già registrato nell’inverno.

La clientela di Hotelplan continua a prediligere le prenotazioni in advance booking, tanto che il 50% delle prenotazioni sull’estate si è concretizzato entro marzo, tendenza che si conferma anche nelle previsioni 2016.

www.hotelplan.it

CONDIVIDI:

Articoli simili

FIT CRUISE Sport, relax e benessere a bordo.

anna.rubinetto

Bimbi a bordo: le tariffe e i servizi kid-friendly delle compagnie aeree

redazione1

Trekking per il mondo con VIAGGI LEVI

anna.rubinetto
Please enter an Access Token