Con Alitalia e Costa si vola comodi in crociera

Una crociera in mari lontani è una proposta che affascina molti potenziali viaggiatori, ma a volte li scoraggia la prospettiva di dover fare con i bagagli al seguito il percorso di avvicinamento: volare fino alla città di partenza della crociera, trasferirsi al porto, espletare le procedure di imbarco, e l’inverso poi al ritorno.

Hanno ora cercato di eliminare questi disagi le due compagnie leader in Italia, Costa Crociere, che da 67 anni è ambasciatrice dello stile e dell’eccellenza italiani nel mondo, ed Alitalia, la compagnia aerea di bandiera italiana. Le due società hanno sottoscritto un accordo di collaborazione triennale grazie al quale i crocieristi Costa in partenza dall’Italia potranno fruire dei voli di linea e dei charter Alitalia per raggiungere i porti di imbarco delle crociere Costa nel mondo.

I voli Alitalia per Costa Crociere decolleranno da un totale di 27 aeroporti italiani e collegheranno le seguenti destinazioni: Caraibi e Stati Uniti, con gli aeroporti di  Pointe à Pitre (Guadalupa) e Miami; Emirati Arabi Uniti; Nord Europa con Warnemunde-Rostock, Amsterdam, Copenaghen  e Stoccolma; Trieste per le crociere di una settimana nel Mediterraneo orientale.

L’accordo, presentato il 13 luglio in EXPO Milano 2015, prevede un totale di circa 100.000 posti aerei sui voli Alitalia messi a disposizione di Costa Crociere nel triennio 2015-2018.  Si tratta di una ulteriore crescita per il mercato italiano della formula “Fly&Cruise”, che Costa Crociere ha proposto per prima al mondo già nel 1968.

Il Direttore Generale Costa Crociere, Neil Palomba, ha dichiarato “Con Alitalia esiste una consolidata relazione, che assume un valore significativo per i nostri ospiti che ricercano lo stile italiano in ogni momento della loro esperienza di viaggio. Questa nuova intesa sottolinea il  nostro focus sul servizio ai clienti, caratterizzato dall’offerta di soluzioni di maggior comfort, ma anche  – conclude Palomba –  la capacità di innovare e di fare sistema di due aziende italiane che rappresentano un motore indispensabile per la crescita del turismo in Italia”.

Quello che presentiamo oggi con Costa Crociere” ha proseguito Ariodante Valeri, Chief Commercial Officer di Alitalia “è un accordo di grande valore tra due aziende protagoniste del turismo italiano nel mondo. Per dare nuovo impulso al turismo, in un mercato globale sempre più competitivo, occorre oggi più che mai fare sistema tra istituzioni, grandi imprese, commercio e servizi, l’accordo tra Alitalia e Costa Crociere va in questa direzione”.

L’accordo tra Alitalia e Costa Crociere punta soprattutto su qualità e comfort, con l’obiettivo di ridurre al minimo i tempi delle pratiche di imbarco e sbarco, a cominciare dall’esclusivo servizio “through check-in”, disponibile da tutti gli aeroporti italiani solo con Alitalia. Sia su voli charter che di linea i crocieristi Costa potranno ricevere le carte di imbarco per tutti i voli fino alla destinazione finale, oltre alla possibilità di consegnare i bagagli all’aeroporto di partenza per ritrovarli comodamente nella propria cabina a bordo della nave. Per le crociere con scalo finale a Warnemunde-Rostock ci sarà un’ulteriore facilitazione per il rientro  a casa:  alla vigilia dello sbarco, i crocieristi potranno consegnare i bagagli  e ottenere le carte d’imbarco per il volo di ritorno già a bordo della nave.

Per maggiori informazioni consultare www.costacrociere.it o www.alitalia.com

Ugo Dell’Arciprete

By | 2016-01-06T05:31:06+00:00 luglio 2015|Crociere, Trasporti, Voli|