Comano: un corso di pesca a mosca per sole donne

Nel comprensorio delle terme di Comano, nel paradiso del Trentino, riserva biosfera Unesco, sul Lago Nembia a San Lorenzo in Banale, il 19 settembre , in concomitanza con la XXI° edizione del Campionato Europeo di Pesca a Mosca., si svolge il quarto corso di pesca a mosca per sole donne.

E’ in un territorio incontaminato, un paradiso di acque e natura- non a caso Riserva della Biosfera Unesco – che si tiene l’edizione 2015 del Campionato Europeo di Pesca a Mosca organizzato dalla FIPSAS nazionale in stretta collaborazione con la sezione trentina e in programma dal 21 al 27 settembre.
Nel cuore delle Alpi, in un contesto naturalistico d’eccezione, con ben 2000 km di corsi d’acqua, quasi 300 laghi e laghetti alpini, oltre 800 chilometri quadrati di parchi naturali, il Trentino è pronto ad accogliere i pescatori di tutt’Europa.
In questa regione la pesca è un’attività importante, gestita nel corso degli anni attraverso normative lungimiranti a partire dalle antiche carte per arrivare all’attuale carta ittica, che ha l’obiettivo di tutelare e valorizzare il patrimonio ittico.
E’ lo strumento attraverso il quale una rete di trenta associazioni locali cui aderiscono 11 mila dei ben 25 mila pescatori trentini, gestiscono le acque.
Ma accanto ai grandi campioni del settore che si confronteranno sul fiume Sarca ed il lago di Nembia – nel Trentino sud-occidentale – campi gara della competizione internazionale ( mentre quartier generale del Campionato sono le Terme di Comano, rinomata località termale affacciata sul Sarca, regno della trota marmorata oltre che di molte altre specie ittiche), vi sono alcune manifestazioni collaterali interessanti e divertenti e una chicca è dedicata esclusivamente alle donnel
Il piccolo bacino di Nembia si trova un chilometro più a sud del Lago di Molveno, ai piedi delle Dolomiti di Brenta, nel Trentino Occidentale tra San Lorenzo in Banale e Molveno, un’oasi nel Parco Naturale Adamello-Brenta. La flora è quella tipica della fascia prealpina: i boschi sono formati da latifoglie e da conifere, in particolare l’abete rosso e il pino silvestre. La fauna è rappresentata da scoiattoli, volpi, cervi e caprioli, piuttosto che rondine montana, dal corvo imperiale e dal raro picchio muraiolo.
www.likeariver.it
www.visitacomano.it

By | 2015-09-07T10:05:22+02:00 Settembre 2015|News, Usi e Costumi nel mondo|