Viaggiare News
News

Viaggio nello street food in Italia

Visitare a piedi il centro storico di una delle nostre meravigliose città concedendosi uno spuntino per strada. E’ la tendenza emergente dello street food, che coniuga risparmio a scoperta dei gusti più caratteristici del luogo visitato. Regione che vai, cibo che trovi: in un Paese così ricco di specialità come l’Italia, la scoperta dei luoghi passa anche attraverso la tradizione gastronomica locale, tra profumi, sapori, aromi e materie prime di terra e di mare. E se l’arrivo della bella stagione coincide con la voglia di vivere le città all’aria aperta, il cibo di strada rappresenta un ottimo compagno di viaggio per visitare siti storici, divertirsi in spiaggia o trascorrere piacevoli momenti tra amici in mezzo alla natura, imparando a conoscere le peculiarità regionali attraverso il palato. In Italia si mangia bene e anche in modo economico, per risparmiare sul soggiorno Homelidays propone una ampia selezione di case vacanze per tutte le esigenze e tutte le tasche.

In Liguria, territorio così diversificato con pianure, colline, montagne e coste, la tradizione del cibo di strada si traduce in un’offerta di gustose specialità che unisce i sapori di terra con quelli di mare. Passeggiando per le città o rilassandosi in riva al mare, la scoperta della tradizione gastronomica ligure vien mangiando: l’olio di oliva prodotto in abbondanza nella regione è l’ingrediente fondamentale di molti dei cibi di strada liguri. Semplice ma deliziosissima è la fugassa, la focaccia genovese realizzata con farina, acqua, sale e olio. Disponibile in molte varianti come, ad esempio, quella con patate e olive, nella zona di Recco il suo impasto si fa più sottile e viene accompagnato da una farcitura di crescenza. Altrettanto deliziosa è la farinata di ceci che, nella zona di Savona, viene proposta in una versione a base di farina bianca, mentre nel ponente genovese ha come base la zucca. Simile alla farinata è il gusto della panissa, da consumare fredda e condita oppure fritta, mentre i cuculli sono realizzati con una speciale pastella di ceci e sono proposti anche in una versione a base di farina bianca, i frisceu, dolci o salati, semplici o farciti. Anche il pesce occupa un ruolo di rilievo all’interno dell’offerta di cibi veloci, con l’odore di frittura che pervade i vicoli di Genova e le lunghe code di buongustai in attesa di un cartoccio di gamberi, totani, acciughe e pignolini. Per un soggiorno a Rapallo, Homelidays propone un trilocale signorile con vista mare, ristrutturato, dotato di tutti i comfort e inserito all’interno di una zona residenziale molto silenziosa ma a pochi minuti dal centro. Da un delizioso balconcino si scorge la punta del promontorio di Portofino e uno scorcio di mare in direzione Santa Margherita Ligure. Soggiorni a partire da 130 euro a notte per 6 persone.

Firenze è un museo rinascimentale a cielo aperto dove sono così tante le attrazioni da vedere che spesso manca il tempo di fermarsi per una sosta. A Firenze, il cibo della mente rappresentato dallo straordinario patrimonio culturale cittadino si sposa magnificamente al cibo di strada in un connubio unico tra vista e palato. Per il turista che intende coniugare la scoperta dell’arte con quella dei sapori tipici della Toscana un buon panino al lampredotto è la soluzione migliore. Lo si trova comunemente presso uno dei tanti banchini dei trippai e locali storici presenti in città. Questa carne di bovino viene servita nel tipico panino toscano chiamato semelle, con condimenti a scelta come sale e pepe, salsa verde oppure olio piccante. In alternativa, si può optare per qualcosa di più leggero come il panino alla finocchiona – il tipico salame regionale realizzato con carne di maiale macinata, semi di finocchio e vino rosso – o la schiacciata, la focaccia toscana condita con olio di oliva e sale che diventa ancora più gustosa se farcita con salumi, formaggi e verdure. Nel cuore di Firenze, Homelidays offre l’opportunità di alloggiare in una dimora di charme, unica nel suo genere, con soffitti decorati risalenti ai tempi dei Lorena. Un appartamento luminoso e tranquillo,  disposto su due livelli, che offre ogni comfort,  inserito in un contesto raffinato, quello di Palazzo Gallo Tassi, tra Piazza Santa Croce, Piazza del Duomo, il Campanile di Giotto e Piazza della Signoria. Prezzi a partire da 75 euro a notte per 6 persone.

Palermo racchiude il meglio della Sicilia in un capoluogo dove convivono un patrimonio culturale e architettonico di grande prestigio, l’atmosfera tipica delle città portuali e una forte tradizione di cibo di strada che trova spazio in numerosissime friggitorie tipiche. Panini ca meusa (panini alla milza), panelle (frittelle di ceci), arancini (polpette di riso al ragù), crocchè (crocchette di patate con menta) e sfincioni (pizze farcite con pomodoro, cipolla, acciughe, origano e formaggio) fanno la gioia dei golosi che amano gustarli in strada o in alcuni locali storici. Passeggiando per le vie della città nelle ore più calde si può optare per qualcosa di più fresco, come la granita alla mandorla, al pistacchio, al caffè o al cioccolato con la brioche, abbinabile anche al gelato, oppure il cannolo alla ricotta farcito sul momento in una delle belle pasticcerie del centro. Dolce o salato, caldo o fresco, il cibo di strada che si trova a Palermo non conosce rivali in Italia. La proposta di soggiorno Homelidays è un luminosissimo attico di 105 metri quadri in Via Maqueda, nel cuore del centro storico, con due camere da letto climatizzate e balconi dai quali si può godere di una splendida vista panoramica della città. Gli ambienti sono riscaldati, luminosi e confortevoli, arredati con mobili nuovi, e impreziositi da alti soffitti di legno e da maioliche appositamente realizzate dal maestro Seminara. A partire da 60 euro a notte, per 6 persone.

Per ulteriori info: www.homelidays.it

CONDIVIDI:

Articoli simili

Nasce Veraclub Negril, il primo villaggio italiano in Giamaica

anna.rubinetto

Vivere le magiche atmosfere della Giordania con 4WINDS

redazione1

KAYAK.it: i 10 paesi più convenienti per le attività turistiche

redazione1
Please enter an Access Token