Viaggiare News
News tecnologia

Hotels.com svela chi ha speso di più in Italia

 

• I viaggiatori provenienti dal Medio Oriente sono coloro che hanno speso di più per soggiornare in Italia nella prima metà del 2015
• Il maggior aumento dei prezzi è stato registrato dai viaggiatori provenienti da Hong Kong
• Gli ospiti che hanno pagato di meno sono stati gli ungheresi, grazie a un calo dei prezzi del 10% rispetto al 2014

 

Tra le 39 nazionalità analizzate, i viaggiatori che hanno speso di più negli hotel italiani durante i primi sei mesi del 2015 sono stati quelli provenienti dal Medio Oriente, con una media di €194 pagati per camera a notte*. Al secondo posto della classifica si trovano gli Stati Uniti, i cui viaggiatori hanno speso €169 per camera a notte, seguiti da Singapore, con una spesa di €161 a notte. Chiudono la TOP 5 la Tailandia (€160 per camera a notte) e il Sud Africa (€159), seguiti da Cina, India e Messico, che si contendono il sesto posto in quanto i viaggiatori provenienti da tutte e tre le nazioni hanno speso una media di €156 per camera a notte. Infine, le ultime due posizioni della classifica delle 10 nazionalità che hanno speso di più nella penisola sono occupate da Australia (€155 a notte) e Hong Kong (€153).

Il maggior aumento dei prezzi pagati in Italia è stato registrato dai viaggiatori provenienti da Hong Kong che, passando da una spesa di €132 a una di €153 per camera a notte, hanno pagato il 16% in più rispetto allo stesso periodo dell’anno scorso. Una crescita del 14% dei prezzi è stata invece registrata dagli ospiti provenienti da Medio Oriente (€194), Singapore (€161), Sud Africa (€159) e Taiwan (€135). Inoltre, sono state registrate crescite a doppia cifra anche da parte dei viaggiatori cinesi (12%, €156 a notte), turchi (11%, €138) e americani (10%, €169).

Ad avere invece pagato di meno per soggiornare in Italia sono stati i viaggiatori provenienti dall’Ungheria (€87 per camera a notte), che hanno anche registrato il maggior calo dei prezzi pagati per una notte in hotel (-10%). Seguono poi gli ospiti provenienti da Polonia (€88), Grecia (€93), Portogallo (€97) e Spagna (€100). Sono stati registrati significativi cali dei prezzi pagati nel Bel Paese anche dai viaggiatori spagnoli (-6%), portoghesi (-4%) e polacchi (-4%). Infine, una lieve flessione della spesa si è verificata anche per gli ospiti provenienti dai Paesi Bassi (-2%, €105), dalla Germania (-1%, €111) e dall’Islanda (-1%, €118).

*Prezzo medio a notte, tasse e oneri inclusi, dal 1° gennaio al 30 giugno 2015.

CONDIVIDI:

Articoli simili

Per tutta l’estate a Molveno Apitudini, rassegna di cinema, fotografia,racconti e letteratura di montagna

claudia.dimeglio

Naar Tour Operator propone interessanti soggiorni natalizi a New York

redazione1

Sui fattori di sicurezza, sostenibilità, lavoro e crescita il settore crociere dice la sua in occasione della Giornata Europea dei Mari

redazione1
Please enter an Access Token