Viaggiare News
Crociere Trasporti

MSC Divina fa base a Napoli per le sue crociere

 

Con i tradizionali brindisi il 15 maggio è stato celebrato il primo arrivo nel porto di Napoli della splendida nave da crociera MSC Divina, dedicata dall’armatore Gianluigi Aponte alla diva del cinema Sophia Loren.

Ad accogliere la nave in un clima festoso, in occasione del suo primo scalo nella città partenopea, le autorità e istituzioni locali accolte dal Comandante di MSC Divina e dall’Area Manager Sud Italia Francesco Manco per la tradizionale cerimonia dello scambio crest.

Il programma di viaggio di MSC Divina prevede la partenza da Napoli tutti i venerdì fino al 15 ottobre, imbarcando i suoi ospiti per crociere settimanali in direzione di Civitavecchia, da dove sarà possibile raggiungere Roma con un comodo transfer per visitare la “città eterna”; si ripartirà quindi alla volta di La Spezia, con possibilità di raggiungere in navetta Le Cinque Terre ma anche Pisa e Firenze; per poi proseguire in Francia, con un’elegante tappa nel glamour di Cannes. Dalla croisette più famosa del mondo MSC Divina navigherà verso le tappe spagnole di Palma di Maiorca e Barcellona, per poi fare rientro a Napoli dopo un ultimo giorno di navigazione.

 “L’arrivo di MSC Divina, che segue di qualche settimana MSC Fantasia, rappresenta il consolidamento dell’importanza strategica di Napoli che è sempre più al centro della nostra offerta” ha dichiarato Francesco Manco, Area manager Sud Italia MSC Crociere. “E’ la prima volta in assoluto che posizioniamo due navi ammiraglie  per l’intera stagione estiva nel porto partenopeo, portando in città ogni settimana più di 9.000 turisti. MSC Crociere punta non solo su Napoli ma sull’intero territorio campano e nel 2015, grazie agli scali previsti anche a Salerno, la compagnia prevede di movimentare in totale 300 mila crocieristi, affascinati dalle bellezze e dalle eccellenze della regione. Se consideriamo che la spesa di ogni crocierista secondo recenti dati Clia si attesta in media tra i 62 e gli 80 euro, l’indotto generato dalla Compagnia sul sistema turistico ed economico del territorio è di assoluto rilievo” ha concluso Manco.

Per quanto riguarda la tappa partenopea, il programma di escursioni offerto ai viaggiatori è particolarmente ricco in termini di storia, arte e cultura. Oltre al centro storico i turisti MSC avranno l’imbarazzo della scelta su una rosa di escursioni guidate in direzione del Vesuvio, con una piacevole passeggiata fino al cratere dove osservare il letto di lava ed ammirare tutto il golfo di Napoli dall’alto, a Caserta, con tappa obbligata alla celeberrima Reggia costruita per i Borboni di Napoli alla fine del ’700, al famoso sito archeologico di Pompei, a Sorrento o nell’isola incantata di Capri.

L’impronta di Sophia Loren, che ne è stata la madrina nel 2012, si manifesta a bordo di MSC Divina non solo per l’elegante design, il comfort e l’innovazione, ma anche per due elementi particolari che celebrano il mito della diva del cinema: la suite 16007 a lei dedicata, caratterizzata da un ambiente elegante e raffinato progettato con il suo aiuto e i suoi 20 romanzi preferiti presenti nella biblioteca dell’MSC Yacht Club della nave.

Lunga 333 metri, larga 38 metri e con una stazza di 140.000 tonnellate, l’ammiraglia può ospitare fino a 4.345 persone e navigare a una velocità massima di 23 nodi. La nave è dotata di 1.751 cabine, 25 ascensori e 30.000 metri quadrati di spazi pubblici che includono 7 ristoranti, 20 bar e lounge, 4 piscine, un casinò, una pista da bowling, una palestra, l’incantevole MSC Aurea Spa e l’MSC Yacht Club, la zona più esclusiva della nave.

Per maggiori informazioni vedere http://www.msccrociere.it

Ugo Dell’Arciprete

CONDIVIDI:

Articoli simili

Con Aer Lingus tariffe vantaggiose per il Nord America

anna.rubinetto

Thello, la francia dietro l’angolo

anna.rubinetto

Darwin Airline allarga i propri orizzonti raggiungendo altre quattro nuove destinazioni in Europa

redazione1
Please enter an Access Token