Viaggiare News
Destinazioni Montagna

“Pura qualità” a Merano e dintorni

Si chiama “Pura qualità in montagna” e a lanciarlo è il Consorzio Turistico di Merano e dintorni: il progetto intende premiare e valorizzare le strutture del territorio, locande, malghe e rifugi, che conducono la loro attività in maniera esemplare, offrendo prodotti e servizi dall’alto standard qualitativo. Quei posti dove la genuinità e l’autenticità si manifestano quotidianamente nel servizio cordiale, nell’ambiente curato, nella cucina tipica e nell’architettura della struttura e degli alloggi.

Ovviamente, la finalità dell’iniziativa è quella di mettere in evidenza le strutture ricettive di questo magnifico angolo del Sud Tirolo. L’area di Merano, vista dall’alto, fornisce l’impressione di osservare una stella, nel cui centro risiede la città di Merano e i cui raggi sono rappresentati dalla Val Venosta, dalla Val Passiria e dalla Val d’Adige. Lungo queste valli si sviluppano meravigliosi borghi e comuni che negli anni hanno fatto del turismo la propria risorsa naturale, approfittando delle particolarità della zona. Da queste parti la vita di città incontra quella rurale di paese, la flora mediterranea si riunisce con quella alpina e gli stili architettonici si mischiano, un cocktail di contrasti che arricchisce l’offerta turistica dodici mesi l’anno. Oltre 6 mila posti letto disponibili su tutta l’area completano il panorama di questa regione, in grado di soddisfare ogni interesse, garantendo servizi e strutture varie e differenti ma il cui comune denominatore è l’alta qualità e la cura dei particolari.

Il riconoscimento “Pura qualità in montagna” è assegnato a strutture ricettive in possesso di requisiti specifici (ben 40), con particolare considerazione ad aspetti quali l’autenticità, l’architettura dell’edificio, l’attenzione verso i comportamenti ecologici, l’arredamento, le decorazioni, la gastronomia, i prodotti, il programma della struttura, la sistemazione e il servizio. Molta attenzione è posta ai dettagli: gli ingredienti utilizzati per preparare i piatti, la decorazione dei i tavoli, la qualità dell’illuminazione, i materiali utilizzati per il restauro o per una nuova costruzione. E poi i pavimenti, i fiori e le tovaglie e altro ancora.

I visitatori che sceglieranno di soggiornare a Merano e dintorni, avranno quindi una ulteriore garanzia di qualità dei prodotti e dei servizi offerti optando per le strutture certificate “Pura qualità in montagna”, opportunamente segnalate sul sito del Consorzio.

Christine Lasta, la nota attrice sudtirolese, in nome dell’iniziativa “Pura qualità in montagna” si è cimentata nella scrittura di un libro, pubblicato dalla casa editrice Tappeiner, in cui ha raccontato le impressioni e le emozioni provate andando di malga in malga e conoscendo persone indimenticabili. Come Berta, che con entusiasmo da marzo ad ottobre alla Malga Valcanale Faltschnalalm, si alza alle 5 del mattino per fare i preparativi della giornata e per accogliere i visitatori al meglio. La sua famiglia, la cucina con le sue ricette segrete, i suoi fiori, gli animali e la tranquillità hanno dato a Berta la consapevolezza del significato di “felicità”. Christine Lasta riporta nel suo libro le parole di Berta: “Quassù alberga la felicità… Forse per molti quello che abbiamo qui sarebbe troppo poco, ma per me è davvero molto: a dire il vero è tutto. Questo è il mio paradiso”.

Per info:   www.meranodintorni.com

CONDIVIDI:

Articoli simili

A Saalfelden e Leogang tra arte, musica, spettacolo e sport

anna.rubinetto

5A EDIZIONE EUROPEAN PRESS GOLF TROPHY DI AGADIR – DAL 6 AL 9 DICEMBRE 2012 –

redazione1

Da ottobre Emirates potenzierà ulteriormente i collegamenti da Milano a New York con sorprese per i bambini a bordo

redazione1
Please enter an Access Token